NATALE IN… MUSICA

Idee regalo: Enya, Beatles, la raccolta Bertè-Pravo-Oxa-Martini, i best di Kravitz e Battiato, la Aguilera natalizia, Baglioni e Jovanotti live.

Dischi sotto l’albero? Ce n’è per tutti. Ma cosa regalare? Proviamo a dare un’occhiata. Il mercato discografico offre moltissime soluzioni: e con un disco si regala non solo musica, ma emozioni, sensazioni e ricordi. Ecco i dischi più gettonati di questo Natale 2000, ma anche quelli che meritano di essere tenuti d’occhio e finire impacchettati sotto l’abete addobbato.

Cominciamo con l’album raccolta del gruppo che ha cambiato la storia del rock: i Beatles. L’album è stato pubblicato dalla EMI ed i discografici assicurano che sarà il disco più venduto di tutti i tempi. Sicuramente la casa discografica ha fatto un buon colpo, difatti fino ad oggi chi voleva una raccolta della band era costretto ad acquistare i due doppi cd in circolazione con una notevole differenza di prezzo. Il cd contiene 27 brani ed è intitolato "#1" proprio perché contiene tutti quei brani che sono arrivati al n° 1 delle classifiche di vendita; manca infatti "Please, Please me" che pur essendo uno dei brani più noti, non è mai arrivato in vetta alle classifiche. Da regalare a tutti.

Rimanendo in campo internazionale un altro disco che andrà molto per questo natale è il recente lavoro degli U2; il gruppo rock inglese propone un’album, "All that you can’t leave behind", abbastanza commerciale, i temi sono quelli originari del rock, nei testi leggiamo un messaggio universale di pace e di amore, la ribellione pacifica emerge sin dalle note del singolo "Beautiful day" programmatissimo da tutte le radio. Certo i tempi di album come "Unforgettable fire" e "Joshua tree" sono cambiati e sono lontani, il lavoro è comunque gradevole, adatto al grande pubblico. Da regalare magari a chi si accosta per la prima volta a questa band.

Mancava nella discografia di Lenny Kravitz, un Greatest hits: uscito di recente, anche questo si presenta come ottimo disco da trovare sotto l’albero, all’interno, oltre ad un libretto contenente delle bellissime immagini della star definita tra le più sexy della scena musicale, il nuovo e inedito singolo "Again". Manca purtroppo "Thinking of you" uno dei migliori brani contenuti nel suo precedente album. Da regalare a chi oltre a prestare orecchio vuol dare anche…un’occhiata.

Non decolla per adesso, a parte il singolo ballatissimo in tutte le discoteche, il nuovo lavoro di Ricky Martin, "Sound loaded", e chissà se riuscirà a riprendere terreno con l’avvicinarsi del Natale. Lui è bravissimo, perfetto, sexy e travolgente da far paura, ma il disco è fin troppo prevedibile, nessun rischio dal punto di vista imprenditoriale, 15 brani che sembrano voler sfruttare il fenomeno Martin finchè dura senza portare niente di nuovo, a parte l’immagine di Ricky, più matura, pacata, riflessiva forse dovuta la sua recente conversione al Buddismo. Da regalare a chi non rinuncia a scatenare i piaceri della carne nemmeno in un convento.

Un disco adattissimo per Natale è il nuovo di Enya "A day without rain": la cantante irlandese non si discosta dalle atmosfere celtiche riviste dalla contemporaneità dei suoni sintetizzati: lo stile è sempre quello, ma le ballate sono accattivanti e piacevoli da ascoltare. Consigliato come sottofondo per i pranzi natalizi e mentre si scartano i regali sotto l’albero.

Ottima idea regalo per i nostalgici il doppio album di Whitney Houston: "Whitney The greatest Hits" che sebbene non sia uscito poi così recentemente, sta andando ancora forte e subirà un impennata in questo mese, il doppio cd a prezzo speciale è una raccolta dei suoi maggiori successi, alcuni in versione remix e include anche il duetto con George Michael "If i told you that" e quello con Enrique Iglesias "Could i have this kiss forever". Sempre di Whitney insieme a questo cd è uscito un cofanetto contenente quattro vinili con i suoi maggiori successi tutti in versione remix, ottimo da regalare a disc-jockey e collezionisti.

