Alberto Angela e la bisessualità – video

Durante Ulisse, sulla RAI, le parole di Alberto Angela nel raccontare le abitudini sentimentali nell'antica Roma diventano virali.

ascolta:
0:00
-
0:00
Alberto Angela durante Ulisse
Alberto Angela durante ULISSE parla di bisessualità nell'antica Roma
2 min. di lettura

Alberto Angela parla della bisessualità ai tempi dell’impero Romano su Ulisse, il suo programma divulgativo in prima serata su Rai 1, e le sue parole non passano inosservate.

Nella puntata del 30 Settembre, dedicata all’incendio di Roma storicamente attribuito all’imperatore Nerone, Alberto Angela ha dedicato un passaggio alle abitudini amorose e alla bisessualità nell’antica Roma.

Concetti ben noti, ma che non fa mai male ribadire, e che riascoltati oggi rendono ancora più evidente la regressione nella considerazione dei rapporti sentimentali, che nel 2023 rischiano di essere riportati a schemi che apparivano superati già 2000 anni fa. Ecco le sue parole:

Il mondo Romano non era il nostro. C’era un altro modo di pensare. Anche e soprattutto nei confronti del sesso. Le regole erano diverse. L’amore era vissuto in modo libero. Non c’erano le categorie omo, etero, o bi. C’era l’amore ,che doveva essere vissuto in modo naturale, bello. Cosa giustissima. Pensate che l’uomo romano culturalmente era bisessuale. Un imperatore come Claudio, che era etero, era visto in modo un po’ strano, come una sorta di eccezione in questa società. Giulio Cesare era bisessuale. Insomma, lo capite, era un modo di concepire l’amore.

Ecco il frammento nel nostro feed instagram.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GAY.IT 🌍🪐✨ (@gayit)

Del resto la famiglia Angela, anche con il grandissimo e compianto Piero Angela, aveva portato l’amore LGBT in prima serata sulla Rai, con la sua autorevolezza e garbo inarrivabili, mostrando quanto l’omofobia fosse ingiustificata anche dal punto di vista scientifico-culturale.

In un’altra puntata Pietro Angela aveva esplorato la tematica transgender, contributi preziosi per far entrare nelle case di tutti gli Italiani una informazione equilibrata e credibile, tanto diversa dalle urla e dagli strepiti di chi diffonde odio da dubbie trasmissioni tv su altri canali e a tratti nella stessa tv pubblica.

Alberto, personaggio amatissimo dalla comunità LGBT e non solo, continua la tradizione anche nella RAI di oggi, che sui temi progressisti è certamente deficitaria, ed in questo caso le reazioni alle sue parole dalle testate sovraniste non si sono fatte attendere.

Qui è possibile rivedere la puntata di Ulisse su Rai Play previa registrazione, a 1 ora e 43 dall’inizio del programma.

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

Hai già letto
queste storie?

Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24
Grecia, l'Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: "Deplorevole, inaccettabile e antistorico" - Alessandro Magno - Gay.it

Grecia, l’Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: “Deplorevole, inaccettabile e antistorico”

Serie Tv - Redazione 21.2.24
Harvey Milk

94 anni fa nasceva Harvey Milk, l’uomo che voleva “reclutarci tuttə”

News - Federico Boni 22.5.24
I prigionieri che indossano triangoli rosa sulle loro uniformi vengono fatti marciare all'aperto dalle guardie naziste a Sachsenhausen.

Il Giorno della Memoria: un’occasione per rompere il silenzio

Culture - Alessio Ponzio 24.1.24
Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia - Alessandro Magno - Gay.it

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia

Serie Tv - Federico Boni 2.2.24
Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell'Istruzione per la Giornata della Memoria - omocausto circolare ministero istruzione giornata memoria - Gay.it

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell’Istruzione per la Giornata della Memoria

News - Francesca Di Feo 25.1.24
10 compositori queer che hanno fatto la storia della musica

Da Chopin e Schubert a Tchaikovski fino a Bernstein. 10 compositori queer che sono dei giganti della musica classica

Musica - Redazione 18.3.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24