Barry Manilow: “Non ho detto di essere gay per paura di perdere i fan”

di

Nel 2014 il cantante di Mandy ha sposato in segreto il suo manager.

CONDIVIDI
116 Condivisioni Facebook 116 Twitter Google WhatsApp
7136 1

Barry Manilow (73 anni) ha deciso di fare coming out dopo decenni di silenzio. L’icona del pop ha infatti svelato al magazine People di aver voluto tenere segreto il suo orientamento sessuale per paura di “deludere i fan“.

Nel 2014 il cantante di Mandy ha sposato in gran segreto a Palm Spring, in California, il compagno e manager Garry Kief che è al suo fianco da 40 anni.

Sono riservato, lo sono sempre stato e quando incontrai Garry ci fu una ragione in più per far restare la mia vita privata” ha confessato a People. Tenere la relazione nascosta ai media e al pubblico è stato stressante: “Pensavo che avrei potuto deludere i i fan se avessi detto che ero gay, così non l’ho fatto“.

La notizia è comunque circolata tra i suoi ammiratori e “quando hanno scoperto che io e Garry stavamo insieme sono stati felici. La loro reazione è stata bellissima, persone che non conoscevamo si sono congratulate con noi e ci hanno augurato il meglio“.

Leggi   Test: sei pronto a fare coming out?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...