Pinna e Bertolini: “A Bangkok tra scimmie, elefanti e ladyboy”

Dal lunedì al venerdì alle 20:30 "Bangkok Addicted": il nuovo programma di Andrea Pinna e Roberto Bertolini su Rai4.

Pinna e Bertolini: "A Bangkok tra scimmie, elefanti e ladyboy" - pinna - Gay.it
4 min. di lettura

Fermi tutti: da stasera, alle 20:30, sul quarto canale di mamma Rai, arriva Bangkok Addicted. Dopo l’esperienza di Pechino Express e Pechino Addicted, Costantino della Gherardesca ha deciso di inaugurare un suo tour-operator immaginario a tinte arcobaleno, ingaggiando il web influencer Andrea Pinna e il personal trainer Roberto Bertolini come agenti di viaggio alla scoperta della Thailandia.

Attraverso chat e videochat, dalla sede centrale della sua agenzia, Costantino sarà in perenne contatto con Pinna e Roberto, fornendogli tutte le indicazioni necessarie per scoprire la famosa Terra del sorriso. Tra penalità, giochi, corse, crisi di nervi, elefanti “coccolosi” e scimmie ribelli, gli esploratori più famosi della tv parlano, in esclusiva, delle quaranta puntate e della loro vita più privata.

È proprio il caso di dire: certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano…

Roberto: Dei giri immensi, direi.

Andrea: Tanto immensi non direi, quando non viaggiamo insieme ci sentiamo comunque con una certa frequenza, ecco.

Il fatto di lavorare sempre assieme non avete paura che possa diventare un limite?

Andrea:  Mah, non direi un limite, anzi. Non abbiamo avuto ancora la possibilità di esprimerci da soli, quello sì, ma da qui a definirlo limite ce ne vuole.

Roberto: Nel privato, grazie a Dio, abbiamo due vite ben diverse. Non riusciamo neanche a vederci così spesso come vorremmo e di sicuro lavorare assieme non è un limite.

Qualcuno ha mai provato a farvi sentire l’uno il trolley dell’altro?

Andrea: Sì, ci hanno provato. Un sacco di volte mi è stato detto: “Ma non si rende conto Bertolini che senza di te non sarebbe andato da nessuna parte?”.

E tu cosa hai risposto?

Andrea: Che non è così. Senza di lui non avrei mai vinto Pechino Express, anzi. Probabilmente, con un altro, sarei uscito dal gioco alla prima puntata. Lui, nel gioco, è un numero uno. Parla le lingue, è curioso, è veloce e non è assolutamente pigro. Fa un sacco di cose che io non so fare.

E cosa sai fare tu?

Roberto: (ride, ndr) Niente!

Andrea: Hey, ma che domande sono? Io, ad esempio, formulavo le domande in italiano e lui le traduceva in tutte le lingue che conosce. Roberto è poliglotta.

Pinna e Bertolini: "A Bangkok tra scimmie, elefanti e ladyboy" - 7d2e70a4fea4c08ba5a90f5a9f3db40f XL - Gay.it

Cosa avrà di diverso Bangkok Addicted dalle vostre precedenti avventure?

Roberto: È come passare dalle medie, alle superiori. Abbiamo, finalmente, acquisito conoscenza del mezzo televisivo. Stavolta facciamo realmente del servizio pubblico. Diamo informazioni dettagliate e consigli preziosissimi.

Andrea: Stavolta abbiamo lavorato diversamente. Nell’esperienza di Pechino Addicted facevamo una media di sei ore al giorno di spostamenti, oltre alla giornata lavorativa, mentre stavolta meno spostamenti e molto più contenuto

Quanto è durata la vostra permanenza in Thailandia?

Roberto: 43 giorni, giusto?

Andrea: Esatto: 43 giorni e un solo giorno libero.

Ci sono stati momenti di crisi tra di voi durante il viaggio?

Andrea: Tra di noi no, ma ognuno dei due ha avuto la sua bella crisi. Io, alla fine perché stremato, mentre Roberto all’inizio perché aveva problemi sentimentali alle spalle.

A che tipo di pubblico è indirizzato Bangkok Addicted?

Roberto: A tutti, in particolar modo a chi ama viaggiare. Ci sono un sacco di spunti interessanti, davvero. Poi, pensandoci bene, potrebbe piacere anche a chi non ama viaggiare per via degli aerei e di tutti gli spostamenti. In fondo è come se lo facessimo noi, per loro.

Andrea: La nostra forza sta nel vivere il viaggio in modo diametralmente opposto. Non esiste un pubblico di riferimento preciso, perché in noi si può riconoscere sia lo spettatore amante dell’on the road, che lo spettatore “viziato” e un po’ pigro. Non c’è copione. Quel che andrà in onda da stasera corrisponde alla nostra realtà. Non c’è niente di pianificato e chi ci guarda, in genere, apprezza proprio questo. 

