Sanremo: ha vinto Marco Carta, Povia secondo

Dopo Amici, il giovane sardo conquista anche il Festival, premiato da Maria De Filippi. Secondo posto per la contestatissima "Luca era gay". Gli Afterhours sul palco con il triangolo rosa.

Sanremo: ha vinto Marco Carta, Povia secondo - sanremo09BASE - Gay.it
4 min. di lettura

Sanremo: ha vinto Marco Carta, Povia secondo - sanremo09F1 - Gay.it

Ci siamo, è finita, è calato il sipario. Marco Carta è il vincitore del 59° Festival della Canzone Italiana. Dopo aver vinto Amici, trionfa anche al Festival di Sanremo, con Maria De Filippi a premiarlo sul palco. Secondo posto per Povia. Terzo Sal Da Vinci. Arisa vince il premio della critica "Mia Martini" sezione giovani e della sala stampa radio tv. Gli Afterhours vincono il premio della critica "Mia Martini", Povia il premio della sala stampa radio tv, entrambi sezione campioni.

Sanremo: ha vinto Marco Carta, Povia secondo - sanremo09F2 - Gay.it

Una cavalcata durata 5 interminabili serate in cui si è visto di tutto, sicuramente troppo. Sanremo non cambia, continua a mostrare il lato peggiore della nostra tv, quello che privilegia i calderoni senza identità in cui la solidarietà più nobile si sposa con le gag triviali, in cui le polemiche sui fiori hanno lo stesso peso delle rivendicazioni di gay o metalmeccanici. In totale quasi 30 ore di dirette, ma le emozioni vere si contano sulle dita di una mano, due su tutte: il lungo monologo di Benigni durante la prima serata, ed il caloroso e riuscito tributo della Pfm a Fabrizio De Andrè mercoledì. Tutto il resto si è rivelato il solito minestrone indigesto in cui ogni ingrediente trova un suo inutile spazio, dalle badanti sexy di Hugh Hefner, al ridicolo bouquet di Povia.

Sanremo: ha vinto Marco Carta, Povia secondo - sanremo09F3 - Gay.it

In una serata che poteva essere davvero horribilis, con un Povia, cane sciolto libero di "esprimersi" impunemente (primo cartello con tanto di emoticon: "Ci prendiamo troppo sul serio ;-)"), secondo cartello – e per favore nessuno non dica che averne preparati due non puzza di verdetto finale stabilito da tempo – "Ognuno difende la sua verità"), ad un passo dalla vittoria, una nota positiva ed
encomiabile c’è, ed è il silente, vistoso e coraggioso messaggio lanciato dagli Afterhours, saliti sul palco per ritirare il premio della critica con appuntati sulle giacche i triangoli rosa con cui gli omosessuali venivano marchiati nei campi di concentramento nazisti. "Abbiamo messo il triangolo rosa sulle nostre giacche"
hanno dichiarato in sala stampa gli Afterhours, "perché ci riteniamo i veri alieni del Festival e vogliamo essere solidali con tutti quelli come noi. Pensiamo che in Italia in questo momento la categoria aliena sia quella degli omosessuali: è un segno che abbiamo fatto per loro".

Sanremo: ha vinto Marco Carta, Povia secondo - 02grillini - Gay.it

L’aneddoto inedito e più sfizioso di questo festival riguarda la prima serata. Molti, se non tutti noi, abbiamo malignato che l’On. Grillini, presidente onorario di Arcigay, fosse presente all’Ariston perché invitato in sala dal cerimoniale Rai, del resto era lecito pensarlo visto come è stata abilmente orchestrata tutta la vicenda "Luca era gay" dagli organizzatori. Ma le cose sono andate diversamente: il biglietto di Grillini era un gentile omaggio del ragazzo che sedeva alla sua sinistra, a sua volta ricevuti in dote dal padre, politico di rango che per privacy ometteremo di citare. Alle 20 Grillini varca il foyer e si accomoda in quinta fila.

Sanremo: ha vinto Marco Carta, Povia secondo - sanremo09F4 - Gay.it

Tra gli organizzatori scatta il panico. Prima si avvicinano alcuni tecnici che sottovoce lo invitano a "fare casino", poi arriva addirittura lui, il conducator Bonolis in persona: "La prego Onorevole, lo faccia cantare". "Senz’altro" è stata la risposta decisa di Grillini, "però tu mi dai la parola subito dopo!". Il resto lo abbiamo visto tutti in onda: 16.162.000 spettatori per la standing ovation a Benigni alle 22:59, quasi 7.000.000, due ore dopo, per la "replica" di Grillini a Povia.

Sanremo: ha vinto Marco Carta, Povia secondo - sanremo09F5 - Gay.it

Questi i dati che il Festival ’09 consegna alla storia ed alla aneddotica, sicuramente il vero vincitore è Bonolis (che qui si giocava davvero tutta una carriera), non la musica che rimane sullo sfondo e la cui qualità è comunque discutibile. Ma è inutile polemizzare, criticare, arrabbiarsi, Sanremo è Sanremo,
piace a pochi ma lo guardano tutti, è l’ipocrisia imperante di un’Italia che ama rivedere se stessa, e le sue mille contraddizioni, anche sul palco del teatro Ariston. E allora arrivederci alla sessantesima edizione.

di Daniel N. Casagrande da Sanremo

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
L'Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona? - unione europea gay it 03 - Gay.it

L’Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona?

News - Lorenzo Ottanelli 8.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

napoli-arcigay-im-queer-any-problem

Napoli, scontro interno tra associazioni LGBTIAQ+, Arcigay accusa il collettivo I’m Queer Any Problem?

News - Francesca Di Feo 1.2.24
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24
Transgender triptorelina

Triptorelina, 35 associazioni trans* ed LGBTQIA+ chiedono di partecipare al tavolo tecnico per la revisione dei protocolli

Corpi - Francesca Di Feo 28.3.24