Aggressione omofoba nel varesotto: ragazza ferita con una lattina

Aggredita verbalmente e fisicamente in strada, mentre era a passeggio.

E’ Arcigay Varese a segnalare un caso di omofobia in un comune del Varesotto.

Protagonista, suo malgrado, una ragazza che ha chiesto di poter mantenere l’anonimato, dopo aver prontamente denunciato l’accaduto alle forze di polizia anche grazie alla collaborazione dell’associazione.

Secondo quanto raccontato, la giovane sarebbe stata aggredita da un uomo mentre era tranquillamente a passeggio. L’individuo le avrebbe urlato “lesbica di merda”, per poi lanciarle addosso una lattina, provocandole una ferita, e darsi alla fuga.

Si tratta dell’ennesima aggressione omofoba, fisica e/o verbale, delle ultime settimane, segnate da una preoccupante escalation di violenza ai danni della comunità LGBT. Peccato che da parte del Governo giallo-verde, che anzi aizza gli estremisti attraverso le parole dei ministri Salvini e Fontana, non si arrivato alcun cenno di vita.

Ti suggeriamo anche  Torino guida l'Onda Pride del weekend: 7 città in piazza
Attualità

Prima casa insieme dopo aver finto per 13 anni di essere cugini, la gioia del regista indiano e del fidanzato

Per non suscitare clamore tra i vicini e non avere problemi con l'affitto, Apurva Asrani e Siddhant Pilla hanno finto di essere cugini per 13 anni. Ora, finalmente, possono presentarsi a tutti come fidanzati.

di Federico Boni