CENSURA RAI SUL SESSO TRA ROMANI

In USA e Uk ha riscosso successo e premi. Ma in Italia lo vedremo tagliatissimo. Motivo? Per la nostra tv 'Rome' è troppo realistico nel raccontare guerra ed eros tra centurioni.

CENSURA RAI SUL SESSO TRA ROMANI - rome 01 - Gay.it
3 min. di lettura

È il primo telefilm che osa presentare nudi integrali maschili e femminili, scene di violenza e di sesso e contenuti ad alto tasso di realismo per rappresentare il mondo degli antichi romani. Rome, la megaproduzione dell’americana Hbo (I Soprano, Sex and the City…), dell’inglese Bbc e della nostra Rai, costata ben 100 milioni di dollari, ha dimostrato che le scelte coraggiose possono essere vincenti: la serie ha già ricevuto due nomination ai prossimi Golden Globes e soprattutto ha definitivamente conquistato pubblico e critica statunitensi e britannici.

CENSURA RAI SUL SESSO TRA ROMANI - rome 02 - Gay.it

Un’ottima idea moderna ed accattivante, quella alla base del telefilm, che sfata diversi miti sull’antica Roma riproducendo vicende ed abitudini di quel lontano mondo che si erano perse nelle classiche produzioni hollywoodiane, tanto affascinanti e ricche quanto false.
Ottimi attori ed un illustre consulente storico hanno dato vita a questa realistica serie televisiva, riuscendo ad affrontare scene di violenza e di sesso che non hanno scandalizzato né negli Stati Uniti né in Gran Bretagna, dove il dramma epico è già andato in onda e dove si sta già organizzando una seconda stagione.

CENSURA RAI SUL SESSO TRA ROMANI - rome 03 - Gay.it

Ma mentre in quei paesi Rome è già al centro di dibattiti anche colti e gareggia per importanti premi, da noi la Rai dice solo che ha intenzione di mandarlo in onda nella prossima primavera. Perché questo ritardo? Pare che dipenda da qualche intervento che proprio la Rai vuole fare per migliorare ancora il prodotto: un intervento chiamato censura. Togliere qualche scena di lotta cruenta, qualche altra di amore fisico, alcune scritte poco edificanti che antichi graffitari dipingevano sulle mura della Città eterna. E certamente togliere gran parte dei riferimenti ai rapporti omosessuali che facevano parte della vita comune ai tempi di Cesare e Pompeo.

CENSURA RAI SUL SESSO TRA ROMANI - rome 04 - Gay.it

Secondo il Times, un funzionario della Rai ha spiegato: «Sapevamo fin dall’inizio che chi stava realizzando Rome aveva un concetto dell’Antica Roma diverso dal nostro: se avessimo dovuto trasmettere la versione andata in onda in Gran Bretagna o in America sarebbe stata incomprensibile per gli italiani».
C’è da chiedersi perché investire tanti soldi in un progetto che si è già dimostrato vincente per poi doverne investire degli altri per appiattirlo.

CENSURA RAI SUL SESSO TRA ROMANI - rome 05 - Gay.it

Si ha l’impressione che il livello delle fiction Rai debba sempre essere tarato su serie italianissime come “Don Matteo”. Sembra che creare sinergie innovative e poi impoverire il prodotto che ne viene fuori sia il marchio di qualità Rai.
Ecco, la censura come tipico gusto italiano in grado di affascinare il pubblico di casa nostra. E solo quello, perché negli Stati Uniti tutto è andato in onda mentre in Gran Bretagna qualche taglio (niente di paragonabile a quelli che ci aspettano) ha fatto nascere polemiche non ancora sopite.

CENSURA RAI SUL SESSO TRA ROMANI - rome 06 - Gay.it

La Rai e la censura: un rapporto antico e duraturo che si intreccia con la politica e la Chiesa e che colpisce sempre di più tutto ciò che riguarda il sesso e l’omosessualità, anche quando non sono gratuiti ma servono a portare avanti la storia e a dare un’immagine veritiera di un tempo così lontano che sembra essere stato secolarizzato e colorato politicamente.

CENSURA RAI SUL SESSO TRA ROMANI - rome 07 - Gay.it

Insomma, come difendere il pubblico di casa nostra da “scritte oscene” come quella di “Caesar fellator“? Probabilmente tagliando le scene dove appare e con esse la nostra libertà di scelta, rendendoci diversi, chissà perché, dagli spettatori americani e britannici.
Ma la Rai farebbe bene a ricordare che già negli anni settanta, negli Stati Uniti, contro forti censure verso un celebre film sull’arte della fellatio (Gola profonda) partì una protesta popolare che dette vita alla rivoluzione sessuale di quegli anni ed in una situazione del genere ben pochi starebbero in casa, sul divano, a vedersi “Don Matteo”.
Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Televisione.

di Andrea Bartuccio

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24
Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain - QUEER by Luca Guadagnino from left Drew Starkey and Daniel Craig photo by Yannis Drakoulidis - Gay.it

Venezia 81, tutti i film in programma. Ci sono Joker 2, Queer di Guadagnino, Almodovar e Maria di Larrain

Cinema - Federico Boni 23.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: "Quanto sei gay? Sono gay" (VIDEO) - Giancarlo Commare ha fatto coming out - Gay.it

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: “Quanto sei gay? Sono gay” (VIDEO)

Culture - Redazione 22.7.24
Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24

Continua a leggere

Eurovision 2024, prima semifinale da urlo. Trionfo queer tra Grindr, Orgoglio e senso dello spettacolo (VIDEO) - persona non binaria in rappresentanza dellIrlanda ha vestito i colori della bandiera transgender dopo aver - Gay.it

Eurovision 2024, prima semifinale da urlo. Trionfo queer tra Grindr, Orgoglio e senso dello spettacolo (VIDEO)

Culture - Federico Boni 8.5.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Grande Fratello 2023 - Alfonso Signorini

Al via i casting per la nuova edizione del Grande Fratello: il prossimo potresti essere tu!

Culture - Luca Diana 29.5.24
Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24
I Cesaroni 2024

I “Cesaroni” tornano in tv: ecco tutte le ultime indiscrezioni

Culture - Luca Diana 3.7.24
Martina, Amici 23 - Diana Ross

Amici 23, Martina si trasforma in Diana Ross: le prime reazioni

Culture - Luca Diana 5.4.24
Beatrice Luzzi, Grande Fratello

Perché Beatrice Luzzi dovrebbe vincere il Grande Fratello? Le nostre pagelle

Culture - Luca Diana 7.3.24
The Umbrella Academy 4, il trailer vede Elliot Page e gli Hargreeves impegnati nella loro ultima missione - TUA 402 Unit 05162RC - Gay.it

The Umbrella Academy 4, il trailer vede Elliot Page e gli Hargreeves impegnati nella loro ultima missione

Serie Tv - Redazione Milano 30.5.24