Video

Sean Hayes è una donna in Lazy Susan: l’attore di Will and Grace replica alle critiche

Il celebre Jack McFarland della sitcom NBC ha scritto anche la sceneggiatura della pellicola, diretta da Nick Peet.

< 1 min. di lettura

Attualmente impegnato con l’ultimissima stagione di Will and Grace, sitcom grazie al quale ha vinto un Emmy, 4 SAG e collezionato 6 nomination ai Golden Globe, Sean Hayes è da pochii giorni on line negli Usa con Lazy Susan, suo ultimo chiacchierato film in cui indossa gli abiti di una donna. Ma non transgender, bensì cisgender. Immancabili, e inevitabili, le polemiche.

Mitologico Jack McFarland nella sitcom NBC, Hayes ha scritto anche la sceneggiatura della pellicola, diretta da Nick Peet. Sean interpreta un’egocentrica donna di mezza età che tenta di cambiare vita e le cose attorno a lei, per la prima volta nella sua vita. Intervistato da The Advocate, l’attore ha precisato: “non è una commedia en-travesti”.

Non lo definirei un film sul travestitismo. Non lo definirei un film transgender. Non lo definirei nient’altro che, insomma, lei è una donna, sai? Non ho mai visto un film dove un uomo interpreta una donna cisgender.

Affrontando la discussione sui ruoli transgender da affidare solo e soltanto ad attori transgender, Hayes si è detto in parte contrario. “Capisco entrambi gli schieramenti. Il motivo per cui le persone diventano attori è quello di poter praticare l’arte di creare personaggi ma, allo stesso tempo, si deve essere anche sensibili al fatto che ci sono persone lasciate fuori dai casting perché transgender, e questo deve cambiare”.

Ad oggi non esiste data d’uscita italiana per Lazy Susan, ma nell’attesa la critica USA l’ha stroncato, con un misero 11% di recensioni positive su Rotten Tomatoes.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 22.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Ivan Codrian per @theshamelessfund

Jonathan Bailey lancia l’associazione di beneficenza LGBTQ+ “The Shameless Fund”

Culture - Luca Diana 21.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24

Hai già letto
queste storie?

Eric McCormack di Will and Grace difende gli attori etero che interpretano personaggi gay - Will and Grace - Gay.it

Eric McCormack di Will and Grace difende gli attori etero che interpretano personaggi gay

Serie Tv - Redazione 19.3.24