Religione e omosessualità. Come è nata la prima Chiesa cristiana aperta alla comunità LGBT

Nel dicembre del 1946 è nata ad Atlanta la prima comunità cattolica aperta anche alle persone omosessuali.

religione
In un libro Papa Francesco torna a parlare di Chiesa e omosessualità
2 min. di lettura

La religione o la fede, in genere, possono camminare di pari passo con il proprio orientamento sessuale anche se nella realtà le cose funzionano diversamente.  La Chiesa infatti, la maggior parte delle volte, finisce per condannare le scelte del singolo individuo, in materia di sesso e sessualità, etichettando la comunità LGBT  come diversi, malati e persino come sodomiti. C’è una storia però che racconta il contrario e fa capire come il dialogo, la comprensione e una visione d’insieme, possono essere gli ingredienti necessari per costruire una nuova fede e un nuovo dialogo con la religione.

La nascita della prima comunità cristiana LGBT

Risale al 1946 la nascita della prima congregazione cristiana e omosessuale ad Atlanta, in Georgia. È stato George Augustine Hyde, membro di un movimento cattolico indipendente, a fondare la Chiesa Cattolica Eucaristica, prima vera comunità cristiana aperta ai fedeli omosessuali. Tutto ebbe inizio nel 1944 quando in Grecia, il vescovo Ioannis Kazantzakis protestò per la riduzione di diversi sacerdoti in alcuni diocesi perché accusati di essere sodomiti. Diversi problemi interni alla diocesi, costrinsero il sacerdote a lasciare il paese e a trasferirsi negli Stati Uniti. Giunto ad Atlanta, conobbe George Hyde in una scuola dove il vescovo insegnava la lingua greca. Quel periodo in cui la vita dei due pionieri si intrecciò, era un momento molto particolare per la Chiesa Cattolica. Molti sacerdoti negavano la comunione a chi aveva una stile di vita definito abominevole agli occhi di Dio. Furono settimane caratterizzate da diversi scontri e, proprio per cercare di arginare il problema, il vescovo e George ne discussero per unificare i gruppi di dissidenti.

La storia di George Hyde e del vescovo Ioannis

Nacque una piccola congrega in cui, ogni settimana, ci si riuniva per discutere dei problemi legati alla fede e  all’omosessualità. I due si trovarono d’accordo nel fondare una nuova comunità ecclesiale che potesse accogliere anche gay e lesbiche. Non fu facile anche perché, a fine anni ’40, essere omosessuale in Canada e negli Stati Uniti, poteva costare il carcere e il manicomio. Durante la vigilia di Natale del 1946, in un bar gay di Atlanta, si  svolse la prima celebrazione della Chiesa Cattolica Eucaristica. Avvenne alla presenza di 85 persone fra etero e omosessuali.

Il percorso fu lungo, difficile ma ebbe un grande impatto nell’opinione pubblica. Nel 1957 George Hyde diventò sacerdote per la Chiesa Ortodossa d’America, ma in parallelo continuò a essere ministro per quella Eucaristica. Un progetto di innovazione che è continuato fino al 1983 quando Hyde si ritirò dalla sua posizione, rimodulando però definitivamente e sensibilmente il binomio fede e omosessualità.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24

Continua a leggere

andrea-saltini-gratia-plena-aggredito

L’artista Andrea Saltini aggredito da un integralista cattolico: le sue opere erano state definite “blasfeme”

News - Francesca Di Feo 29.3.24