Video

‘La Palestina non vincerà per colpa dei gay’, la tesi del predicatore islamico Dawah Man

Secondo l'influente opinionista il supporto del popolo queer alla causa palestinese comprometterebbe la compattezza dei partecipanti.

ascolta:
0:00
-
0:00
2 min. di lettura

Imran Ibn Mansur, predicatore islamico noto sul web con il performativo nick da influencer “Dawah Man“, ha recentemente espresso opinioni che hanno generato scalpore riguardo alla situazione in Medio Oriente e in particolare ai cruenti massacri da Israele nella Striscia di Gaza contro Hamas dopo gli ignobili assassini operati dai suoi terroristi ai civli israeliani: una situazione su cui è urgente arrivare a un cessate il fuoco. Mansur ha sollevato preoccupazioni riguardo alla partecipazione dei musulmani alle manifestazioni a favore della Palestina, esprimendo punti di vista controversi.

Il predicatore, già noto per le sue opinioni su questioni sociali sensibili, ha evidenziato preoccupazioni riguardanti la partecipazione degli omosessuali a tali manifestazioni. Tempo fa era stata invece Israele ad irridere il supporto di alcune frange del movimento queer internazionale alla causa palestinese. Ha suggerito che la presenza di individui con orientamenti sessuali diversi potrebbe compromettere l’unità dei partecipanti e l’efficacia del messaggio che essi intendono trasmettere: in un video riportato in Italia da Open, l’influencer ha sentenziato senza mezzi termini che “La Palestina non vincerà per colpa dei gay“.

Dawah Man Israele Palestina Gayy
Dawah Man predicatore e influencer britannico

Le opinioni di Mansur hanno suscitato critiche per il loro tono e la loro generalizzazione. Alcuni sostengono che le sue osservazioni siano discriminatorie e non rappresentino adeguatamente la diversità all’interno della comunità musulmana e palestinese. Mansur è una figura controversa nel Regno Unito, con una presenza online significativa e un seguito attivo sui social media. Le sue opinioni sono state oggetto di discussione e dibattito, con alcuni che lo sostengono e altri che lo criticano per le sue posizioni.

Le opinioni di Mansur non rappresentano necessariamente le opinioni dell’intera comunità musulmana o palestinese. Lo scorso Novembre su Gay.it avevamo pubblicato un resoconto sulle condizioni di vita della popolazione LGBTIQ+ nei territori palestinesi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
lorde1968 27.3.24 - 6:36

Sono contento quando accadono queste cose al neo la gente si sveglia e forse comincia a capire chi è il vero nemico

Trending

Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
daniel craig queer guadagnino

Queer: “È fantastico, dura 3 ore e sarà a Venezia”. Luca Guadagnino: “È il film che avevo in testa da 35 anni”

News - Redazione 20.5.24
Grande Fratello, la 18esima edizione si farà e riparte da Alfonso Signorini. L'annuncio video - Alfonso Signorini - Gay.it

Grande Fratello, la 18esima edizione si farà e riparte da Alfonso Signorini. L’annuncio video

Culture - Redazione 21.5.24
Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

comunita-lgbtq-nazismo-israele

330 artisti LGBTQIA+ non si esibiranno in Israele fino al cessate il fuoco a Gaza

News - Federico Boni 27.12.23
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
striscia di gaza

Governo Netanyahu e Hamas sono entrambi estremisti: cessate il fuoco sulla Striscia di Gaza

News - Lorenzo Ottanelli 11.3.24
And Just Like That 3, Sara Ramirez licenziata perché ha criticato Israele ed espresso sostegno ai palestinesi? - and just like that - Gay.it

And Just Like That 3, Sara Ramirez licenziata perché ha criticato Israele ed espresso sostegno ai palestinesi?

Serie Tv - Redazione 19.1.24
FOTO: SONJA FLEMMING/CBS

Grammy 2024, Annie Lennox omaggia Sinead O’Connor e chiede il cessate il fuoco: “Pace nel mondo!” – VIDEO

Culture - Redazione Milano 5.2.24
Tel Avviv Pride 2024 cancellato

Tel Aviv cancella la Pride Parade 2024. Motivazioni di lutto o semplicemente politiche?

News - Lorenzo Ottanelli 10.5.24