Stasera in Tv Moonlight, film LGBT più premiato di sempre

A 4 anni dall'uscita in sala Rai Movie ci regala il capolavoro di Barry Jenkins per celebrare la giornata mondiale contro il bullismo.

Stasera in Tv Moonlight, film LGBT più premiato di sempre - moonlight - Gay.it
2 min. di lettura

Stasera in Tv Moonlight, film LGBT più premiato di sempre - moonlight - Gay.it

Prima serata da applausi su Rai Movie,  ore 21:10 canale 24 del digitale terrestre, grazie a Moonlight di Barry Jenkins, nel 2017 inaspettatamente in trionfo agli Oscar, con tanto di indimenticata gaffe ai danni di La La Land per una ‘busta sbagliata’.  Faye Dunaway e Warren Betty, chiamati a consegnare l’Oscar più ambito,  ricevettero per errore la busta del premio alla migliore attrice contenente il nome di Emma Stone e il titolo La La Land. Warren Betty, esitando, mostrò la scheda a Faye Dunaway, la quale annunciò il film come vincitore dopo aver letto La La Land. Errore in diretta tv entrato nella storia dell’Academy.

Tratto dall’opera teatrale In Moonlight Black Boys Look Blue di Tarell Alvin McCraney, il film vinse le statuette per il miglior attore non protagonista, per la migliore sceneggiatura non originale e per il miglior film, diventando così la prima pellicola a tematica LGBT della storia ad ottenere questo riconoscimento. Non c’era mai riuscito nessuno, compreso I segreti di Brokeback Mountain, 15 anni fa scippato da Crash – Contatto Fisico a pochi metri dal traguardo.

Film e applaudito dalla critica di tutto il mondo, Moonlight racconta la crescita di Chiron, che cerca faticosamente di trovare il suo posto nel mondo. Nel primo atto Chiron (soprannominato “Little”) ha 10 anni ed è tormentato dai bulletti del quartiere difficile in cui vive e viene soccorso da Juan, uno spacciatore che diventa il suo mentore e si prende cura di lui con l’aiuto della sua compagna Teresa.Nel secondo atto Chiron affronta il suo primo innamoramento, quello per il suo amico Kevin, ma anche il peggioramento dello stato di sua madre e un traumatico incidente nel cortile della scuola che cambierà la sua vita per sempre. Nel terzo atto Chiron è ormai adulto e si fa chiamare “Black”. Più maturo, deve affrontare quell’amore contrastato che, non permettendogli di esprimere i suoi sentimenti, ha inibito lo sviluppo della sua identità. In una sequenza magistrale ambientata in un diner di Miami, Chiron ritrova Kevin in modo inatteso e indimenticabile.

Pellicola straordinaria, un anno fa nominato miglior film del decennio dal sito Indiewire, perché in grado di “inchiodare il senso di disconnessione della società americana molto prima che venisse palesato. Il tono riflette la miscela di disperazione e desiderio al centro dei nostri tempi, ma al di sopra di ogni preciso momento storico. La sua immagine finale, del giovane Chiron che guarda la telecamera dalla spiaggia notturna dove il suo vero io indugerà per sempre, è a dir poco iconica“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24

Leggere fa bene

Tutte le serie LGBTQIA+ cancellate nel 2023 - serie cancellate 2023 - Gay.it

Tutte le serie LGBTQIA+ cancellate nel 2023

Serie Tv - Federico Boni 20.12.23
La Caserma 2

La Caserma 2, tutti i protagonisti della nuova edizione: video e biografie

Culture - Luca Diana 11.11.23
Belve, ecco le ospiti dell’ultima puntata   - Belve - Gay.it

Belve, ecco le ospiti dell’ultima puntata  

Culture - Redazione 23.10.23
Intervista a Dario Guidi, campionissimo di 100% Italia insieme all'amato Giorgio Luongo - Dario Guidi e Giorgio Luongo 1 - Gay.it

Intervista a Dario Guidi, campionissimo di 100% Italia insieme all’amato Giorgio Luongo

News - Federico Boni 13.9.23
momenti televisivi più queer dell'anno

I 10 momenti televisivi queer del 2023

Culture - Luca Diana 17.12.23
"Noi e ...", questa sera Mara Venier e Loretta Goggi per la prima volta insieme a sostegno dell'Unicef - Mara Venier e Loretta Goggi 2 - Gay.it

“Noi e …”, questa sera Mara Venier e Loretta Goggi per la prima volta insieme a sostegno dell’Unicef

Culture - Redazione 22.11.23
Sanremo 2024

Sanremo 2024, i cantanti potrebbero essere questi

Musica - Luca Diana 25.10.23
Sanremo 2024, 1a serata: Ecco l'ordine d'uscita dei 30 big in gara. Apre Clara, Mahmood tra Annalisa e Diodato - Marco Mengoni a Sanremo 2024 - Gay.it

Sanremo 2024, 1a serata: Ecco l’ordine d’uscita dei 30 big in gara. Apre Clara, Mahmood tra Annalisa e Diodato

Culture - Redazione 6.2.24