Samara: benvenuti nel cuore omofobico della Russia

Nella città della Russia hanno chiuso tutti i club gay. Ne è rimasto in piedi solo uno, a stento

Samara: benvenuti nel cuore omofobico della Russia - russia lgbt - Gay.it
3 min. di lettura

È tarda sera quando Andrei entra nell’unico gay club di Samara, una delle città più grandi della Russia a metà tra Mosca e il Kazakistan (circa 1.000 km e dalla capitale e dallo Stato confinante). L’atmosfera non è quella tipica del sabato sera, con la musica ad alto volume e la fila di fronte alla porta, che aspetta impaziente di entrare: il club è vuoto, non c’è attesa fuori e non ci sono macchine parcheggiate. È ormai quasi l’una e non arriverà ancora molta gente.

samara_russia

Samara conta più di un milione di abitanti e nel 2012 aveva sette locali gay: oggi ne è rimasto solo uno, che è costretto a nascondersi dietro una facciata falsa per non subire incursioni. La città è una di quelle col più alto tasso di omofobia in tutto lo Stato e in Russia, come spesso abbiamo scritto negli ultimi mesi, il livello è pericolosamente alto ovunque. “Ci sono sempre le solite due persone, è diventato noioso venire qui: i preservativi che distribuiscono gratis rimangono lì per mesi“, racconta Andrei. “Mi piacerebbe potermi vestire da donna anche fuori da questo club, ma non posso farlo. Mi pesterebbero a sangue, e devo farlo solo all’interno di queste mura”, rivela l’unica drag queen impiegata nel posto.

preservativi_russia

La città è situata sul fiume Volga e negli anni passati numerosi episodi di violenza si sono verificati: nel 2009 un ragazzo di 22 anni è stato picchiato fino alla morte, e il suo aggressore è stato condannato per l’omicidio a 5 anni e mezzo di carcere, la pena più bassa mai attribuita per una uccisione in tutta la Russia. Poche settimane fa, un gruppo di transessuali che si era costruito una sorta di rifugio in un isolotto del Volga, raggiungibile solo via barca, è stato brutalmente assalito da un gruppo di omofobi: Alexia, una delle aggredite, è stata costretta ad aspettare nove ore nella centrale di polizia locale per denunciare l’accaduto nonostante avesse naso rotto e occhi neri, oltre che numerose ecchimosi su volto e corpo, e non fosse ancora stata portata in ospedale. Il caso, alla fine, è stato archiviato.

“La polizia pensa che non siamo persone normali”, afferma Alexia, che ora si trova nel Volga Centre, un piccolo centro autogestito dove le persone colpite da attacchi omofobi possono rifugiarsi. Il luogo è stato messo in piedi da Avers, l’unica associazione LGBTI presente nel raggio di chilometri, di cui Oksana Berezovskaya, un’avvocato locale, è la direttrice.

samara_russia_lgbt

“Le leggi in Russia ci considerano come degli schiavi dell’Antica Roma, siamo persone di grado inferiore”. Il suo telefono non smette mai di suonare, e la sua piccola organizzazione è costantemente monitorata dalla polizia, che cerca ogni piccolo pretesto per incastrarle: “Non facciamo mai nessuna violazione quindi non possono contestarci nulla, ma vogliono comunque punirci in qualche modo“.

volga_centre_russia

Grazie ad Avers e al Volga Centre, i ragazzi LGBTI di Samara possono ancora avere un ultimo, remoto luogo dove stare. E sperare che qualcosa nel loro Paese cambi, una volta per tutte.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
pamela addams 21.4.16 - 18:59

Mosca: strappano passaporto a cantante gay in gara all’Eurovision http://www.eurofestivalnews.com/2016/04/21/mosca-strappano-passaporto-cantante-gay-gara-alleurovision/

Trending

Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

Leggere fa bene

san-gregorio-magno-quindicenne-accoltella-il-padre

Ragazzo di 15 anni accoltella il padre che lo “accusa” di essere gay durante una lite domestica

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
Russia, emesso mandato d'arresto per lə giornalista trans no-binary Masha Gessen - Masha Gessen - Gay.it

Russia, emesso mandato d’arresto per lə giornalista trans no-binary Masha Gessen

News - Redazione 12.12.23
Famiglia si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA+. Ma la Russia gli congela i conti bancari - Famiglia canadese di destra si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA1 - Gay.it

Famiglia si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA+. Ma la Russia gli congela i conti bancari

News - Federico Boni 22.2.24