Il trucco per uomini diventerà la norma: a dirlo il Guardian

L’Oréal e Asos, nel frattempo, sono già pronte.

Correggere le sopracciglia vi sembrava già eccessivo e faticoso? Potrebbe non essere abbastanza.

A lanciare il bonario allarme è Justin Myers sul Guardian: secondo il giornalista, tutti i prodotti attualmente utilizzati dalle donne per la cura del volto (fondotinta, terra, cipria, mascara ecc…) diventeranno parte integrante della vita degli uomini.

È dello stesso parere Darren Scott, editor di Gay Times intervistato da Myers: “Il trucco per uomini non è certo una novità. Il fatto è che si sta assistendo effettivamente a un passaggio definitivo al mainstream. Sui social, infatti, si vedono sempre più ragazzi visibilmente truccati”.

L’importante, aggiunge Scott, è che il trucco non venga considerato un’esclusiva dell’uomo omosessuale: “Non ha il potere di assegnare un’identità o un orientamento sessuale. Dopotutto, anni fa, anche la crema idratante era considerata un elemento esclusivamente femminile, mentre oggi è parte fondamentale del beauty case di moltissimi uomini, gay e etero”.

Suggestioni o futura realtà? Il direttore di L’Oréal UK ha anticipato l’arrivo dei corner cosmetici per gli uomini nei negozi e Asos presenterà a breve una gamma di trucchi rivolta a loro.

Ti suggeriamo anche  Pornhub, ecco cosa cercano uomini e donne in Italia