Pinna e Bertolini: "A Bangkok tra scimmie, elefanti e ladyboy" - PINNA ROBERTO 6772882 - Gay.it

Qualcuno lo sta già definendo come il programma più gay di sempre…

Roberto: Sicuramente non è il più virile di sempre, ecco.

Andrea: Non so se sarà proprio super gay, visto che facciamo un sacco di cose sportive, però non mancheranno quei cliché che tanto divertono. 

Come vivete il fatto che la sessualità sia sempre così presente dietro i vostri personaggi?

Andrea: Perché non ne facciamo dal vivo!

Roberto: Noi, almeno, non ne facciamo un marchio di fabbrica, ecco. 

Piuttosto, avete avuto modo di incontrare il mondo gay in quella realtà?

Andrea: Altroché. Abbiamo conosciuto un sacco di ladyboy.

Roberto: Andrea, raccontagli cosa gli chiedevi, piuttosto…

Cosa gli chiedevi Andrea?

Se erano operate, o meno. Domande fondamentali per capire il tutto. Scherzi a parte, le transessuali, in Thailandia, sono una sorta di divinità

Avete rimorchiato in Thailandia?

Andrea: Io niente e poi i thailandesi diciamo che non sono il mio genere. Poi partii fidanzato. Roberto, invece, sì.

Roberto: Sì, certo, come no! Anche donne. Ipovedenti, ma donne.

Pinna e Bertolini: "A Bangkok tra scimmie, elefanti e ladyboy" - PINNA ROBERTO PT 6 - Gay.it

Siete partiti fidanzati, e poi?

Andrea: Io mi sono lasciato una volta tornato. Comincio a pensare che Pechino porti  un po’ di sfiga.

Roberto: In realtà, mi lasciai poco prima di partire.

E come si vive 43 giorni senza far sesso?

Andrea: Uh, 43 giorni, son pure pochi per uno come me. Ho aspettato anche molto più tempo.

Roberto: Lavoravamo così tanto che neanche ci pensavamo più. 

Roberto: è vero che hai domato un elefante?

(ride, ndr) Domato è un po’ troppo, ecco. Comunque sì. Ho avuto a che fare con un elefante, ma anche Andrea a dire il vero. 

Invece, Andrea, cosa ti è successo con le scimmie?

Non me ne vogliano gli animalisti, ma per me le scimmie devono morire tutte. Sono delle ladre, cattive e impertinenti. Poi te le ritrovi dappertutto. Ti aprono lo zaino e ti rubano tutto. Ce ne erano così tante che le avrei rinchiuse volentieri in uno zoo. In fondo, da lontano e dietro le sbarre, son carine.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Grande Fratello, chi vincerà secondo i bookmaker? - Grande Fratello 2023 - Gay.it

Grande Fratello, chi vincerà secondo i bookmaker?

News - Luca Diana 3.3.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24

Leggere fa bene

Tiziano Ferro cambia manager dopo 23 anni: "Ti auguro tutta la luce che ti meriti, e che io non ho più" - Tiziano Ferro - Gay.it

Tiziano Ferro cambia manager dopo 23 anni: “Ti auguro tutta la luce che ti meriti, e che io non ho più”

Musica - Redazione 8.1.24
Rebel Wilson ha scritto la sua autobiografia, tra coming out, accettazione di sè e famiglia arcobaleno - Rebel Wilson ha scritto la sua autobiografia - Gay.it

Rebel Wilson ha scritto la sua autobiografia, tra coming out, accettazione di sè e famiglia arcobaleno

News - Redazione 10.10.23
"Specchio specchio delle mie brame…”, pioggia di sexy selfie vip. La gallery - sexy selfie foto - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame…”, pioggia di sexy selfie vip. La gallery

Culture - Redazione 15.11.23
Paolo Stella e il fidanzato J

Paolo Stella e il fidanzato J, sono loro i protagonisti della prima favola d’amore del 2024

Culture - Luca Diana 2.1.24
Britney Spears rimase incinta di Justin Timberlake: “Decidemmo di abortire, lui non voleva diventare padre" - Britney Spears rimase incinta con Justin Timberlake - Gay.it

Britney Spears rimase incinta di Justin Timberlake: “Decidemmo di abortire, lui non voleva diventare padre”

Culture - Redazione 18.10.23
Stefano Miele

Grande Fratello, chi è Stefano Miele? Stilista, amico di Tommaso Zorzi e fidanzato con un medico

Culture - Redazione 27.12.23
Sam Smith e Christian Cowan

Un profilo falso di Sam Smith sull’app di dating Raya mette a rischio la relazione con Christian Cowan

Musica - Redazione Milano 5.1.24
Alessandro Cecchi Paone sposa Simone Antolini il 22 dicembre. Il sindaco di Napoli officerà l’unione civile - Alessandro Cecchi Paone sposa Simone Antolini - Gay.it

Alessandro Cecchi Paone sposa Simone Antolini il 22 dicembre. Il sindaco di Napoli officerà l’unione civile

Culture - Redazione 3.11.23