MILANO: CORSI PER VOLONTARI GLBT

L'Arcigay CIG organizza un corso base propedeutico a qualsiasi attività di volontariato del circolo, e un corso specialistico per i servizi di accoglienza e telefono amico.

MILANO: CORSI PER VOLONTARI GLBT - helpline - Gay.it
2 min. di lettura

MILANO – Il C.I.G. Centro di Iniziativa Gay – Arcigay Milano ONLUS presenta il nuovo progetto di formazione per l’anno 2004/2005, destinato a chi vuole intraprendere un’attività di volontariato nell’ambito GLBT. Si comincerà il 18 ottobre con un Corso Base, propedeutico a qualsiasi attività di volontariato all’interno dell’Associazione e a tutti gli altri corsi di formazione specialistici. A novembre invece prenderà il via il corso di formazione specifico per i volontari dei servizi di Accoglienza e del Telefono Amico. Tutti i corsi di formazione sono rivolti a uomini e donne GLBT e sono gratuiti.
La struttura del corso base prevede tre incontri della durata di due/tre ore ciascuno. Gli incontri saranno dedicati al ruolo e motivazione del volontario, alla presentazione dell’Associazione e delle sue attività e alla storia del movimento gay italiano. Il corso si svolgerà durante la seconda metà di ottobre 2004. Questo corso è propedeutico a qualsiasi attività di volontariato all’interno dell’Associazione e agli altri corsi di formazione specialistici.
Il corso di formazione per i volontari dei servizi di Accoglienza e del Telefono Amico ha carattere specialistico e richiede un impegno di 5 incontri mensili da Novembre 2004 a Marzo 2005 per un totale di 70 ore circa. La presenza alle lezioni deve essere pari almeno ai 4/5 del monte ore previsto. Il corso è finalizzato a fornire gli elementi teorici e pratici di base per un corretto approccio alla relazione d´aiuto, sia vis-à-vis che telefonica, e a sviluppare le competenze di ciascun volontario nell’ottica della promozione del benessere e della salute psico-fisica delle persone gay, lesbiche, transessuali, transgender e bisessuali e della prevenzione al disagio. Particolare attenzione verrà posta ai riferimenti sociali, antropologici, psicologici e sanitari utili ad una corretta lettura dell’esperienza omosessuale, lesbica, transessuale, transgender e bisessuale. L’obiettivo del corso è far sì che i volontari siano in grado di offrire un ambiente accogliente, libero e genuino nel quale le persone possano esprimere i propri bisogni e sentimenti e sentirsi ascoltate, capite e supportate dal punto di vista emotivo.
La struttura del corso prevede l’alternarsi di contributi teorici e di attività pratiche di discussione, esercitazione, simulazione e lavoro sul sé. Ai partecipanti verranno fornite dispense relativamente ad alcuni contenuti teorici del corso; verrà inoltre segnalata una bibliografia di riferimento per ulteriori approfondimenti personali. All’interno del corso sono previsti momenti di valutazione dei partecipanti rispetto alle attitudini e capacità dimostrate, all’acquisizione della metodologia e della tecnica e ai contenuti appresi. Nella seconda fase del corso i partecipanti ritenuti idonei verranno affiancati ai volontari già in servizio per un’attività di tirocinio guidato. Non saranno ammessi alla valutazione finale i partecipanti che, pur essendo stati considerati idonei, non avranno frequentato il corso per almeno 4/5 del monte ore previsto.
Non è richiesto alcun titolo di studio ma l’età non deve essere inferiore ai 21 anni. Il termine per le iscrizioni è fissato al 13 ottobre. Nei prossimi mesi anche il Gruppo Scuola, il Gruppo Biblioteca e il Gruppo AIDS – Unità di Strada organizzeranno un corso di formazione specialistico.
Per iscrizioni o informazioni rivolgersi alla segreteria del CIG allo 02/54.12.22.25 (dalle 15,00 alle 20,00), oppure agli indirizzi e-mail: info@arcigaymilano.org, accoglienza@arcigaymilano.org oppure telefonoamico@arcigaymilano.org. Il C.I.G. Centro di Iniziativa Gay – Arcigay Milano ONLUS è in via Bezzecca, 3 a Milano; sito web www.arcigaymilano.org

di Sirio Belli

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24

Hai già letto
queste storie?

napoli-arcigay-im-queer-any-problem

Napoli, scontro interno tra associazioni LGBTIAQ+, Arcigay accusa il collettivo I’m Queer Any Problem?

News - Francesca Di Feo 1.2.24
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24