“Love Club”, nuova serie tv (ispirata al Plastic di Milano?), con casting queer: è caccia ai volti

A Gennaio il primo ciak. La storia vede al centro un locale frequentato da persone queer. Ecco quello che sappiamo sulla nuova serie tv.

ascolta:
0:00
-
0:00
love club serie tv
love club serie tv
3 min. di lettura

Si chiamerà “Love Club” e sarà ambientata a Milano, in epoca contemporanea, la nuova serie tv a tematica LGBTQIA+ che sarà distribuita da una grande piattaforma di streaming.

La produzione di “Love Club” sarà di Tempesta, casa di produzione cinematografica a capitale anglo-italiano, di area bolognese, che negli ultimi anni si è intestata pellicole indipendenti di qualità come “Le meraviglie”, per la regia di Alice Rohrwacher, ma anche “Lazzaro felice”, sempre di  Rohrwacher, e “Ariaferma” di Leonardo Di Costanzo.

È una buona notizia che i colossi dello streaming si rivolgano a uno di quegli epicentri culturali italiani che necessitano di capitali per continuare a produrre cinema di alto livello, in un’epoca in cui la distribuzione cinematografica fa fatica a sostenere l’industria, nonostante i finanziamenti pubblici.

La produzione di una serie urgentemente queer come “Love Club” nelle mani di Tempesta dovrebbe far ben sperare nel giusto trattamento di tematiche, linguaggi e rappresentazione LGBTQIA+.

A proposito di rappresentazione, è caccia ai volti protagonisti e non protagonisti della serie. E sarà un casting realistico, come si dice: uno street casting.

“Sì, vogliamo fare street casting… non vogliamo fingere” spiega a Gay.it Kevin (nome di fantasia), professionista del team che si sta occupando del recruiting volti. “Se lo script richiede una persona trentenne afro discendente di origine nigeriana bisessuale, noi dobbiamo trovare quella persona!”.

La storia di “Love Club” ruota intorno a un locale, centro di ritrovo e svago di persone appartenente alla comunità queer. “Cerchiamo ragazzə appartenenti alla comunità queer , anche se non hanno mai recitato” ci racconta K.S.

Tutto lascia pensare che la serie tv prenda ispirazione dalla storia del Plastic di Milano, ma l’entourage del Plastic smentisce ogni coinvolgimento “Ad ora non siamo stati coinvolti” ci spiega al telefono una delle teste e anime dello storico locale queer milanese. Anche la produzione della serie non conferma che l’ispirazione della sceneggiatura sia legata al Plastic. Il nome del locale “Love Club” potrebbe altresì rimandare al “Love”, locale queer di Via Melzo, sempre a Milano, nominato anche da Mahmood nell’incipit della sua hit “Rapide”:

 

Puoi stare ore a chiedermi di non andare fuori dal Love

O forse era un altro locale, sono un po’ strano
Ti amo solo quando veniamo
(da “Rapide” – Universal / Compositori: Alessandro Mahmood / Alessandro Mahmoud / Dario Faini)

 

Quali che siano le ispirazioni, gli scrittori (in questo caso gli sceneggiatori) nulla devono spiegare a nessuno. È la letteratura (il cinema) bellezza!

Il primo ciak di “Love Club” sarà a inizio Gennaio, la distribuzione su piattaforma streaming a Settembre 2023. Intanto vanno avanti i casting, le figure ricercate sono elencate di seguito  (gf)

dal sito Tempesta:

TIM
Ragazzo afro discendente di origine nigeriana. Età indicativa 20/30 anni, bisessuale. Ha una personalità complessa e sogna di fare della musica il suo lavoro.

LUZ
Ragazza lesbica (italiana o di origine sudamericana) di età indicativa 25/30 anni. Fuori dai tradizionali ruoli di genere. É una persona carismatica e molto popolare nella comunità lesbica, nonché una figura centrale del Love Club.

ZHANG
Ragazzo gay italo cinese, età indicativa 25/35 anni. Di giorno è un manager in carriera, di notte si esercita nel creare un personaggio Drag.

JACK
Ragazzo italiano trans FTM, età indicativa 25/35 anni, eterosessuale.

ROBERTA / AMBRA / TERESA
Ragazze lesbiche e bisessuali, età indicativa 20/35 per vari ruoli secondari.

ALICE
Ragazza afro discendente originaria del Ghana, età indicativa sui 25 anni, pansessuale.

QUEER PEOPLE PER FIGURAZIONI SPECIALI E COMPARSE
Tutti gli avventori del LOVE CLUB: un affresco contemporaneo del mondo queer che include persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, intersex, asexual e più in generale personə queer di qualsiasi etnia, identità ed orientamento sessuale tra i 18 ed i 50 anni.

Per avanzare la propria candidatura visitare il sito di Tempesta.

Cover edit photos by Dipqi Ghozalih heyerlein on Unsplash 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24

Continua a leggere

Elite 8, riprese concluse. Il commosso addio di Omar Ayuso alla serie spagnola. VIDEO - Elite 8 riprese concluse. Il commosso addio di Omar Ayuso alle serie spagnola - Gay.it

Elite 8, riprese concluse. Il commosso addio di Omar Ayuso alla serie spagnola. VIDEO

Serie Tv - Redazione 21.12.23
Wicked, tutto quello che c'è da sapere sul musical con Cynthia Erivo, Ariana Grande e Jonathan Bailey - Wicked - Gay.it

Wicked, tutto quello che c’è da sapere sul musical con Cynthia Erivo, Ariana Grande e Jonathan Bailey

Cinema - Redazione 13.2.24
Tom Hollander sempre in ruoli gay: "Lo sono anche io e sono credibile, ma un attore deve poter far tutto" - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

Tom Hollander sempre in ruoli gay: “Lo sono anche io e sono credibile, ma un attore deve poter far tutto”

Serie Tv - Federico Boni 31.1.24
Estranei - All of Us Strangers, recensione. Andrew Scott e Paul Mescal nel nuovo meraviglioso film di Andrew Haigh - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei – All of Us Strangers, recensione. Andrew Scott e Paul Mescal nel nuovo meraviglioso film di Andrew Haigh

Cinema - Federico Boni 30.10.23
Tango Queer Roma: il ballo fluido e liberato dagli stereotipi - maxresdefault - Gay.it

Tango Queer Roma: il ballo fluido e liberato dagli stereotipi

Culture - Emanuele Cellini 3.11.23
20 saggi queer usciti nel 2023 da regalare a Natale - Sessp 6 - Gay.it

20 saggi queer usciti nel 2023 da regalare a Natale

Culture - Federico Colombo 18.12.23
Bruce LaBruce The Visitor Berlinale - Gay.it

La rivoluzione queer è una liberazione, Bruce LaBruce con ‘The Visitor’ alla Berlinale

Cinema - Redazione Milano 21.2.24
Kyle Dean Massey e Taylor Frey presto di nuovo genitori - Kyle Dean Massey e Taylor Frey di nuovo genitori - Gay.it

Kyle Dean Massey e Taylor Frey presto di nuovo genitori

Culture - Redazione 8.3.24