Giovanni Ciacci: “Ho condiviso un uomo con un altro vip”

di

Il nuovo libro, le barbe, i baffi, il GF Vip, l'omofobia nella casa, il tifo per Malgioglio e quell'uomo in multiproprietà.

21033 1

Ma se l’uomo discende dalle scimmie e le scimmie non hanno peli intorno la bocca, perché tutti gli uomini, o quasi, hanno la barba?

Per mettere fine ad ogni dubbio, domanda o perplessità sul mondo dei bulbi piliferi e per dare ad ogni volto la sua barba, arriva in tutte le librerie digitali e non, ‘Barba e baffi, il nuovo libro del vero (ed unico) esperto di tendenze Giovanni Ciacci.

Perché un trendsetter come te decide di scrivere un libro sul mondo della barba?

Innanzitutto chiariamo una cosa, adorato: io non sono un trendsetter! Che poi, questo termine, mi sembra il nome della razza di un cane! La mia nuova fatica non è un semplice manuale su come acconciarsi, ma una vera e propria storia della barba. Parto, infatti, dalla barba degli antichi egizi, per arrivare a quella degli hipster dei  giorni nostri, attraversando tutte le epoche storiche e le loro mode. Parlo persino di Conchita Wurst, la prima drag a scegliere di tenere la barba. Ho anche cercato di intervistarla per parlare del suo look ma, ahimè, non ha voluto! Si sa: la lobby gay non è mai così solidale. Devo confessarti, però, che la mia passione per il mondo della barba nasce da ben altro…

Ah si?

Tutta colpa, o merito, del mio primo fidanzato! Un uomo molto famoso che ho condiviso, a lungo, con un altro uomo. Figurati che io non sapevo nemmeno tenere una lametta in mano! 

E lui chi era?

Posso solo dire che lavora nel mondo della moda! Ora, l’altro, fa il giudice in un programma molto popolare. La nostra non era assolutamente un storia a tre! Lo dico per evitare fraintendimenti. Entrambi però, sia io che ‘il giudice’, sapevamo che il nostro fidanzato si divideva tra le nostre case.

Ma la barba fa davvero così maschio come dicono?

La barba, per l’uomo eterosessuale, è uno strumento attraverso il quale marcare il territorio, ed oggi più che mai è molto di moda. Alle donne, invece, la barba non piace affatto! A loro da fastidio sentirsela sul viso e, soprattutto, su altre parti del corpo! A tal proposito vorrei raccontare ancora una cosa…

Prego…

Qualche sera fa ero a cena con Vladimir Luxuria. Lei, in passato, ha dovuto combattere a lungo con la barba per diventare la splendida donna che è oggi, e nel libro affronto anche questo tema. La barba può essere un grande ostacolo per un ragazzo che vorrebbe essere una ragazza.

Che poi svelaci un segreto: se uno lascia la barba incolta, il suo viso sembrerà più o meno magro?

Più magro, ovviamente! Fabio Fazio, tanto per mantenere l’anonimato, mi ha confessato di portare la barba poiché ha qualche chilo in più.

Ad esempio: io, che tipologia di barba dovrei avere?

A te, chéri, consiglierei di farti crescere la barba! So bene che sarà impegnativo e un po’ duro, soprattutto all’inizio, ma si sa: la barba è un lavoro serio. Un po’ come truccarsi per una donna.

Pensi che la moda della barba e dei baffi perderà il suo appeal con il passar dei prossimi mesi?

La barba e i baffi sono una moda ciclica. Del resto, nella moda, tutto va e tutto torna. La barba, ormai, è arrivata anche sui red carpet di Hollywood. Pensiamo a Leonardo di Caprio, ad esempio, che proprio con la barba ha vinto il Premio Oscar. Senza di quella, magari, sarebbe rimasto per tutti il ragazzino bello e buono con la faccia pulita del Titanic. Anche nella nostra televisione e nel mondo del calcio ci sono barbe importanti. Piuttosto, vuoi un gossip?

Leggi   Ballando con le Stelle, prima volta per una coppia di uomini?

Certamente…

Sapevi che David Beckham ha deciso di farsi crescere la barba per ripicca, dopo aver rotto un contratto milionario con una famosa marca di lamette?

C’è, invece, un uomo del mondo dello spettacolo che, secondo te, starebbe meglio con la barba?

Sarei molto curioso di vedere, almeno una volta, Carlo Conti con la barba.

Garko?

Lui è inutile sia con, che senza barba! 

Perfido! E tuo amico Malgioglio, invece?

Assolutamente senza barba! È già così tanto eccentrico di suo che rischierebbe di sembrare la donna barbuta!

Piuttosto, lo stai seguendo al GF Vip?

Ma certo! Io faccio il tifo per lui e spero che resti nella casa ancora a lungo. Poco prima di entrare mi disse di aver dato il mio nome alla produzione del GF per far sì che possa andare in studio a sostenerlo. Vedremo..

Tu parteciperesti mai ad un reality show?

A dire il vero più che reality, preferirei un talent show! In questo momento, ad esempio, mi sto allenando molto nel ballo visto che il 4 novembre dovrò sostenere un provino pubblico con Milly Carlucci per Ballando on the road. Il GF Vip, non lo considero un reality, ma un vero e proprio teatro dell’arte. L’Isola dei famosi e Pechino Express mi piacciono molto ma, nonostante me li propongano tutti gli anni, non me la sentirei di farli.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...