Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

La canzone avrebbe dei riferimenti alle stragi del 7 Ottobre scatenate da Hamas.

ascolta:
0:00
-
0:00
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain
3 min. di lettura

La partecipazione di Israele a Eurovision 2024 è oggetto di polemiche e boicottaggio. Il contest canoro internazionale si svolgerà tra il 7 e l’11 Maggio a Malmoe, in Svezia. L’anno scorso la svedese Loreen fu infatti la prima artista apertamente bisessuale a vincere la competizione.

Quest’anno, secondo molti pronostici, la nostra Angelina Mango, da poco vincitrice di Sanremo 2024, potrebbe entrare nella ristretta rosa dei possibili vincitori, insieme a Alyona Alyona e Jerry Heil per l’Ucraina, Oly Alexander per la Gran Bretagna ed Eden Golan per Israele. Proprio su quest’ultima artista e sulla sua canzone, si rincorrono polemiche e iniziative di boicottaggio.

Eurovision è, da sempre, una manifestazione amatissima dalla popolazione LGBTIQA+ ed è anche lo show di entertainment televisivo con più telespettatori  al mondo. Ma quest’anno crescono le polemiche per la partecipazione di Israele, paese coinvolto nell’occupazione di Gaza e responsabile della carneficina di popolazione civile palestinese, scatenate in conseguenza delle stragi di civili israeliani compiute dai terroristi di Hamas il 7 Ottobre 2023.

Eden Golan Eurovision 2024
Eden Golan Eurovision 2024

La tv pubblica israeliana Kan ha annunciato l’inizio di un confronto con EBU (ente di radiodiffusione europeo che organizza Eurovision) per l’ammissione della canzone dell’artista israeliana Eden Golan, il cui titolo è October rain. In molti hanno notato una possibile attinenza del testo della canzone agli attacchi terroristici del 7 Ottobre da parte di Hamas, al contempo c’è un evidente riferimento alla famosa November Rain dei Guns n’ Roses. Il regolamento di Eurovision prevede che le canzoni che abbiano un significato politico siano escluse dalla competizione. Per esempio la canzone Casa mia di Ghali non sarebbe mai stata ammessa. Secondo il giornalista israeliano Eran Swissa, che ha letto in anticipo il testo della canzone, negli ultimi tre versi del brano October Rain di Eden Golan, gli unici scritti in ebraico, mentre il  resto del brano è in inglese, sarebbero testi “che raccontano la condizione degli israeliani durante l’attacco di Hamas” del 7 Ottobre. Swissa ha fornito la traduzione delle strofe, che suonerebbero così:

“manca l’aria per respirare”

“nessun posto, nessun me da un giorno all’altro”

“erano tutti bravi bambini, ognuno di loro”

Nel frattempo da qualche ora sta girando per i social una petizione digitale tra attivistə queer di tutta Europa e conta già quasi 15mila adesioni su Instagra, dove si legge:

Promemoria per tutti i miei amici europei

per favore unitevi a me nel boicottare l’Eurovision 2024

L’Eurovision attualmente consente ancora a Israele di partecipare alla competizione del 2024. La loro canzone è stata appena annunciata. Il suo nome è “Pioggia d’ottobre” ed è un riferimento diretto e innegabile al 7 ottobre.

Per favore, per favore, boicottate l’Eurovision 2024 e parlate apertamente dell’ipocrisia di questa decisione alla luce della passata esclusione della Russia da parte dell’Eurovision in seguito alla guerra Russia/Ucraina. Per favore condividi e spargi la voce.

Eurovision 2024 Petizione boycott Israel
Eurovision 2024 Petizione boycott Israel

Da quando la Russia ha invaso l’Ucraina, è stata esclusa da Eurovision. Non solo. Nel 2019 l’Islanda fu sanzionata a Eurovision per aver esposto una bandiera della Palestina. Nelle passate edizioni altri cantanti sono stati squalificati per il contenuto politico delle proprie canzoni.

Nelle ultime settimana anche venti europarlamentari si sono scagliati contro “la partecipazione di Israele” che sarebbe “in chiaro conflitto con ciò che l’Unione Europea afferma di rappresentare, poiché disinforma su Israele e nasconde il suo comportamento genocida” (fonte: Politico). Come ricorda il Post, prima che si conoscesse il testo di October rain, centinaia di musicisti di diversi paese hanno firmato petizioni per chiedere di non ammettere Israele all’Eurovision a causa della guerra scatenata nella Striscia di Gaza.

Ma da Israele arrivano messaggi di opposizione a questa lettura delle cose. Il ministro della cultura Miki Zohar ha difeso il testo della canzone, che a suo dire parla di rigenerazione e rinascita e non può essere considerata una canzone politica. Dal canto suo l’artista, Eden Golan, 20 anni, selezionata per rappresentare Israele dopo la sua vittoria al talento show Rising Star, ha fatto sapere che se October rain sarà squalificata, ella, piuttosto che sostituire quella canzone, si ritirerà dal concorso.

Israele ha partecipato a Eurovision la prima volta nel 1973 e ha vinto il contesto canoro per 4 volte. Si ricorderà la vittoria dell’artista trans Dana International nel 1998, anno storico per la visibilità della popolazione T in tutto il mondo. Nel 2019 l’Eurovision si tenne proprio in Israele, quando Mahmood con Soldi sfiorò la vittoria di un soffio, arrivando secondo dietro l’israeliana Toy di Netta Barzilai, e la sua hit diventò tormentone in tutto il mondo, scalando tutte le classifiche del globo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
roberto lunelio 27.2.24 - 19:22

Giusto boicottare questa disgustosa ipocrisia. Penso che noi gay abbiamo doppiamente il dovere morale di stare dalla parte degli oppressi, dalla parte giusta della storia, perché capiamo cosa significa essere vittime del potere brutale e annichilente della massa, ottenebrata dall'odio e dalla vendetta fuori misura.

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24

Leggere fa bene

palestine queer flag israel x tweet

Israele manda un tweet alla comunità LGBTIQ+ a proposito di Hamas dopo la bandiera queer-palestinese

News - Giuliano Federico 30.10.23
Eurovision 2024, Angelina Mango tra le favorite dei bookmakers. Le quote ufficiali - Angelina Mango 1 - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango tra le favorite dei bookmakers. Le quote ufficiali

Culture - Redazione 14.2.24
comunita-lgbtq-nazismo-israele

330 artisti LGBTQIA+ non si esibiranno in Israele fino al cessate il fuoco a Gaza

News - Federico Boni 27.12.23
palestina lgbtiq

Commozione per le storie d’amore e lutto della comunità LGBTQIA+ palestinese su Queering The Map

News - Francesca Di Feo 24.10.23
Sagi Golan e Omer Ohana gayit omosessuali vedovi di guerra

In Israele ora anche gay e lesbiche sono vedovə di guerra, la storia di Sagi e Omer – VIDEO

News - Redazione Milano 13.11.23
zerocalcare-fumettibrutti-lucca-comics

Zerocalcare e Fumettibrutti, la grande fuga dal Lucca Comics dopo il patrocinio dell’ambasciata di Israele

News - Francesca Di Feo 31.10.23
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Eurovision 2024, Olly Alexander rappresenterà il Regno Unito. È ufficiale - Olly Alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Olly Alexander rappresenterà il Regno Unito. È ufficiale

News - Redazione 18.12.23