Dal mercato americano arriva il disco da festa obbligata: come negli anni passati hanno fatto Mariah Carey, Celine Dion e risalendo indietro nel tempo Frank Sinatra e Elvis Presley, ora tocca a Christina Aguilera: "My kind of Christmas" è un’insalata mista di brani natalizi. Da regalare con un panettone. E sempre dall’America, sulla scia dell’atmosfera natalizia la BMG sforna "Platinum Christmas", il disco da pranzo di Natale: arie di festa cantate dagli artisti più famosi della sua scuderia: Christina Aguilera, Santana, Whitney Houston, Britney Spears, Backstreet Boys, ‘Nsync, Monica, Tlc e molti altri. Craig David, il giovanissimo cantante rivelazione con il suo "Born to do it", e la band inglese Coldplay con il loro rock melodico dell’ultimo lavoro "Parachutes" si prestano come regalo natalizio per un pubblico più esigente; per i metallari Marilyn Manson con il nuovo lavoro "Holy Wood".

Dopo questa carrellata internazionale, passiamo al made in Italy.

Primo fra tutti, resuscitato dopo la sua collaborazione con Mina di due anni fa e dopo il grande successo ottenuto con "Io non so parlare d’amore" esce nuovamente Adriano Celentano che tenta di fare il bis, "Esco di rado" è il titolo del suo nuovo lavoro che di fatto non contiene niente di nuovo, ma ripropone i temi del precedente, interessante può essere la collaborazione con Ivano Fossati che ha scritto un brano appositamente per lui.

Un ottimo regalo, per gli amanti della musica "classica", senza troppo impegno, può essere l’ultimo lavoro di Mina che nel suo ultimo cd canta 1000 anni di storia cristiana, oppure il cd dei tre tenori, Carreras, Pavarotti, Domingo con il loro "Album di Natale". Il loro ultimo concerto (tutto in tema di Natale) verrà trasmesso da Rete 4 il 24 dicembre ed è immortalato in questo cd.

Saranno contenti anche gli amanti delle signore della musica italiana, difatti la Sony per questo Natale ha pubblicato un cd dal titolo "DolceAmare" che raccoglie 16 brani live di Loredana Bertè, Mia Martini, Patty Pravo e Anna Oxa che cantano le loro più belle canzoni d’amore.

Ancora per quanto riguarda gli autori italiani, insieme alla neve tipica del natale occidentale, fioccano le compilation, a cominciare da Biagio Antonacci che ripropone il meglio del suo repertorio con due inediti, così come Daniele Silvestri.

Lorenzo Jovanotti ci ritenta, anche se i tempi d’oro per lui sembrano ormai lontani, con un doppio disco dal vivo contenente i suoi maggiori successi e qualche inedito. Il titolo, "Autobiografia di una festa" vuole appunto riportarci ai tempi di "è qui la festa?" .

Doppio live anche per Claudio Baglioni, che per questo Natale si prospetta uno dei trionfatori delle vendite. Quest’ultimo disponibile anche con una videocassetta dell’ultimo concerto.

Altre segnalazioni da farsi sono l’album di Paola e Chiara, il disco non è di recente uscita, ma è stato rilanciato con la pubblicazione del nuovo singolo "Amore mi dai" e con la recente creazione di un sito internet interamente dedicato alle due sorelline, che musicalmente sono cresciute dimostrando intelligenza e capacità sia vocale che musicale.

Ancora raccolte sia per quanto riguarda Franco Battiato con il doppio cd intitolato "La cura" e per gli Articolo 31.

La Bmg- Ricordi ha pensato a quanta concorrenza stanno facendo al mercato discografico i masterizzatori e per questo Natale ha rimasterizzato e ristampato in confezioni cartonate moltissimi tra i migliori album dei grandi della musica italiana ad un prezzo veramente stracciato. Tra questa collana si possono trovare album come "Pazza idea" di Patty Pravo, "Zerolandia" di Renato Zero, "Colpa d’Alfredo" di Vasco Rossi e ancora i primi album di Battisti; Dalla, Ramazzotti, De Gregori e molti altri ancora. Un’ottima idea questa per regalare dischi che hanno fatto la storia della musica italiana senza troppo colpire il nostro portafogli. Regali adatti per coloro ai quali di questi lavori è rimasta una graffiatissima e gracchiante, per quanto preziosa, copia in vinile.

Che dire ancora…? Augurissimi a tutti e Buon Natale!

di Francesco Belais