Kristen Stewart e il coming out: “Ho sentito un’enorme pressione, ma non da parte della comunità LGBT”

L'attrice sarà a breve in sala con Happiest Season, romantic comedy natalizia con due donne innamorate.

Kristen Stewart e il coming out: "Ho sentito un'enorme pressione, ma non da parte della comunità LGBT" - Kristen Stewart - Gay.it
2 min. di lettura

A breve in sala con Happiest Season, Kristen Stewart è tornata a parlare del proprio coming out in un’intervista portata avanti dalla regista della pellicola, Clea DuVall, su InStyle. Happiest Season è una romantic comedy LGBT ispirata alla vita della stessa Clea, con Stewart e Mackenzie Davis innamorate, ma con quest’ultima ancora non dichiarata in famiglia.

Mi piace che il mio lavoro sia il più personale possibile. Le prime volte che ho interpretato personaggi queer, non ero ancora apertamente queer. Sono attratta dalle storie e dalle persone per un motivo, e penso che, per impostazione predefinita, rappresento ciò che rappresento. Penso che sia importante per noi assumere ruoli diversi, senza mai occupare lo spazio di persone che dovrebbero raccontare le proprie storie.

Kristen ha poi ricordato le difficoltà vissute in prima persona, prima di fare pubblicamente coming out.

Sentivo più pressione quando ero più giovane, quando ero spinta a etichettarmi. Non avevo riserve sul mostrare chi fossi. Uscivo tutti i giorni sapendo che sarei stata fotografata mentre ero affettuosa con la mia ragazza, ma non volevo parlarne. Ho sentito un’enorme pressione, ma non mi è stata posta dalla comunità. Le persone guardavano quelle foto e leggevano questi articoli e dicevano: “Ah, beh, cerca visibilità”. Ero una bambina e mi sentivo personalmente offesa. Adesso mi piace. Mi piace l’idea che qualsiasi cosa tu faccia possa facilmente aiutare qualcuno che ha difficoltà con la propria sessualità. La prima volta che sono uscita con una ragazza mi è stato subito chiesto se fossi lesbica. Ed io pensavo ‘Dio, ho 21 anni!’. Sentivo che forse c’erano cose che ferivano le persone con cui stavo. Non perché mi vergognassi di essere apertamente gay, ma perché non mi piaceva dare me stessa al pubblico, in un certo senso. Sembrava un furto. Quello era un periodo in cui ero un po’ più cauta. Anche nelle mie precedenti relazioni, che erano eterosessuali, abbiamo fatto tutto il possibile per non essere fotografati mentre facevamo cose, cose che non sarebbero più state nostre. Quindi credo che la pressione di dover rappresentare un gruppo di persone, di rappresentare la comunità LGBT, non fosse qualcosa che capivo allora. Solo ora posso vederla.

In Happiest Season, come detto, Kristen incontra per la prima volta la famiglia della sua ragazza, scoprendo che nessuno sa della sua omosessualità. Quando Abby (Kristen Stewart) scopre che Harper (Mackenzie Davis) ha tenuto segreta la loro relazione alla sua famiglia, inizia a farsi domande sulla ragazza che pensava di conoscere.

Happiest Season è una romantic comedy natalizia a tinte LGBT, con Alison Brie, Aubrey Plaza e Mary Holland a completare il cast.

https://www.instagram.com/p/CGEJzB7naZ2/

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Culture - Redazione 18.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24

Hai già letto
queste storie?