Scoperta nuova porta di accesso dell’hiv nelle cellule ed è una buona notizia

Ricercatori italiani e statunitensi: i risultati pubblicati su Nature Communications. Ecco cosa hanno scoperto.

ascolta:
0:00
-
0:00
hiv cura hiv farmaci
hiv cura hiv farmaci
2 min. di lettura

La collaborazione tra studiosi italiani e americani ha portato alla luce una significativa scoperta nell’ambito dell’hiv.

È stato individuato un percorso con il quale il virus può penetrare nelle cellule sane e infettarle, che prima non era conosciuto. In parole semplici, il virus hiv si avvolge in una specie di involucro membranoso proveniente da cellule già infette e così penetra le cellule sane. Il team di ricercatori ha sviluppato una combinazione di molecole che potrebbe aiutare a sintetizzare un farmaco che blocca proprio quel processo con il quale il virus si “riveste” di quella membrana al fine di infettare altre cellule.

hiv grafico pubblicato su Nature Communications
Un grafico illustrativo pubblicato nello studio diffuso su Nature Communications

Lo studio vede la collaborazione di ricercatori italiani e statunitensi. I risultati sono stati condivisi su Nature Communications ed è disponibile a questo link.

Il professor Aurelio Lorico, docente presso l’Università di Touro in Nevada e originario di Palermo, spiega che il nucleo rappresenta il centro operativo della cellula sana, custodendo il DNA all’interno di una membrana particolare. La maggior parte dei virus necessita di raggiungere il nucleo per replicarsi e infettare altre cellule. Tuttavia, la ricerca ha rivelato che l’hiv può superare questa barriera avvolgendosi in una membrana proveniente da cellule già infette.

Lorico approfondisce: “Questi involucri membranosi sono noti come endosomi. L’hiv, avvolto in un endosoma, si sposta attraverso la membrana nucleare verso l’esterno e, contemporaneamente, induce la formazione di invaginazioni all’interno della membrana. Questi piccoli avvallamenti fungono da ‘porte d’ingresso’ attraverso le quali l’endosoma contenente il virus può penetrare all’interno del nucleo. Abbiamo individuato un complesso di tre proteine – Vap-A, Orp3 e Rab7 – che svolgono un ruolo cruciale in questo processo.”

Il team di ricerca, in collaborazione con i dottori Patrizia Diana, Girolamo Cirrincione e Daniela Carbone dell’Università di Palermo, ha sviluppato un modello molecolare per sintetizzare un farmaco che blocca la formazione di tale complesso proteico. In esperimenti condotti sui linfociti T infettati dall’hiv e trattati con questo farmaco, il virus non è stato in grado di raggiungere il nucleo delle cellule, prevenendo così l’infezione.

Oltre alla rilevanza nell’ambito dell’hiv, il meccanismo molecolare scoperto dai ricercatori potrebbe avere implicazioni significative anche per altre patologie, come le malattie neurodegenerative (tra cui l’Alzheimer) e i tumori.

 

immagine di copertina: Foto di Brooke Cagle su Unsplash + grafico tratto dallo studio di Nature Communications

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Culture - Redazione 18.4.24
Tiziano Ferro Elodie

Tiziano Ferro, duetto con Elodie per il ritorno dopo la crisi?

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Mara Sattei nel nuovo singolo "Tempo" in uscita il 19 Aprile, campiona un vecchio successo dei primi 2000 delle t.A.t.U.

Mara Sattei nel nuovo singolo “Tempo” campiona le t.A.T.u. che si finsero lesbiche: ma che fine hanno fatto?

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24

Leggere fa bene

hiv italia dati ISS 2023

Hiv ecco i nuovi dati Italia: nuove diagnosi, troppo tardive, e ancora troppi morti di AIDS

Corpi - Francesca Di Feo 21.11.23
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Vivere con Hiv testimonianza Enrico

Vivere con l’Hiv, la testimonianza di Enrico: “Quando l’ho detto al mio compagno questa è stata la sua risposta”

Corpi - Daniele Calzavara 14.3.24
10 persone famose che convivono con l'HIV - 10 persone famose che convivono con lHIV - Gay.it

10 persone famose che convivono con l’HIV

Guide - Federico Boni 29.11.23
libri hiv stigma Rebecca Makka Hervé Guibért Giulia Scomazzon Elena Di Cioccio

Oltre lo stigma Hiv: libri, narrazioni e discorsi

Culture - Federico Colombo 30.11.23
testing-week-europea-2023-novembre

Torna la Testing Week Europea 2023 per HIV, IST ed Epatiti: ecco date, orari e sedi per partecipare

Corpi - Francesca Di Feo 17.11.23
Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
"Hiv, ne parliamo?", al via la campagna ispirata a storie vere - HIV. Ne Parliamo - Gay.it

“Hiv, ne parliamo?”, al via la campagna ispirata a storie vere

Corpi - Daniele Calzavara 28.11.23