Ravenna riconosce alle persone transgender l’abbonamento del bus con il proprio nome di elezione

Prima città d'Italia a prendere una simile decisione.

ragazza trans mit
Bandiera transgender.
2 min. di lettura

Ravenna è la prima città in Italia a permettere alla persone transgender di avere l’abbonamento dell’autobus con l’indicazione del proprio nome di elezione e non quello anagrafico. Decisione presa da ‘Start Romagna‘, società del trasporto pubblico locale, come risposta alla battaglia intrapresa dalla studentessa di 15 anni Greta con l’associazione ‘Affetti Oltre il genere‘, fondata dai suoi genitori.

Per oltre un anno la 15enne, che da tre anni ha avviato un percorso di autodeterminazione di genere, è stata costretta all’acquisto del ticket singolo perché impossibilitata ad avere l’abbonamento, dove avrebbe trovato obbligatoriamente il proprio nome anagrafico. Poi è accaduto qualcosa di spiacevole. Un giorno Greta ha scordato il biglietto e il controllore l’ha di fatto costretta a dirgli il suo nome anagrafico, che è ancora maschile, negandole la possibilità di chiamare i genitori. A quel punto Cinzia e Luigi, mamma e papà di Greta, hanno deciso di intervenire in prima persona.

Al Resto del Carlino la madre della ragazza ha spiegato i passaggi di una battaglia vinta, che ha portato ‘Affetti Oltre il genere’ a stipulare una convenzione con ‘Start Romagna’.

La nostra associazione erogherà gratuitamente una tessera, con la quale le persone transgender potranno recarsi alle biglietterie di Start per ottenere l’abbonamento che, in questo modo, verrà fornito con la foto abbinata al nome d’elezione. Sulla tessera dell’associazione verrà invece applicato un bollino argentato, leggibile dagli strumenti in dotazione ai controllori, che lo renderà a tutti gli effetti un documento di riconoscimento. Non ci sarà quindi bisogno di far sapere il nome presente all’anagrafe. La disponibilità di Start è stata una sorpresa. Questa è l’Italia e la Ravenna che ci piace. Dopo il fallimento del Ddl Zan ci voleva.

La società del trasporto pubblico locale e Affetti Oltre il Genere si sono resi disponibili a promuovere la convenzione anche in altre città, con i vertici di Start Romagna pronti a formare il proprio personale di biglietteria e addetto ai controlli sulle tematiche di genere.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Jacob Elordi Frankestein Giullermo Del Toro

Jacob Elordi sarà Frankenstein nel 2024, cosa sappiamo del cult queer diretto da Guillermo Del Toro.

Cinema - Redazione Milano 8.1.24
transfobia

Transfobia in Italia: cosa ci dicono i dati?

Guide - Redazione Milano 7.11.23
transhistorymonthcalifornia

Dall’Agosto 2024 la California celebrerà il Transgender History Month

News - Alessio Ponzio 12.9.23
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The TV Glow è il film horror trans* che aspettavamo?

Cinema - Riccardo Conte 25.1.24
Kobieta Z - Woman Of, a Venezia 2023 una storia di Orgoglio Trans nella Polonia omobitransfobica di Duda - kobieta z 1 - Gay.it

Kobieta Z – Woman Of, a Venezia 2023 una storia di Orgoglio Trans nella Polonia omobitransfobica di Duda

Cinema - Federico Boni 8.9.23
Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni - Isobel Jeffrey - Gay.it

Isobel Jeffrey si è sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione di genere a 80 anni

News - Redazione 24.11.23
giappone-corte-suprema-diritti-trans

Giappone, sì all’autodeterminazione delle persone trans da parte della Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 26.10.23
Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici - Il secondo miglior ospedale della galassia - Gay.it

Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici

Serie Tv - Redazione 7.2.24