UNA TRANS IN SPIAGGIA

di

Storia di stra-ordinario transgender su una normale spiaggia italiana

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
2196 0
2196 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


E’ una calda mattina di fine giugno con un vento leggero che fa fremere la superficie dell’acqua. C’è gente sulla spiaggia, sono arrivate molte famiglie piemontesi e lombarde, con i bambini che giocano vicino agli ombrelloni e altri che raccolgono le conchiglie portate a riva dalle onde. Profumo di schiuma di mare, e un sole che gioca ad ammaestrare alcune nuvole passeggere. Una donna straniera con gli occhiali legge un libro, stesa su uno scoglio lucido e bianco. Ci sono belle ragazze in topless, un bagnino molto sexy che esibisce due tatuaggi enormi sugli avambracci e un gruppo di ragazzi, sicuramente del posto, che giocano a calcetto. L’acqua densa si rompe contro gli scogli scuri, e di lontano si vede un traghetto bianco che si dirige verso la Corsica. E’ la spiaggia San Martino, all’inizio di San Remo, poco dopo Arma di Taggia. Siamo nel cuore della riviera ligure di ponente, bella , impervia, ruvida, piena di serre e con un clima straordinariamente mite. Infatti ci sono anche molti anziani. Trascorrono mesi interi da queste parti. Signore sulla settantina che leggono riviste scandalistiche, uomini coi capelli candidi stesi su stuoie a prendere il sole, donne robuste e molto anziane con grandi costumi neri che entrano in acqua con determinazione.

La spiaggia è gestita da uno stabilimento comunale che affitta gli ombrelloni, i lettini e gli sdraio, ma c’è anche un tratto di spiaggia libera, molto grazioso, con alcune palme, che si affaccia su un piccolo golfo.

Ad un certo punto succede qualcosa. Qualcosa che pare sconvolgere le pigre abitudini estive, che ogni giorno si ripetono uguali, lente e appiccicose di creme solari e gelati variopinti, benché le onde continuino a infrangersi contro gli scogli e il traghetto sia ancora visibile nel suo rumoroso allontanarsi dalla terraferma.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...