Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

Il 26 febbraio due persone queer avrebbero subito abusi, torture e molestie sessuali durante un raid delle forze dell'ordine.

ascolta:
0:00
-
0:00
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it
< 1 min. di lettura

Centinaia di manifestanti si sono riuniti in piazza a Belgrado, capitale della Serbia, per chiedere un procedimento giudiziario nei confronti della polizia. Il 26 febbraio scorso due persone queer avrebbero infatti subito abusi durante un raid delle forze dell’ordine.

Gli attivisti che marciavano insieme al gruppo LGBTQIA+ Da Se Zna (che si traduce come “To Be Clear”) hanno affermato che le due persone, la cui casa è stata perquisita in seguito ad accuse di possesso di droga, avrebbero subito abusi, torture e molestie sessuali.

“Spesso ci viene detto che dovremmo mantenere il nostro amore tra le nostre quattro mura”, ha detto a RadioFreeEurope un manifestante. “Non sono d’accordo, innanzitutto, ma vediamo che non ci lasciano stare in pace nemmeno tra le nostre quattro mura.

Un altro attivista, Valerian Savic, ha affermato: “Il mio messaggio oggi è che è necessario educare le forze di polizia alla sensibilità verso la comunità LGBT emarginata e in generale lavorare per sensibilizzare l’opinione pubblica su tutte le questioni LGBT”.

Secondo quanto riferito, è stata aperta un’indagine relativa alla denuncia presentata contro gli agenti e sul contestato raid, per “determinare la veridicità delle accuse“. Gli agenti di polizia “saranno sanzionati secondo la legge se sarà accertato che hanno ecceduto i loro poteri”.

I diritti LGBTQIA+ in Serbia sono fortemente influenzati dalla Chiesa ortodossa serba. Nel 2006 la nuova Costituzione ha definito esplicitamente il matrimonio come “tra un uomo e una donna” (articolo 62). Ad oggi neanche le unioni civili sono ancora diventate legge. Nel giugno del 2017 Ana Brnabić è diventata la prima donna nonché la prima persona omosessuale a diventare premier. Nel 2022 il presidente della repubblica Aleksandar Vučić provò tra mille polemiche a cancellare l’EuroPride 2022 di Belgrado, senza riuscire nell’impresa.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24

Hai già letto
queste storie?

Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24
Yemen, 9 uomini condannati a morte tramite “crocifissione e lapidazione” per presunta sodomia - crocifissione - Gay.it

Yemen, 9 uomini condannati a morte tramite “crocifissione e lapidazione” per presunta sodomia

News - Redazione 28.3.24
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24