Jack Ryan, ex porno star bareback: “Fatelo in modo sicuro”

di

Dopo la scena girata senza condom due anni fa, l'attore ha lasciato il mondo del porno. "Ero in preda alla droga e allo sconforto: non fatelo mai e...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3044 0

Nel 2008, quando faceva l’attore porno e usava regolarmente droghe, Jack Ryan ha girato una scena bareback (ovvero senza preservativo) in un film distribuito da una nota casa produttrice di hard gay.

"Non dirò il titolo del film, né chi l’ha prodotto – dice Jack in una lettera pubblicata dal magazine Advocate -: il solo pensiero che altre persone possano trovare quel film e comprarlo mi dispiace".

A distanza di due anni, superata la sua fase autodistruttiva, iniziata con la morte della madre, Jack si rivolge a tutti i suoi fan e ai fruitori di film porno gay: "Il sesso sicuro è un dovere – dice -. E’ un miracolo che non mi sia ritrovato sieropositivo né affetto da altre malattie veneree. Non ho più fatto un film da quello del 2008 per mia scelta: mi ha spaventato quello che sono arrivato a fare e mi sono odiato per aver fatto qualcosa che non avremai pensato dip oter fare. Avevo un contratto per 12 scene, ma ho rinunciato dopo il primo film. Avrei guadagnato soldi a sufficienza per vivere un anno, forse due, risparmiando. Ma la mia morale ha avuto il sopravvento e non sono riuscito ad andare avanti. Ho avuto paura".

Jack, poi, rivolge un appello a tutti coloro che comprano e guardano film porno. "Vi prego tutti di supportare i film in cui si pratica sesso sicuro – dice – potreste contribuire a salvare delle vite. Sono persone vere quelle che vedete, meritano rispetto e la possibilità economica di continuare a fare quel lavoro in sicurezza".

Anche se adesso ha abbandonato il mondo del porno, Ryan non rinnega il suo passato come performer e non attacca l’intera industria del porno.

"Come porno star siamo come degli insegnanti – spiega -. I più giovani ci guardano e apprendono, ci emulano. Abbiamo la responsabilità di insegnare loro un comportamento che sia molto divertente, molto hot, molto sexy e molto sicuro. Non può essere solo una questione di soldi".

"Quello che le porno star fanno – conclude – non è sporco o cattivo. E’ una bella cosa esibirsi così gli altir possono divertirsi in modo sicuro mentre ci guardano. Ma quando le porno star mettono se stesse in pericolo per esibirsi, si distrugge l’intero meccanismo. Fatelo in modo sicuro, gente. Amate voi stessi e gli altri".

Leggi   Harry e Meghan, come regalo di nozze donazioni a un'associazione che si occupa di Hiv
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...