Pete Buttigieg difeso da Donald Trump: “Io lo voterei anche se gay”

“L'America non è ancora pronta a eleggere un gay che bacia suo marito sul palco dei dibattiti presidenziali", ha tuonato un conduttore conservatore vicino al tycoon. Che però ha difeso Pete!

Pete Buttigieg difeso da Donald Trump: "Io lo voterei anche se gay" - Pete Buttigieg Mike Pence lo insulta ma Donald Trump confessa 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Un cortocircuito inatteso, quello andato in scena negli USA. Pete Buttigieg, candidato alle primarie democratiche apertamente omosessuale, ha vinto in Iowa ed è arrivato secondo in New Hampshire, ma nelle ultime ore è stato attaccato da Rush Limbaugh, controverso  conservatore conduttore radiofonico che ha tuonato: “L’America non è ancora pronta a eleggere un gay che bacia suo marito sul palco dei dibattiti presidenziali”.

Decorato dal presidente USA con la medaglia della libertà, Limbaugh è stato però criticato dallo stesso Donald Trump, proprio lui, che via SkyTg24 ha sentenziato: “Penso che ci sarebbe qualcuno che non lo vota, ma io non sarei tra loro”. Trump ha poi sottolineato come l’omosessualità non stia danneggiando l’ex giovane sindaco, sposo di Chasten Glezman.

Un salto carpiato inedito, perché Limbaugh è da sempre vicinissimo al tycoon repubblicano, tanto dall’aver ideato al suo fianco il ridicolo Birther Movement, che negava la nascita americana di Barack Obama. In difesa di Buttigieg anche Joe Biden, suo rivale democratico nella corsa alla Casa Bianca: “Avete appena sentito Rush Limbaugh, mio Dio, è parte della depravazione di questa amministrazione. Io e Pete siamo rivali ma lui ha onore, coraggio ed è intelligente da morire”.

La difesa di Trump nei confronti di Pete ha stupito tutti, tanto da far pensare ad un possibile sogno nascosto di Donald, ovvero la candidatura dem di Buttigieg, da poter poi attaccare in lungo e in largo, e proprio sul terreno della sua omosessualità, in piena campagna elettorale. Nel dubbio, sulle primarie democratiche si sta per abbattere il ciclone Michael Bloomberg, ex miliardario sindaco di New York che punta al colpaccio nel corso del “Super Tuesday” del prossimo 3 marzo, dove si voterà in più Stati.

Pete Buttigieg difeso da Donald Trump: "Io lo voterei anche se gay" - time magazine Pete Buttigieg 1 - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Fabio Tuiach assolto in appello dopo l'iniziale condanna a due anni. La sua non era diffamazione omofoba - Fabio Tuiach a processo - Gay.it

Fabio Tuiach assolto in appello dopo l’iniziale condanna a due anni. La sua non era diffamazione omofoba

News - Redazione 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Matt Bomer: "Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay" - Matt Bomer - Gay.it

Matt Bomer: “Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay”

Cinema - Redazione 12.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24

Continua a leggere