Chelsea Clinton esorta la comunità LGBT al voto: “L’amore deve trionfare sull’odio”

di

Nel mio cuore questa è l'elezione più importante della mia vita" ha detto la figlia della candidata democratica.

CONDIVIDI
148 Condivisioni Facebook 148 Twitter Google WhatsApp
2885 0

Chelsea Clinton, figlia di Hillary, ha tenuto un appassionato discorso agli elettori LGBT sabato scorso, al municipio di Charlotte, in North Carolina, nell’ambito di una manifestazione per l’uguaglianza e i diritti umani. “Nel mio cuore questa è l’elezione più importante della mia vita” ha detto, parlando al AvidXchange Music Factory.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Durante il suo discorso, Chelsea ha fatto riferimento sia al voto nazionale che a quello locale: “Parlo continuamente con le persone in tutto il Paese di quanto sia importante questo voto, e voi lo capite probabilmente più di chiunque altro in questo momento della storia”.

Chelsea Clinton ha raccontato al pubblico anche alcune storie, tra cui quella di una donna del Guatemala recentemente incontrata in Pennsylvania. La donna le ha raccontato che al figlio un compagno di scuola, recentemente, ha detto di “tornarsene in Messico e che “non vede l’ora che venga costruito il muro per sbattere fuori quelli come te”.

Chelsea ha anche parlato al pubblico di una bambina di 8 anni col papà omosessuale, che le ha raccontato che i compagni di scuola le hanno detto “tuo padre dovrà tornarsene nell’armadio” se Trump verrà eletto. La bambina s’è detta preoccupata, perché ci sono i mostri nell’armadio.

La figlia di Hillary nel suo discorso ha affermato chiaramente: “Dobbiamo provare che l’amore può davvero vincere sull’odio”, chiedendo il voto alla comunità LGBT per domani 8 novembre, giorno in cui si deciderà il futuro degli Stati Uniti.

 

 

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...