Marco Mengoni “Non solo nella mia carriera, ma anche nella mia vita”

75° disco di platino e una forza travolgente che arriva da una fragilità.

ascolta:
0:00
-
0:00
Marco Mengoni foto credit WORDSFORYOU Agency
Marco Mengoni foto credit WORDSFORYOU Agency
3 min. di lettura

Marco Mengoni ha recentemente svelato il suo lato più intimo in un’intervista toccante. Lontano dalle luci della ribalta, Mengoni si è aperto sul suo problema personale, che potrebbe essere considerato la sua più grande forza.

Purtroppo credo di avere un grandissimo problema, credo che sia uno dei miei più grandi difetti, sono molto emotivo” spiega Mengoni.

Proprio ieri Mengoni si è esibito a Torino, per un altro travolgente successo del suo tour che sabato 9 Luglio lo porterà al Circo Massimo di Roma. Nonostante il successo che ha accompagnato la sua carriera sin dalla vittoria nella terza edizione di X Factor, Marco Mengoni ha ammesso di aver affrontato momenti difficili sia nel campo professionale che nella sua vita privata. Sebbene non abbia svelato i dettagli precisi di tali momenti, ha rivelato che la sua emotività è stata un elemento difficile da gestire nel corso degli anni.

In questi anni ne sono successe di cose, non solo nella mia carriera ma anche nella mia vita. Negli ultimi dieci anni ho affrontato moltissimi alti e bassi, anche dolori. Adesso arrivo qui con degli strumenti in più, sicuramente molto meno capace di tenere questa emotività. Forse ho qualche capello bianco in più, ma mi sento lo stesso.

A Gay.it Marco aveva raccontato, attraverso un breve messaggio video, quale fosse la sua fragilità più grande: la sua risposta era stata questa VIDEO > 

Durante il suo ritorno sul palco del Teatro Ariston con “Due vite”, dieci anni dopo la sua prima vittoria a Sanremo nel 2013 con “L’essenziale”, Mengoni ha portato con sé una maturità e una consapevolezza più profonde per affrontare le sue fragilità. È proprio questa emotività che ha reso le sue esibizioni dal vivo così intense e apprezzate dai fan: ancora oggi, Mengoni arriva a commuoversi dopo ogni esibizione, incredulo e stupito di ciò che la vita può regalare, dalle piccole alle grandi cose.

Ma il suo impatto non si limita solo alla musica. L’artista si è fatto testimone partecipe delle battaglie sui diritti e l’uguaglianza. Sostenendo con determinazione la comunità LGBTQIA+, e in particolare le famiglie arcobaleno. Durante un concerto a Padova, Mengoni ha difeso con passione il diritto di ogni individuo di formare una famiglia, ribadendo che non spetta a nessuno decidere cosa sia una famiglia o decidere per i bambini. Già ad Eurovision 2023, Marco aveva sventolato la bandiera Progress Pride sul palco della Liverpool Arena. Si era guadagnato un meme con Giorgia Meloni, e un pettegolezzo che si era rivelato un sonoro e divertente equivoco con l’altro concorrente Käärijä.

Durante tutto il mese di giugno, Mengoni ha celebrato il Pride, diffondendo messaggi di amore, rispetto, libertà e uguaglianza. La sua partecipazione a “Che Tempo Che Fa” insieme a Elodie ha catturato l’attenzione del pubblico, regalando un’esibizione coinvolgente dell’attesissimo brano “Pazza musica“, che ha dimostrato la loro affinità artistica e talento.

Marco non ha potuto evitare anche  commenti omofobi sui social media, perché è noto che gli idioti continuano a razzolare sul globo terracqueo.

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Marco Mengoni (@mengonimarcoofficial)

Marco Mengoni: una carriera di successi ed emozioni

Classe 1988, Marco Mengoni è originario di Ronciglione. Fin dagli esordi, la sua straordinaria voce e la sua profonda sensibilità hanno saputo conquistare un pubblico di fedelissimi. La sua carriera ha avuto inizio nel 2009, con la partecipazione ad X Factor, dove ha trionfato e si è fatto notare grazie a un talento eccezionale e una personalità artistica unica.

Da quel momento, la carriera di Mengoni è decollata a ritmo frenetico. Dopo la vittoria a X Factor, ha iniziato a lavorare alla realizzazione del suo primo album, intitolato “Dove si vola”, pubblicato nel 2009 e campione di vendite.

Nel 2010 esce “Re Matto”, seguito nel 2013 da “#prontoacorrere”, album che ha conquistato il primo posto delle classifiche italiane. Nel 2015 pubblica “Le cose che non ho”.

Nel 2013 trionfa per la prima volta a Sanremo nella categoria “Campioni” con la canzone “L’essenziale”, diventata un vero e proprio inno che ha consolidato la sua popolarità. Nel 2019, la seconda partecipazione al Festival con il brano “Muhammad Ali”, dove raggiunge il secondo posto.

Oltre al successo in Italia, Marco Mengoni ha ottenuto riconoscimenti anche a livello internazionale. Nel 2015 è stato il primo artista italiano a vincere il Best European Act agli MTV Europe Music Awards.

La carriera di Mengoni è stata caratterizzata non solo da successi commerciali, ma anche da una profonda empatia e connessione con il pubblico. Durante le sue esibizioni dal vivo, riesce a trasmettere un’emozione unica, coinvolgendo gli spettatori con la sua voce potente e la sua presenza scenica magnetica. Il suo talento e la sua autenticità lo hanno reso uno degli artisti più amati e apprezzati in Italia.

Oggi, Mengoni vanta ben 75 Dischi di Platino, l’ultimo dei quali assegnato solo recentemente per il singolo “Due Vite”, grazie al quale il cantante si è aggiudicato la vittoria al Sanremo di quest’anno e il quarto posto a Eurovision 2023.

 

Immagine di copertina: Marco Mengoni foto credit WORDSFORYOU Agency

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood alla versione spagnola di Tale e quale show

Mahmood a “Tale e quale show” spagnolo duetta con il suo imitatore. La reazione del cantante è virale – VIDEO

Musica - Emanuele Corbo 10.6.24
La bellezza liberatoria degli infiniti "Pride", per sempre e ovunque: storia visiva dell'orgoglio LGBTQIA+ - pride libro scripta maneant 3 - Gay.it

La bellezza liberatoria degli infiniti “Pride”, per sempre e ovunque: storia visiva dell’orgoglio LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 8.6.24
Doctor Who, prima storica storia d'amore gay tra Ncuti Gatwa e Jonathan Groff (VIDEO) - Doctor Who gay kiss - Gay.it

Doctor Who, prima storica storia d’amore gay tra Ncuti Gatwa e Jonathan Groff (VIDEO)

Serie Tv - Redazione 10.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
X Factor 2024, al via le audizioni della 18esima edizione - image0 1 - Gay.it

X Factor 2024, al via le audizioni della 18esima edizione

Culture - Luca Diana 6.6.24
La mamma di Elodie si è sposata con Francesco Cramer

Elodie (senza Andrea Iannone) incantevole al matrimonio della mamma. La dedica della cantante nel giorno del “sì”

Musica - Emanuele Corbo 10.6.24

Leggere fa bene

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male - mattia1 - Gay.it

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male

Culture - Emanuele Cellini 28.12.23
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24
Pornhub 2023, Italia nona al mondo. Crollo durante Sanremo. Ecco i pornodivi gay più ricercati - pornhub 2023 - Gay.it

Pornhub 2023, Italia nona al mondo. Crollo durante Sanremo. Ecco i pornodivi gay più ricercati

Corpi - Redazione 15.12.23