GAY TRA GLI DEI INDU’

di

Rg Veda: un manga completo in traduzione italiana

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


RG VEDA è stato il primo manga di successo ralizzato dal gruppo di autrici note come CLAMP (membre fisse sono Mokona Apapa, Mick Nekoi e Satsumi Igarashi), ed è stato pubblicato da Planet Manga in venti albi. Si tratta della traduzione integrale dei dieci volumi originali, cioè abbiamo la possibilità di leggere la storia per intero, fino alla sua conclusione.

Forse non tutti sanno, infatti, che fra i manga giapponesi e la maggior parte dei fumetti occidentali c’è la stessa differenza che si può riscontrare fra le telenovelas sudamericane e le soap opera statunitensi: nel primo caso si giunge sempre a un finale, mentre nel secondo le vicende dei personaggi possono avere una durata illimitata, a discapito della qualità complessiva dell’opera. Ne consegue che chi non vuole seguire di mese in mese le vicende di un manga può aspettarne la conclusione per poi leggerlo nel modo che preferisce, e senza doversi aspettare brutte sorprese a livello di testi o disegni (i manga sono curati dagli stessi autori per tutta la loro durata).

Per quelli che non si lasciano spaventare da queste operazioni di "recupero", in questa rubrica verranno segnalati anche quei manga già conclusi, ma facilmente reperibili, come RG VEDA, che si segnalano per la loro qualità e attinenza con le tematiche proprie di questo sito.

La storia di RG VEDA trae spunto dall’omonima raccolta di inni indiani composta fra il XII e il X secolo a.C., che descriveva le imprese e le gerarchie divine del vasto pantheon religioso induista, ma il complesso intreccio è frutto della creatività delle autrici, e in questo fumetto convergono le influenze narrative più disparate. In sostanza la vicenda narra di come, nel mondo delle divinità (popolato unicamente da dei e semidei), lo spietato usurpatore Taishakuten abbia deliberatamente avviato una epoca di caos, motivando il rancore di Yasha, principe guerriero del nord, che è al centro di un’oscura profezia. Yasha ha infatti riportato in vita un bambino ermafrodito di nome Ashura (ultimo rappresentante di un clan di maghi guerrieri sterminati da Taishakuten), che è destinato a eliminare il male… Per far questo dovrà raggiungere i confini del mondo e recuperare la spada che apparteneva al suo clan, e poi partire alla volta della dimora dell’usurpatore e porre fine al suo dominio.

Durante il viaggio, come profetizzato, si aggiungono a Yasha e al piccolo e dolce Ashura quattro dei guerrieri, uniti dal rancore verso Taishakuten: Soma, dea combattente del sud, Ryu, giovane dio protettore dell’ovest, Karura, dea guardiana dell’est e, infine, un’ultima misteriosa figura che uscira allo scoperto solo nel finale della storia.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...