IL “VERO O FALSO” DELL’AIDS

La probabilità di contrarre l'Hiv col sesso anale passivo è del 3%? Il vaccino è ancora impossibile? I sieropositivi vivono al massimo dieci anni? Le risposte dell'esperto.

IL "VERO O FALSO" DELL'AIDS - leo6 1 5 - Gay.it
3 min. di lettura

Tempo fa ho scritto su questa rubrica per chiedere la conferma su alcune informazioni in mio possesso. Non ho ricevuto risposta quindi ci provo ancora. Vorrei chiederle dottore se:
1) E’ vero che la possibilità di contrarre Hiv attraverso il rapporto sessuale è pari al 3%, che aumenta al 30 attraverso il contatto sangue sangue, mentre attraverso una siringa infetta scende al 20?
2) E’ vero che non ci sono possibilità nel prossimo futuro di scoprire un vaccino o una terapia che permetta di guarire?
3) E’ vero che un sieropositivo che faccia terapia antiretrovirale non può avere comunque una prospettiva di vita superiore a 10 anni (in media)?
4) Vorrei in conclusione sapere, se possibile, cosa pensa della teoria di Dusberg, sostenuta da emineti premi nobel.
Non so perchè precedentemente sia stato “cestinato” spero comunque che questa volta almeno possite spiegarmi il motivo.

Vorrei per prima cosa spiegare che non sono io a scegliere le vostre lettere. E’ la Redazione che mi manda i vostri quesiti ed io invio la mia risposta alla Redazione che sceglie quando pubblicarla.
1) La probabilità di infettarsi con l’HIV è stata molto studiata ed i dati che seguono si rifanno allo studio di D. Smith presentato alla 5^ Conferenza sui Retrovirus di Chicago del 1998. Il sesso anale passivo con un sieropositivo ha una probabilità di infezione tra 0,1 e 0,3 percento (cioè tra 1 e 3 volte per 1000 rapporti) mentre il sesso anale attivo con un sieropositivo ha lo 0,03% di probabilità cioè 3 su 10.000 rapporti. Queste percentuali vengono aumentate da qualsiasi infiammazione o infezione dei genitali o dell’ano ed ancor più se ci sono ulcere o ferite. Lo scambio di siringhe ha 7 probabilità su 1000 di provocare l’infezione. Sono dati diversi da quelli che lei riporta ma la cosa fondamentale da capire è che nessuno sa se l’infezione si trasmette con il rapporto n° 1 oppure con il rapporto n° 999 dunque OGNI SINGOLO rapporto è a rischio e proprio per questo le regole del sesso più sicuro si debbono applicare SEMPRE.
2)No non è vero, gli studi sul vaccino (sia preventivo che curativo) sono complessi e richiedono tempi molto lunghi ma si continua ad aver fiducia nella riuscita degli studi, anche per le terapie è vero che ancora non si guarisce ma i progressi, specie dal 1996 in poi, sono stati spettacolari e quindi non bisogna perdere le speranze.
3)anche questo non è vero, chi fa terapia non ha una sopravvivenza ridotta (caso mai il contrario!) e non c’è alcun limite alla durata della terapia (ci sono miei pazienti che fanno terapia da 15 anni).
4) Il prof. Peter Duesberg è un eminente professore di Biologia molecolare e cellulare all’Università di Berkley in California ma per l’ostinazione a riproporre la sua, ormai datata, teoria sull’AIDS ha completamente perso credito nella comunità scientifica internazionale. Alla sua teoria (che tale è rimasta) hanno risposto 5000 scienziati con la “Dichiarazione di Durban” pubblicata il 6/7/2000 su “Nature”. In estrema sintesi Duesberg sostiene che l’HIV non è la causa dell’AIDS che invece deriva dallo “stile di vita” (in pratica l’AIDS non è una malattia infettiva) e che proprio per questo colpisce determinate “categorie”, sostiene inoltre che i farmaci usati, specie l’AZT, fanno morire i malati. Questa teoria non tiene conto della realtà: quale può essere infatti lo “stile di vita” di un neonato che nasce malato ? e come spiegare che ormai l’AIDS riguarda tutti qualunque sia il loro stile di vita (appunto non si parla più di “categorie” ma di “comportamenti”), infine se Duesberg è davvero convinto che non è una malattia infettiva perché non si inietta il sangue di un malato, come qualcuno gli ha proposto? Di fronte alla sua teoria, mai dimostrata, sta il fatto incontestabile che dove si usano i farmaci (compreso l’AZT) i malati muoiono molto di meno e dove invece tali farmaci non si usano (perché troppo costosi) si continua a morire. E’ inutile litigare con i fatti, Duesberg ed i suoi seguaci se ne facciano una ragione.
Cordiali saluti
dott. Francesco Allegrini

di Francesco Allegrini

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24

Leggere fa bene

hiv aids 1 dicembre perché

Perché la giornata mondiale contro hiv/aids è il 1° Dicembre?

Corpi - Redazione Milano 29.11.23
testing-week-europea-2023-novembre

Torna la Testing Week Europea 2023 per HIV, IST ed Epatiti: ecco date, orari e sedi per partecipare

Corpi - Francesca Di Feo 17.11.23
“U=U impossibile sbagliare”, partecipa alla rivoluzionaria campagna lanciata da dieci associazioni impegnate nella lotta all’Hiv - u uguale u campagna hiv - Gay.it

“U=U impossibile sbagliare”, partecipa alla rivoluzionaria campagna lanciata da dieci associazioni impegnate nella lotta all’Hiv

Corpi - Daniele Calzavara 18.9.23
Freddie Mercury e Diana Spencer, ricordando quando sono andati insieme ad un club gay

Quella volta che Lady Diana si travestì da uomo gay insieme a Freddie Mercury

Culture - Redazione Milano 21.11.23
Elton John al parlamento inglese: "Il prossimo premier faccia di più per sradicare l’aids entro il 2030" - Elton John - Gay.it

Elton John al parlamento inglese: “Il prossimo premier faccia di più per sradicare l’aids entro il 2030”

News - Redazione 30.11.23
Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l'hiv/aids. L'emozionante discorso - VIDEO - Madonna aids hiv - Gay.it

Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l’hiv/aids. L’emozionante discorso – VIDEO

Musica - Redazione 5.12.23
PrEP Camp Roma

Ma ne sai abbastanza sulla PrEP? A Roma il primo residenziale gratuito: iscriviti!

Corpi - Redazione 6.9.23
hiv italia dati ISS 2023

Hiv ecco i nuovi dati Italia: nuove diagnosi, troppo tardive, e ancora troppi morti di AIDS

Corpi - Francesca Di Feo 21.11.23