Video

Jill Biden in difesa dei diritti LGBTQIA+. “I repubblicani vogliono che abbiate paura, non glielo permetteremo” (VIDEO)

Le accorate parole della first lady d'America. “Gli estremisti del MAGA” stanno cercando di “cancellare tutti i progressi che abbiamo fatto” sui diritti e sull’uguaglianza LGBTQIA+.

ascolta:
0:00
-
0:00
3 min. di lettura

Ex insegnante, scrittrice ma soprattutto 46ª First lady degli Stati Uniti in quanto moglie di Joe Biden, 46º Presidente degli Stati Uniti d’America, Jill Biden è tornata a difendere pubblicamente i diritti LGBTQIA+ dai continui attacchi della destra repubblicana.

Nel corso di una raccolta fondi organizzata a Los Angeles da The Human Rights Campaign, ovvero la più grande associazione LGBT d’America, Biden è salita sul palco per dire basta all’omobitransfobia istituzionale sempre più all’ordine del giorno.

“I diritti vengono strappati via. Le libertà si stanno erodendo. Vengono approvate sempre più leggi statali che prendono di mira questa comunità. Proprio ieri sera abbiamo dovuto respingere più di 50 emendamenti anti-gay che i repubblicani hanno cercato di imporre con un disegno di legge sui finanziamenti governativi”, ha precisato la first lady. “Si trattava di misure estreme rivolte direttamente a questa comunità, misure che avrebbero limitato l’assistenza sanitaria, eroso la protezione per le coppie dello stesso sesso e altro ancora”. “Queste proposte servono a un solo scopo: diffondere la paura”. “La storia ci insegna che le democrazie non scompaiono da un giorno all’altro. Scompaiono lentamente. Sottilmente. In silenzio. Prima un divieto sui libri. Poi una decisione del tribunale. Una legge “Don’t Say Gay”. Prima della seconda guerra mondiale, mi è stato detto, Berlino era il centro della cultura LGBTQ in Europa. Un gruppo di persone perde i propri diritti. E poi un altro, e un altro ancora. Finché un mattino ti svegli e non vivi più in una democrazia”. “Questa non è la prima volta che siamo messi alla prova. Abbiamo già affrontato tragedie indicibili. Un assassinio a San Francisco. Una discoteca a Orlando. E ogni volta abbiamo perseverato, ci siamo tirati fuori dal profondo della disperazione – con speranza, con grazia e con amore. Le nostre vittorie testimoniano questa forza”.

Biden ha poi chiaramente rimarcato l’importanza delle elezioni di novembre, quando suo marito s i ritroverà a sfidare Donald Trump, ormai ad un passo dall’investitura repubblicana. “Gli estremisti del MAGA”, ha ricordato Jill, stanno cercando di “cancellare tutti i progressi che abbiamo fatto” sui diritti e sull’uguaglianza LGBTQ+. “Vogliono portarci via le nostre vittorie, ma non glielo permetteremo. Il vostro Presidente non glielo permetterà. Non glielo permetterò“.

“Grazie al nostro presidente, l’uguaglianza matrimoniale è ora legge, ha posto fine al divieto per gli uomini bisessuali e gay di donare sangue, ha permesso alle persone trans americane di prestare servizio apertamente e onorevolmente nell’esercito e si è fermamente opposto alla terapia di conversione”.

Lo stesso Biden, nel corso degli ultimi 4 anni, ha più e più volte espresso sostegno pubblico alla comunità LGBTQIA+ d’America, spalancando la Casa Bianca alle Famiglie Arcobaleno. Ma non solo.

Appena eletto presidente Joe Biden ha ringraziato la comunità LGBTQ e promesso tutele per le persone transgender, fino al suo insediamento mai citate in un discorso inaugurale presidenziale. Ha immediatamente cancellato l’indecente divieto voluto da Donald Trump alle persone transgender nell’esercito, ha nominato la dottoressa trans Rachel Levine sottosegretaria alla sanità, ha trasformato Pete Buttigieg nel primo ministro dichiaratamente gay d’America, ha firmato uno storico memorandum per i diritti LGBTQ a livello globale, ha nuovamente concesso l’autorizzazione alle ambasciate USA di issare la bandiera rainbow, ha trasformato il Pulse in memoriale nazionale contro l’omotransfobia, ha nominato la prima ambasciatrice USA apertamente lesbica di sempre e ha ribadito l’urgenza di porre fine all’omotransfobia. Nel 2022 ha firmato un ordine esecutivo per proteggere le persone LGBTQ+ minacciate dagli omotransfobici USA e ha duramente criticato la legge Don’t Say Gay della Florida, si è opposto leggi che limitano il percorso di transizione in diversi Stati americani, ha assegnato la medaglia presidenziale della libertà alla calciatrice Megan Rapinoe e accettato uno scambio di prigionieri con la Russia pur di liberare la cestista Brittney Griner. Sempre nel 2022 ha firmato il Marriage Respect Act per tutelare matrimoni omosessuali e interraziali. All’ONU, nel 2023, ha detto: “Proteggere donne, LGBTQ e intersex, sono valori della nostra umanità condivisa”. Nello stesso anno, quando ha incontrato Giorgia Meloni alla Casa Bianca, “ha sollevato la questione dei diritti LGBTQIA+”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

Hai già letto
queste storie?

Erika Hilton è la seconda deputata trans del Brasile.

“Avete il potenziale per cambiare”, così parla Erika Hilton, deputata trans* del Brasile

News - Redazione Milano 5.12.23
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24
giorgia-meloni-uomo-dell-anno (2)

Giorgia Meloni “Uomo dell’Anno” per Libero: se il potere è concepibile solo al maschile

News - Francesca Di Feo 29.12.23
francia-proteste-trans

Francia, oltre 10.000 persone in piazza contro il disegno di legge che vieterebbe le terapie affermative per l* minori trans

News - Francesca Di Feo 7.5.24
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23