SORPRESO DAI CARAMBA…

di

Un'occasione mancata: beccato dai Carabinieri in atteggiamenti teneri col suo ragazzo, non reagisce ai loro insulti. Il parere della Jena.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1494 0

Cara Jena,

sono un tuo affezionato lettore e ho sentito la necessità di inviarti questo messagio tramite e-mail per esprimere e rendere consapevoli i miei concittadini di uno sgradevole episodio avvenuto la scorsa notte; premetto che sono un ragazzo marchigiano di 24 anni da poco accettatosi per quello che è, ossia attratto da ragazzi dello stesso sesso. Nonostante le difficoltà che questo orientamento sessuale ha causato in me, ora mi accetto e ho raggiunto un certo equilibrio con me stesso, sebbene nessuno nell’ambito della mia famiglia e amici sappia di me; ma la notte scorsa è avvenuto un episodio che mi ha fatto domandare che valore ha la presunta libertà individuale di ognuno di noi. Insomma per farla breve ero assieme al mio compagno quando improvvisamente sopraggiunge una macchina dei carabinieri che, accertatisi di essere in presenza di 2 froci, hanno iniziato a prenderci in giro, deridendoci e usando un tono poco consono alla loro funzione a servizio del cittadino, pronunciando addirittura frasi del tipo andatevi a nascondere… In preda allo shock per l’accaduto, non ho risposto, sopratutto per la paura di un eventuale divulgazione alla mia famiglia della mia omosessulità colta in flagrante. Ora, a distanza di qualche giorno, penso e ripenso a quell’episodio e capisco che forse avrei dovuto farmi valere, perché in sostanza non facendomi valere ho rinnegato il più importante volere dell’essere umano: la dignità umana. Spero che se in futuro capiteranno episodi del genere a miei concittadini, loro avranno il coraggio di esporsi perche solo così la mentalità bacata di alcuni potrà cambiare.

Marche 24

Caro Marche 24…carissimo Marche 24!!! ma ancora ti fai impaurire da dei ragazzotti in divisa??!! su andiamo!!!

E’ chiaro che se ti avessero trovato nudo in posizioni da far invidia alla coreografia di Vogue di Madonna, allora… avrebbero potuto denunciarti per atti osceni in luogo pubblico (i miei preferiti…) Ma mi sembra di capire dal tono della tua lettera (e dalla fifa che ti ritrovi soprattutto!) che eri assolutamente vestito con il tuo fidanzato, giusto? Allora di che hai paura? Se ti chiedono i documenti per un controllo devi darglieli, è un tuo dovere, ma tutto finisce lì!!! NON TI DEVI FAR PRENDERE PER IL CULO!!!

Frasi come quelle che ti hanno detto sono inaccettabili da persone che invece sono in giro per proteggere anche te, guarda un po’! e che prendono lo stipendio anche grazie alle tue tasse, pensa un po’!!! Avresti dovuto subito reagire, nel senso più civile del termine, s’intende. Ma se lì per lì hai avuto paura o imbarazzo, avresti dovuto prendere il nome dei due e, se si fossero rifiutati di comunicarteli, avresti dovuto prendere il numero della macchina ed il giorno successivo precipitarti alla caserma per raccontare l’accaduto. Credimi non sono tutti così come quelle due teste di cazzo che secondo me nascondono una gran voglia di essere chiamate Charlie’s Angels!!

E poi non vanno da mammà e papà a raccontargli che loro figlio è frocio!!! Sei maggiorenne ed esserlo significa anche rispondere in proprio di tutte le beghe legali, giudiziarie ecc ecc. Comunque voglio dire una cosa a te ma anche a tutti i lettori, specialmente i più giovani: (eccoci nella fase..’quand’ero giovane’…) Per affrontare meglio queste situazioni che, purtroppo, a qualcuno capita ancora di subire è bene essere, come dire, preparati. Certo! leggete un pò i vostri diritti principali. Beh, non vi dico di leggervi tutto il codice civile quello penale ecc ecc. ma una "sbirciatina" alla Costituzione si! perchè no?! sono pazzo?! forse…ma in Italia, ora più che mai (lo so …l’ho già detto che della destra non mi fido…) serve sapere quali mezzi abbiamo per difenderci e soprattutto per salvaguardare la dignità umana, come tu la chiami!!

Se mi permetti, però vorrei darti un ultimo consiglio: forse sarebbe il caso che tu cominciassi a confidare la tua omosessualità a qualcuno. Se non ti senti pronto per dirlo ai tuoi genitori, almeno a qualche tuo amico. Così se ti dovessi ritrovare in un’altra situazione del genere avresti qualcuno vicino con cui parlarne, perchè mi sembra che il tuo ragazzo non si sia comportato molto più "eroicamente" di te, o mi sbaglio!?…

Mi scrivi che la lettera l’hai spedita per i tuoi concittadini (ma io direi per tutti) affinchè possano con il loro coraggio di esporsi far cambiare la mentalità bacata di alcuni. Sono d’accordo, ma credo che anche la tua di mentalità debba fare un passo avanti. Buona fortuna.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...