Prima di morire aveva chiesto un enorme pene sulla sua tomba, 99enne accontentata

Una richiesta specifica e dal profondo significato da parte di Doña Cata, con la sua tomba ora diventata virale.

ascolta:
0:00
-
0:00
Prima di morire aveva chiesto un enorme pene sulla sua tomba, 99enne accontentata - Prima di morire aveva chiesto un enorme pene sulla sua tomba 99enne accontentata - Gay.it
2 min. di lettura

L’ultimo desiderio prima di morire di Catarina Orduña Pérez, 99enne messicana, era che la sua tomba fosse adornata con una gigantesta statua di un pene. La sua famiglia ha accontentato Doña Cata, con un fallo alto un metro e mezzo dal peso di 272,155 kg. La cerimonia si è tenuto la scorsa settimana, con la statua realizzata come “riconoscimento del suo amore e della sua gioia per la vita .”

“Voleva rompere il paradigma di tutto ciò che è messicano, dove le cose a volte sono nascoste a causa di una mentalità chiusa”, ha confessato a VICE World News suo nipote Álvaro Mota Limón. “Lei è sempre stata molto all’avanguardia, molto lungimirante riguardo alle cose.”

Doña Cata, come era amorevolmente conosciuta in tutta la cittadina di Misantla, nello stato orientale di Veracruz, aveva una particolare affinità per i peni e per ciò che credeva rappresentassero. “Ha sempre detto, nel senso messicano, che eravamo vergas”, ha sottolineato Mota Limón.

Ci sono poche parole così dinamiche nello slang messicano come “verga”. A seconda di come viene pronunciata, “verga” può essere un insulto e al tempo stesso un complimento. Doña Cata lo usava spesso con quel tipo di orgoglio colloquiale quando si riferiva ai membri della sua famiglia, persone moralmente forti, con “integrità, coraggio, passione e, allo stesso tempo, amore e gioia”.

La costruzione del gigantesco pene ha richiesto quasi un mese di lavoro ad una squadra di 12 persone. Particolari difficoltà sono sopraggiunte con i testicoli.

Doña Cata era cresciuta in povertà e non aveva frequentato la scuola da bambina, ma grazie al suo duro lavoro e alla sua determinazione era diventata un membro influente nella città di Misantla. I politici locali spesso si preoccupavano di farle visita, conoscendo il potere che esercitava nella zona.

Mota Limón ha ricordato come sua nonna “vide la vita con grande ottimismo, i problemi non dovrebbero sopraffarci”. La 99enne ha concettualizzato quell’idea con la metafora di un pene, perché quando sei verga, “non dovresti arrenderti. Quando sorgono problemi, dovevi affrontarli”.

Nel corso degli anni, Doña Cata aveva detto alla sua famiglia e agli amici che al momento della sua morte avrebbe voluto un pene sulla sua tomba. Mota Limón non pensava fosse seria. Ma poco prima della sua morte, la nonnina ha ribadito il concetto. Dopo la morte di Doña Cata, avvenuta il 20 gennaio 2021, “abbiamo parlato come famiglia e abbiamo deciso di realizzare il suo sogno”.

“All’inizio ho pensato che fosse uno scherzo”, ha confessato Isidro Lavoignet, l’ingegnere che ha realizzato la statua. “Perché non è molto comune vedere questo tipo di sculture o monumenti, e ancor meno nel ricordo di qualcuno che è morto”.

Il 23 luglio scorso il pene è stato posto sulla tomba di Doña Cata, diventando immediatamente virale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè - Una Voce per San Marino 2024 - Gay.it

Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè

Culture - Redazione 19.2.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming - film 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 19.2.24
taiwan-intervista-post-elezioni (5)

Taiwan: “La Cina una minaccia costante, soprattutto per la comunità queer” parla un’attivista LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 14.2.24
Ian McKellen di nuovo single, è finita con Oscar Conlon-Morrey - Ian McKellen Oscar Conlon Morrey - Gay.it

Ian McKellen di nuovo single, è finita con Oscar Conlon-Morrey

Culture - Redazione 19.2.24
Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori” - Russia arrestate due donne per un bacio social e costrette alle scuse pubbliche - Gay.it

Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori”

News - Redazione 19.2.24

I nostri contenuti
sono diversi