Andrew Scott è stato snobbato agli Oscar perché gay?

La star di Estranei è stata ignorata dalla stagione dei premi. Secondo il regista Russell T. Davies ha a che vedere con la sua omosessualità.

ascolta:
0:00
-
0:00
Andrew Scott per Wonderland Magazine (2023)
Andrew Scott per Wonderland Magazine (2023)
2 min. di lettura

Estranei uscirà nelle sale italiane questo giovedì 21 Febbraio, e preparatevi: vi spezzerà il cuore. L’ultimo film di Andrew Haigh (di cui potete leggere qui la nostra recensione) è una storia d’amore e fantasmi, con protagonisti due delle star più acclamate (e desiderate) di Hollywood: da una parte il rubacuori Paul Mescal, dall’altra Andrew Scott noto anche come l’hot priest di Fleabag o il professor Moriarty nella serie televisiva Sherlock.

Nel film Scott ci dà un’interpretazione struggente e piena di vulnerabilità, che ha conquistato chiunque, tra critica internazionale e pubblico. Estranei ha ricevuto sei nomination ai BAFTA 2024, inclusi best supporting actor e actress per Mescal e Claire Foy, ma nessuna nomination per il regista Haigh. Scott è stato nominato come miglior attore ai Golden Globe (dove ha vinto Cillian Murphy per Oppenheimer), con zero nomination agli Oscar 2024.

Perché è stato snobbato? Durante un panel con Attitude Magazine per il National Student Pride, Russell T. Davies – regista di serie come Queer As Folk, It’s a Sin, e l’ultimo Doctor Who – ritiene che la prova attoriale di Scott è stata terribilmente sottovalutata perché Scott è un uomo gay che interpreta un personaggio gay: “Quello che penso è che quando un uomo gay interpreta un personaggio gay non è considerata recitazione” dichiara il regista “Penso genuinamente che sia nadata così, che le persone hanno pensato: Oh, è molto bravo, ma nn sta recitando. Non si sta impegnando; è solo sé stesso”.

Davies ha ribadito “molto pubblicamente e rumorosamente” che a suo parere i personaggi queer devono essere interpretato da attori queer. Non solo per una questione di ‘accuratezza’, ma per sfidare i double standard che l’industria cinematografica e televisiva continua a reiterare dopo anni: “Se una person queer interpreta un personaggio queer, le persone icon: Oh sì, ben fatto, adorabile” ribadisce Davies “Ma se un attore etero interpreta un personaggio queer, spesso, rispondono: Dategli un Oscar”.

Il dibattito su attori etero o attori gay va avanti da anni, e divide l’industria: tra chi non ci vede nessun problema (come Jim Parson, Ian McKellen, o Stanley Tucci) e chi invece è pienamente d’accordo con Davies, tipo Jonathan Bailey e Taron Egerton.

Secondo Paul Mescal, co-protagonista di Estranei (che oltre a Scott, è stato scritto da un regista dichiaratamente gay), dipende da chi è in controllo della storia, che va trattata e toccata con il tatto e la sensibilità necessaria, concludendo: “Non penso che il nostro film appartenga a questa conversazione”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO) - Gigi e Mahmood - Gay.it

GialappaShow, Gigi è Mahmood con i ballerini cileni (VIDEO)

Culture - Redazione 11.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

il-presepe-arcobaleno-di-don-vitaliano

Il presepe di Don Vitaliano avrà due mamme: “Le famiglie arcobaleno colpite da critiche e condanne disumane e antievangeliche”

Culture - Francesca Di Feo 19.12.23
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24
I film LGBTQIA+ della settimana 13/19 novembre tra tv generalista e streaming - I film LGBTQIA della settimana 1319 novembre tra tv generalista e streaming - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 13/19 novembre tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 13.11.23
@mattheperson

Una chiacchierata con Matt Taylor, tra TikTok e queerness

Culture - Riccardo Conte 13.2.24
Nuovo Olimpo su Netflix, ecco come sta andando il nuovo film di Ferzan Ozpetek - Nuovo Olimpo su Netflix 1 - Gay.it

Nuovo Olimpo su Netflix, ecco come sta andando il nuovo film di Ferzan Ozpetek

Culture - Redazione 8.11.23
Michele Bravi attore in Finalmente l'Alba: "Un estroverso tra personaggi famelici, al limite del cannibalismo" - Michele Bravi Finalmente lalba - Gay.it

Michele Bravi attore in Finalmente l’Alba: “Un estroverso tra personaggi famelici, al limite del cannibalismo”

Cinema - Redazione 22.2.24
Neil Patrick Harris festeggia i 20 anni d'amore con David Burtka: "Impossibile immaginare vita migliore" - Neil Patrick Harris festeggia i 20 anni damore con David Burtka - Gay.it

Neil Patrick Harris festeggia i 20 anni d’amore con David Burtka: “Impossibile immaginare vita migliore”

Culture - Redazione 2.4.24
Jacob Elordi confessa una cotta per Brad Pitt in Troy: "Era bellissimo" - VIDEO - Jacob Elordi e la cotta per Brad Pitt - Gay.it

Jacob Elordi confessa una cotta per Brad Pitt in Troy: “Era bellissimo” – VIDEO

Culture - Redazione 26.10.23