Scozia, minaccia il figlio gay: condannata madre omofoba

di

Sarà costretta a pagare una multa la donna che, dopo avere visto per strada il figlio mano nella mano con il suo fidanzato, ha inseguito i due adolescenti...

759 0

Una madre di Aberdeen, in Scozia, è stata condannata per avere minacciato il figlio e il fidanzato di lui con messaggi di testo e attacchi verbali omofobi. Ecco cos’ha riportato la BBC: "Celia Duncan, 42 anni, ha aggredito il figlio sedicenne, Stuart O’Neill quando l’ha visto tenersi per mano con il fidanzato. Duncan ha insultato i due e li ha chiamati. La donna è stata condannata ad una multa di 250 sterline. Il procuratore che l’ha accusata, Cecilia Dyckhoff ha dichiarato alla corte che la parte lesa stava camminando con il suo amico sulla Back Hilton Road quando ha visto la macchina della signora Duncan passargli accanto, frenare improvvisamente, tornare indietro e fermarsi.
 
Il ragazzo sapeva che era la macchina di Celia Duncan ed ha iniziato a correre. Lui e l’amico hanno scalato un muro e hanno corso in mezzo agli alberi, mentre la donna li inseguiva gridandogli contro e usando espressioni omofobe. Il procuratore ha aggiunto che la madre di Stuart gli ha anche mandato una voicemail successivamente nella quale diceva: ‘Ti prendo, credimi, e ti spacco la testa’. Successivamente il ragazzo avrebba anche ricevuto un sms in cui la madre gli diceva: ‘Prenderò sia te che il tuo amico finocchio". 
Non sappiamo se i due ragazzi abbiano ricevuto o meno un aiuto pratico per sfuggire alle minacce fisiche, ma pensiamo che sarebbe stato utile per loro averlo.

Leggi   Torino, gli scrivono "Fr*cio" sull'auto, ragazzo gay risponde su Facebook
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...