JANE BIRKIN, SCANDALO E ORIENTE

La cantante francese, compagna di Serge Gainsbourg con cui incise "Je t'aime moi non plus", in un concerto unico a Fiesole il 23 luglio. Il suo repertorio rivisitato in chiave etnica.

JANE BIRKIN, SCANDALO E ORIENTE - jane birkin - Gay.it
2 min. di lettura

FIRENZE – Occasione unica per ascoltare dal vivo una delle più grandi icone della musica francese, Jane Birkin, che venerdì 23 luglio sarà al Teatro Romano di Fiesole in occasione dell’Estate Fiesolana 2004 con “Arabesque“. La Birkin presenta il suo ricco repertorio con arrangiamenti e ambientazioni completamente rinnovate e affascinanti. Philippe Lerichomme, amico e produttore di Jane Birkin, nel 1999 presenta alla cantante Djamel Benyelles. L’idea è quella di creare una collaborazione tra i due per dare un tono orientaleggiante a canzoni celebri quali Elisa, Couler Cafè e Comment te dire adieu.
L’idea piace subito a Jane Birkin che, nel 1999, si esibisce al Festival Di Avignone insieme a Djamel Benyelles al violino, Fred Maggi al piano, Amel Riahi al liuto e Aziz Boularoug alle percussioni. I ritmi orientali e gli arrangiamenti arabizzati donano nuova vita ai grandi successi della canzone francese ed il successo è tale che seguono altri concerti a Reims nel 2000, ad Algeri e ad Annata del 2001, a Parigi nel 2002. Ogni concerto si rivela un’occasione unica per riascoltare i brani più celebri del repertorio della Birkin come Amoures des feintes, Fuir le bonheur, Les Clefs du paradis e molte altre.
Seconda figlia del Maggiore David Birkin e dell’attrice e cantante Judy Campbell, Jane nasce a Londra il 14 dicembre 1946. Trascorre un’infanzia serena, fatta di vacanze con la famiglia all’Isola di Wight e di scuole esclusive, fino alla rivoluzione degli anni Sessanta. Adolescente, Jane Birkin abbraccia la filosofia pop della “Swinging London”. Sulle orme della madre, comincia a partecipare a diverse audizioni. Viene notata da Binky Beaumont e debutta come attrice all’età di diciassette anni all’Haymarket Theater, recitando nel ruolo di una giovane sordomuta in Carving a statue di Graham Greene. Tuttavia, è nel musical Passion Flowers Hotel che si fa notare come cantante.
Jane aveva partecipato all’audizione incoraggiata dal compositore John Barry, autore della colonna sonora di James Bond 007, che diventa suo marito quando Jane ha 19 anni. Dopo la prima esperienza di attrice nel film The Knack di Richard Lester, viene scritturata da Michelangelo Antonioni per il film Blow Up, che riceverà la Palma d’Oro al Festival di Cannes.
Dopo il fallimento del suo primo matrimonio e la nascita della figlia Kate nel 1967, decide di stabilirsi in Francia. Qui viene scelta dal regista Pierre Grimblat per recitare come protagonista in Slogan. Tra Jane e il coprotagonista del film, Serge Gainsbourg, famoso cantante e musicista, nasce subito l’amore. L’affascinante coppia dello spettacolo parigino fa parlare a lungo di sé nel 1969 con l’ambigua e sensuale “Je t’aime moi non plus“. I sensuali sospiri di Jane, offensivi per alcuni, eccitanti per altri diventano un successo in tutto il mondo.
Eventi – Music Pool
^SEstate Fiesolana 2004^s
Venerdì, 23 Luglio 2004 ore 21.15
Fiesole, Teatro Romano
JANE BIRKIN
Arabesque

Informazioni tel. 055/240397
Prevendite circuito regionale Box Office tel. 055/210804
Ingresso spettacolo 22 euro – 18 euro – posti numerati

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Alberto Matano e il marito Riccardo Mannino

L’estate 2024 di Alberto Matano tra sole, amore e nuove avventure letterarie: le foto social

Culture - Luca Diana 19.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24

Leggere fa bene

Vittorio Menozzi e Federico Massaro

Vittorio Menozzi e Federico Massaro sono più uniti che mai: la loro amicizia dopo il Grande Fratello

Culture - Luca Diana 12.4.24
drew starkey queer luca guadagnino daniel craig

Chi è Drew Starkey, che Guadagnino ha voluto nel suo “Queer” tratto da Burroughs – GALLERY

Culture - Luca Diana 25.6.24
@idaysmilano

Lana Del Rey può fare tutto: resoconto del concerto a Milano

Musica - Riccardo Conte 5.6.24
Amici 23, in arrivo gli EP dei finalisti

Amici 23, in attesa della finale escono gli EP di Holden, Mida, Petit e Sarah

Musica - Emanuele Corbo 15.5.24
Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale - Lorenzo Licitra e Gesu - Gay.it

Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale

Culture - Redazione 28.2.24
@matttheperson

Chi è Matt Taylor, portavoce dellə gen Z su TikTok

Culture - Riccardo Conte 22.1.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Sanremo 2024, BigMama: “Sono donna, grassa, rapper e queer: le ho tutte”. E su Giorgia Meloni dice che... - BigMama 1 - Gay.it

Sanremo 2024, BigMama: “Sono donna, grassa, rapper e queer: le ho tutte”. E su Giorgia Meloni dice che…

Musica - Redazione 29.1.24