Israele: figlia lesbica di Olmert è mamma

Il premier israeliano Olmert è diventato nonno per l’ottava volta. A dargli un nipotino, stavolta, è stata la figlia lesbica la cui compagna ha partorito proprio oggi.

È festa grande in casa Olmert per la nascita di una nuova nipotina, partorita ieri dalla compagna della figlia 34enne Dana. La madre, Dafna Ben Zvi, e la bambina, alla quale è stato dato il nome di Amalya, stanno bene. Si tratta dell’ottavo nipote per il premier israeliano e sua moglie Aliza, che proprio pochi mesi fa avevano salutato l’arrivo in famiglia di un nuovo nipotino avuto dalla loro figlia più grande Michal.

Come racconta il quotidiano ‘Yedioth Ahronoth’, Dana e la compagna hanno ottimi rapporti con la famiglia Olmert. La figlia del premier israeliano si occupa di editoria, critica e letteratura, oltre ad essere attivista di sinistra e a favore dei diritti degli omosessuali. Un impegno che l’ha portata più volte a partecipare alla tradizionale marcia del Gay Pride per le strade di Tel Aviv e Gerusalemme, un appuntamento che ogni anno solleva aspre critiche in Israele per l’opposizione della comunità ultra-ortodossa ‘offesa’ da un simile abominio.

Ti suggeriamo anche  Israele: 60.000 persone contro il divieto della GPA alle coppie gay