Unioni civili: la Chiesa non voleva i funerali per Franco, l’arcivescovo: “Non erano famiglia”

Il triste retroscena svelato da Gianni, l'uomo rimasto vedovo.

Unioni civili: la Chiesa non voleva i funerali per Franco, l'arcivescovo: "Non erano famiglia" - torino - Gay.it
2 min. di lettura

L’arcivescovo Cesare Nosiglia è intervenuto per commentare le affermazioni del suo delegato che sabato, al funerale di Franco Perrello, protagonista della prima unione civile a Torino, ha detto al vedovo Gianni Reinetti: “Qualcuno più importante di me dovrebbe chiedervi scusa per la disattenzione, la freddezza e le dimenticanze. Io, invece, vi dico grazie perché con la vostra ostinazione ci avete dato la possibilità di pensare a una Chiesa che non lascia indietro nessuno“.

Nosiglia ha voluto ribadire che le unioni civili non sono “assimilabili” alla famiglia e che i funerali non sono momenti in cui “fare comizi”. Don Gian Luca Carrega, dal punto di vista dell’arcivescovo, “non ha detto che la Chiesa deve chiedere scusa” ai gay come “riportato polemicamente dai quotidiani“. Il prete, assicura Nosiglia per tranquillizzare i fedeli, “non ha detto quanto i giornali polemicamente hanno riportato, frasi di condanna della Chiesa, di necessità che chieda scusa o contro questo o quel rappresentante della gerarchia“. L’arcivescovo bolla la questione come “una polemica in salsa rosa piccante“.

L’arcivescovo ha criticato il suo delegato ricordando che i funerali servono “non per fare comizi né, tanto meno, per dare occasione che i comizi li faccia qualcun altro“. Durante il funerale, infatti, il prete aveva dato la parola alla senatrice del Pd, Magda Zanoni, la stessa che ha sbloccato l’iter della Legge Cirinnà in Senato, e all’assessore comunale alle Famiglie, Marco Giusta, ex presidente dell’Arcigay di Torino.

Le regole non sono cambiate (…) Non esiste fondamento alcuno per assimilare o stabilire analogie, neppure remote, tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio sul matrimonio e la famiglia“, ricorda l’arcivescovo. “A coloro che hanno manifestato la loro giusta riprovazione e rincrescimento circa quanto i giornali hanno riferito del funerale di sabato scorso dico: la Chiesa di Torino continuerà a sostenere in ogni modo l’istituto del matrimonio e ad annunciare il vangelo della famiglia“.

Gianni Reietti, ha così commentato le parole del religioso: “L’arcivescovo dovrebbe soltanto vergognarsi. Mi spiace dover dire questo, perché sono un cristiano, un credente, ma la mia fede, così come quella di Franco, è sempre stata lontana da ipocrisie“. E ha svelato anche un fatto per lui molto doloroso: “Il parroco di Santa Rita voleva negare i funerali a Franco“.

Quando sono andato a parlare con il parroco, don Lello Birolo, per il funerale, mi sono sentito dire: non posso celebrare il rito per una persona che si trovava in una condizione di contrarietà con gli insegnamenti della Chiesa“. Gianni ha protestato con il prete e sono arrivati a una mediazione: “Avrebbe celebrato il rito a patto che non ci fossero state contestazioni”.

Alcuni amici della coppia, a quel punto, hanno chiamato a presiedere il rito don Carrega che, vista la situazione, si sente quasi in dovere di scusarsi: “Qualcuno più importante di me dovrebbe chiedervi scusa“. “Quelle sue parole” ha detto Gianni “mi avevano fatto tornare felice dopo li rifiuto ricevuto dal mio parroco a Santa Rita“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
herinanth 5.2.17 - 2:45

1 - Se il disegno di DIO è il matrimonio e la famiglia, che c4$$0 fa lui, il vescovo, che conduce (almeno ufficialmente) una vita contro natura senza sesso e senza famiglia? 2 - Perché non sento proteste da parte dei sacerdoti cattolici quando gli harem di uomini e perpetue chiamati patronati vengono censiti come famiglia dallo Stato, quando in realtà secondo DIO non lo sono? 3 - Hanno fatto matrimoni e funerali per mafiosi che hanno commesso crimini indicibili e, invece, lo avrebbero rifiutato ad una persona che ha la sola colpa di amare una persona dello stesso sesso? Non faccio di tutta l'erba un fascio, sono tutti rappresentanti di una organizzazione verticistica e rappresentano l'istituzione chiesa quando parlano, non parlano a titolo personale.

Avatar
Harald 4.2.17 - 1:40

Perché è sempre la parte più retriva della nazione a lamentarsi di cose che a loro non porta alcun danno? Comunque la chiesa - che per me resta un'associazione criminale - non ha per niente perso l'abominevole vizio di volere convertire ad ogni costo chi non la pensi come lei e trova sempre persone inutilmente e stupidamente insulse, insipide, ipocrite ed insipienti che le danno una mano a reiterare il suo atteggiamento persecutorio e stupidamente ideologico, perché le religioni sono e restano il primo esempio di ideologia criminale. La chiesa non ha nulla da invidiare, p.e. alle efferatezze del nazismo, tanto per citarne una come esempio.

Trending

Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay - cover insulti - Gay.it

Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay

News - Redazione 28.5.24
teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24

Leggere fa bene

burocrazia unioni civili, guida alle top location per unioni civili in puglia

Il Liechtenstein ha legalizzato il matrimonio egualitario

News - Redazione 17.5.24
unioni-civili-assegno-di-mantenimento

Unioni civili, l’assegno di mantenimento in caso di scioglimento dovrà tenere conto anche del periodo di convivenza

News - Francesca Di Feo 29.12.23
TJ House, l'ex giocatore di baseball ha sposato l'amato Ryan Neitzel. Le foto social - TJ House lex giocatore di baseball ha sposato lamato Ryan Neitzel. Le foto social - Gay.it

TJ House, l’ex giocatore di baseball ha sposato l’amato Ryan Neitzel. Le foto social

Corpi - Redazione 5.4.24
Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 02 - Gay.it

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
trans-visibility-night-star-t-2024

Torino ospita la quarta edizione di Star.T: una notte dedicata alla visibilità trans per celebrare storie, talenti e memoria

Culture - Francesca Di Feo 15.3.24
Scalfarotto: "Ho chiesto di calendarizzare il disegno di legge sul matrimonio ugualitario. Nessuno mi ha seguito" - Ivan Scalfarotto e Matteo Renzi - Gay.it

Scalfarotto: “Ho chiesto di calendarizzare il disegno di legge sul matrimonio ugualitario. Nessuno mi ha seguito”

News - Redazione 13.3.24
star-t-trans-visibility-night-torino (5)

Star.T, le stelle della visibilità trans* illuminano il Cinema Massimo di Torino alla Trans Visibility Night

News - Francesca Di Feo 25.3.24