Charlize Theron e la lotta all’HIV-AIDS nel suo Sudafrica: “Ci penso tutti i giorni”

Il premio Oscar parla dei suoi impegni e dei suoi obiettivi in lacrime.

Charlize Theron e la lotta all'HIV-AIDS nel suo Sudafrica: "Ci penso tutti i giorni" - charlize theron 3 - Gay.it
2 min. di lettura

Charlize Theron ha un desiderio: aiutare a debellare l’HIV dalla sua terra, l’Africa.

L’attrice premio Oscar, cresciuta in Sudafrica a fine anni ’80, ha infatti fondato nel 2007 il Charlize Theron Outreach Project Africa, che supporta le comunità locali e i programmi per la prevenzione dall’HIV adottati di area in area. “Dobbiamo poter agire subito e trovare finalmente la forza di dire che ne abbiamo abbastanza, quando è troppo è troppo. Poniamo fine a questa storia” ha dichiarato all’AFP durante la sua recentissima visita in Africa.

Charlize Theron e la lotta all'HIV-AIDS nel suo Sudafrica: "Ci penso tutti i giorni" - charlize theron 1 - Gay.it

I numeri, del resto, sono impietosi. Il 19,2 % della popolazione sudafricana è positiva al virus (circa 6,8 milioni di malati accertati) e le persone più a rischio sono i giovanissimi: due milioni di bambini, inoltre, sono orfani a causa del virus che uccide le loro giovani madri (dati delle Nazioni Unite). In 16 anni di lotta, il Paese è riuscito comunque a mettere in piedi il più grande programma al mondo di farmaci antiretrovirali, che garantisce a 3,5 milioni (poco più della metà dei malati) cure gratuite.

La sua volontà è ferrea: “La mia opinione personale è che non fermeremo mai l’AIDS se ci limitiamo a curarlo una volta che si presenta. Non puoi aspettare che la gente si infetti. Dobbiamo investire nei ragazzi giovani ed educarli”. L’obiettivo, condiviso con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è quello di debellare la malattia entro il 2030.

Charlize Theron e la lotta all'HIV-AIDS nel suo Sudafrica: "Ci penso tutti i giorni" - charlize theron 2 - Gay.it

Lo scorso anno aveva dichiarato: “La diffusione del virus in Africa è imputabile al sessismo, alla povertà e all’omofobia”. E non ha cambiato idea: “Assolutamente no! Dobbiamo capire perché la gente si infetta. Dobbiamo prendere queste persone e spiegar loro che si può evitare di contrarre l’AIDS e che non è obbligatorio diventare positivi all’HIV. È l’unico modo”.

In lacrime, Charlize confessa: “Ci penso tutti i giorni”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: "Non riuscirete ad intimidirci" - Stonewall Inn oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate - Gay.it

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: “Non riuscirete ad intimidirci”

News - Redazione 19.6.24
Peter Gallagher di Grey's Anatomy e il meraviglioso messaggio a sua figlia Kathryn dopo il coming out (VIDEO) - Peter Gallagher di Greys Anatomy e il meraviglioso messaggio a sua figlia Kathryn - Gay.it

Peter Gallagher di Grey’s Anatomy e il meraviglioso messaggio a sua figlia Kathryn dopo il coming out (VIDEO)

Culture - Redazione 19.6.24
kyiv-pride-2024

Ucraina, perché il primo Kiev Pride dall’inizio dell’invasione russa è durato solo 30 minuti

News - Francesca Di Feo 18.6.24
Calciatori Gay Italia Nazionale Europei 2024

“Uno o due calciatori gay nella Nazionale italiana agli Europei di Germania 2024”

Lifestyle - Redazione Milano 18.6.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
X Factor 2024

X Factor 2024 è una bomba, abbiamo visto le audition: le nostre prime impressioni

Culture - Luca Diana 19.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Positive+1, l'app di dating per persone sieropositive - Positive1 - Gay.it

Positive+1, l’app di dating per persone sieropositive

Corpi - Federico Boni 12.1.24
Hiv sentenza Bari su U uguale U Gay.it

U = U, sentenza storica, assolto un uomo accusato di aver trasmesso l’Hiv: se non è rilevabile non si può trasmettere

Corpi - Daniele Calzavara 28.2.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Vivere con Hiv testimonianza Enrico

Vivere con l’Hiv, la testimonianza di Enrico: “Quando l’ho detto al mio compagno questa è stata la sua risposta”

Corpi - Daniele Calzavara 14.3.24
sudafrica-pride-2024

Sudafrica, l’isola felice della comunità LGBTQIA+ africana, celebra il suo 31esimo Pride

News - Francesca Di Feo 6.3.24
Ho l’HIV. Come prendermi cura di me stessə? - cover - Gay.it

Ho l’HIV. Come prendermi cura di me stessə?

Corpi - Gay.it 6.5.24
whereupon-turmoil-allen-frame

Prima e dopo l’hiv, quegli anni tra fine ’70 e ’90 a New York: “Whereupon”, rivoluzione e tragedia negli scatti di Allen Frame

Culture - Francesca Di Feo 6.6.24
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24