Io, gay discriminato da gay

Christian Floris, il ragazzo aggredito a Roma, si è licenziato da Radio Deegay, l'emittente per la quale lavorava: "Mi mobbizzavano da quando ho difeso la Carfagna". Stupore dei gestori: "Invenzioni"

Io, gay discriminato da gay - florislasciaBASE - Gay.it
2 min. di lettura

Ha denunciato pubblicamente di aver ricevuto mobbing sul lavoro Christian Floris, il ragazzo aggredito lo scorso maggio a Roma per le trasmissioni che conduceva su Radio Deegay, e licenziatosi dopo un presunto boicottaggio dei gestori ai danni delle sue trasmissioni. «Ho deciso di lasciare DeeGay.it – ha spiegato Floris – perché mi hanno fatto capire che non ci sono attualmente i presupposti per riprendere le trasmissioni invernali». «Da quando sono stato aggredito – ha aggiunto il conduttore – sono stato discriminato anche dal mondo gay, soprattutto da quando ho fatto dichiarazioni a favore del ministro Carfagna e per il fatto che non ho mai nascosto di essere un elettore di centro-destra».

Si dicono stupefatti della decisione di Floris e delle sue motivazioni, i proprietari della radio gay. Dopo l’aggressione subita da Floris «la nostra emittente, in tutti questi mesi, è stata molto vicina a Christian tanto da affidare anche a lui la conduzione della trasmissione in diretta dal Gay Village 2008 fino al 20 di settembre. Da quella data – spiegano da Radio Deegay – siamo in attesa che Floris riprenda la sua trasmissione quotidiana "Vanity Floris" che lui stesso aveva interrotto nel mese di aprile per una sua mancanza di tempo, causandoci anche dei problemi di organizzazione di palinsesto. Non è certo volontà di Radio DeeGay di non dare voce a Christian sui nostri canali ma non possiamo neanche chiedere ad un imitatore di fare il programma con la sua voce per lui.» «Ogni riferimento da parte sua a questioni politiche e riguardanti i responsabili di DeeGay.it sono solo ed esclusivamente un frutto della sua fantasia» hanno concluso dalla radio.

Il 23 maggio scorso, dopo una trasmissione andata in onda proprio su Deegay.it, Christian Floris, tornando a casa, è stato aggredito da alcuni ragazzi che lo hanno minacciato intimandogli di smettere di fare trasmissioni per il mondo gay. Nel fine settimana la decisione del conduttore di interrompere i rapporti con Radio Deegay. Il ragazzo era stato poi ricevuto dal ministro per le Pari Opportunità che gli avevo espresso la sua solidarietà. In un’intervista a Gay.it il giovane aveva difeso il ministro dagli attacchi sul suo passato da soubrette.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

napoli-arcigay-im-queer-any-problem

Napoli, scontro interno tra associazioni LGBTIAQ+, Arcigay accusa il collettivo I’m Queer Any Problem?

News - Francesca Di Feo 1.2.24
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
led-corso-di-formazione-edge

LED, il corso di formazione di EDGE sull’inclusione e l’empowerment per dipendenti LGBTQIA+ e alleat*

Culture - Francesca Di Feo 5.2.24
Copyright @Danimale_sciolto

Cosa significa decriminalizzare il sex work: oltre lo stigma e la violenza istituzionale

Corpi - Redazione Milano 21.12.23
donne-lesbiche-guadagnano-di-piu

Le lesbiche guadagnano di più delle donne etero a causa degli uomini

News - Francesca Di Feo 10.1.24
arcobaleno rainbow

Treviso, marmista licenziato perché gay fa causa all’azienda

News - Francesca Di Feo 29.11.23
world-economic-forum-lgbt-politiche-inclusive

World Economic Forum, le politiche inclusive fanno bene al business

News - Francesca Di Feo 19.1.24
Maurizio Landini

CGIL, diritti LGBTIQ+ non menzionati nella manifestazione di Sabato 7 ottobre a Roma

News - Redazione Milano 5.10.23