I DUE CORPI DELL’EROS

Tra soli uomini o tra sole donne. Due versioni diverse in serate alternate, per la spregiudicata danza omoerotica di Thierry Smits, in scena a Bologna con "L'âme au diable".

I DUE CORPI DELL'EROS - thor1 - Gay.it
2 min. di lettura

BOLOGNA – Vendere l’anima al diavolo, come Faust. Per inscenare un inno omoerotico alla seduzione e al mistero del corpo. Ecco l’intento scabroso di "L’âme au diable", spregiudicato spettacolo del coreografo belga Thierry Smits, in scena in prima nazionale ai Teatri di Vita di Bologna dal 22 al 24 novembre.

I DUE CORPI DELL'EROS - thor3 - Gay.it

Nel 2001 Thierry Smits, direttore della Compagnie Thor di Bruxelles, aveva incantato il pubblico italiano con l’erotismo sofisticato e ironico di Cyberchrist e Pin up. Ora torna a Teatri di Vita – il teatro di Bologna che l’ha portato in Italia per la prima volta – con un intrigante affresco della passione amorosa, tra umori camp e immaginario omoerotico. Ricomposizione totale di un precedente lavoro per due danzatori creato nel 1994, L’âme au diable (prima nazionale, dal 22 al 24 novembre 2002, h 21.15, domenica h 17.30, infotel 051566330, https://www.teatridivita.it) racconta per immagini ardite il desiderio, la seduzione, l’abbandono, le minacce, i giochi di potere, le pulsioni sadomaso senza tralasciare un preziosissimo décor di fruste e culottes di pelle nera.

I DUE CORPI DELL'EROS - thor2 - Gay.it

Prendendo liberamente le mosse dal mito di Faust, Smits rappresenta con fantasia spregiudicata le oscillazioni emotive e le più audaci immaginazioni dell’eros, sdoppiandolo in due versioni: un duo maschile (in scena Ken Hioco e Wei Meng Poon, il 22 e il 24/11) e uno femminile (con Ines Cera e Shaula Cambazzu, il 23/11). Corpi bellissimi, imponenti o delicati, sottilmente seduttivi, capaci di rivelare misteriosamente la femminilità delle forme maschili e la mascolinità dei tratti femminili. Delicate carezze e esplicita mimesi dell’atto erotico, allusioni e ritualità tra sesso e sacro, sempre sollevate al rango espressivo di stilizzazioni, si alternano a momenti di pura danza, potente esaltazione della gioiosa musicalità del corpo.

I DUE CORPI DELL'EROS - thor4 - Gay.it

Nato nel 1963 a Koersel (Belgio), dal 1990 Thierry Smits si è affermato sulla scena belga per la sua originale visione del mondo e per il suo potente linguaggio del corpo. Del tutto estraneo ai meccanismi del battage pubblicitario, Smits non fa che perseguire strenuamente la sua ricerca di un’arte sorprendente perché vera. Tra le sue produzioni Eros délétere, Cyberchrist, Soirée dansante, Corps(e), Red Rubber Balls, Derrière le miroir. Ha ricevuto il premio Sacd-Belgio nel 1995 e il premio Océ per le arti della scena della Comunità francofona del Belgio nel 1998. La Compagnia riunisce performers provenienti da tutto il mondo, la maggior parte dei quali ha in Bruxelles la loro base.

22-24 novembre 2002,
h 21.15 (festivo h 17.30)
L’âme au diable
Teatri di Vita, Via Emilia Ponente, 485, 40132 BOLOGNA
Informazioni: tel 051.566330 https://www.teatridivita.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: "I ricchi*ni nel forno crematorio" - Carmine Alfano - Gay.it

Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: “I ricchi*ni nel forno crematorio”

News - Redazione 18.6.24
Justin Timberlake Arrestato Ubriaco Gossip Droghe

Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Il gossip impazza: “Popper e Truvada nel sangue”. Ma è davvero così?

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s - Sessp 39 - Gay.it

Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s

Culture - Federico Colombo 23.2.24
Holland Taylor e la dolcissima reazione alla prima nomination ai Tony dell'amata Sarah Paulson - Sarah Paulson festegglia gli 80 anni dellamata Holland Taylor - Gay.it

Holland Taylor e la dolcissima reazione alla prima nomination ai Tony dell’amata Sarah Paulson

Culture - Redazione 2.5.24
Jesus Christ Superstar, Lorenzo Licitra sarà Gesù a teatro - LORENZO LICITRA foto Adriano Floriselthor - Gay.it

Jesus Christ Superstar, Lorenzo Licitra sarà Gesù a teatro

Culture - Redazione 25.1.24
Le Karma B sono MaschiE e ci raccontano quello che gli uomini non dicono - intervista - Sessp 20 - Gay.it

Le Karma B sono MaschiE e ci raccontano quello che gli uomini non dicono – intervista

Culture - Federico Colombo 16.1.24
"Fiesta", il ritorno in teatro dell'omaggio a Raffaella Carrà. Leggi l'intervista all'autore e regista Fabio Canino - Snapinsta.app 409955584 18303087 1 - Gay.it

“Fiesta”, il ritorno in teatro dell’omaggio a Raffaella Carrà. Leggi l’intervista all’autore e regista Fabio Canino

News - Gio Arcuri 30.12.23
Ho paura torero, Lino Guanciale è una Fata a teatro nel capolavoro queer di Pedro Lemebel - Ho Paura Torero - Gay.it

Ho paura torero, Lino Guanciale è una Fata a teatro nel capolavoro queer di Pedro Lemebel

Culture - Redazione 11.1.24
Lino Guanciale in "Ho paura torero": un’occasione sprecata - Sessp 19 - Gay.it

Lino Guanciale in “Ho paura torero”: un’occasione sprecata

Culture - Federico Colombo 15.1.24
tu sei la bellezza

Tu sei la bellezza: tra amore queer e salute mentale

Culture - Riccardo Conte 29.4.24