Prima casa insieme dopo aver finto per 13 anni di essere cugini, la gioia del regista indiano e del fidanzato

Per non suscitare clamore tra i vicini e non avere problemi con l'affitto, Apurva Asrani e Siddhant Pilla hanno finto di essere cugini per 13 anni. Ora, finalmente, possono presentarsi a tutti come fidanzati.

Prima casa insieme dopo aver finto per 13 anni di essere cugini, la gioia del regista indiano e del fidanzato - Apurva Asrani e Siddhant Pilla - Gay.it
2 min. di lettura

Apurva Asrani è un 42enne regista e montatore indiano, pluripremiato e particolarmente attivo, sceneggiatore di Aligarh (2016) e regista di Out of Control (2003), da poco visto all’opera con la serie Amazon Made in Heaven. Ebbene Asrani ha rivelato su Twitter di aver appena acquistato la prima agognata casa insieme al fidanzato. Nel farlo, però, Apurva ha confessato di aver mentito nel corso degli ultimi 13 anni, presentando l’amato Siddhant Pilla come suo cugino, onde evitare problemi.

Per 13 anni abbiamo fatto finta di essere cugini in modo da poter affittare una casa insieme. Ci è stato detto “tenete le tende tirate, in modo che i vicini non sappiano cosa siete”. Di recente abbiamo acquistato la nostra casa. Ora diciamo volontariamente ai vicini che siamo fidanzati. È tempo che anche le famiglie LGBTQ siano normalizzate.

Nel tweet non solo i due innamorati, ma anche la tanto attesa targhetta di casa, con entrambi i nomi incisi. In un tweet successivo, Apurva Asrani ha mostrato la voluta assenza di tende nella nuova abitazione. Perché non è più tempo di nascondersi.

Dopo che il tweet è diventato virale, Asrani ha spiegato a Times of India perché lo ha pubblicato. “Ho sempre cercato di attirare l’attenzione sulla comunità LGBTQIA +. Sono passati quasi 20 anni da quando ho montato il film Satya. In questi anni mi sono reso conto che le persone si affrettano a giudicarti, indipendentemente dal lavoro che fai. Tutto dipende dalle tue scelte personali. Dopo aver scritto Aligarh (2015), ho deciso di parlare apertamente della comunità LGBT, dei suoi problemi, delle paure e della mancanza di empatia nei loro confronti. Da allora, ho compiuto sforzi costanti per normalizzare le cose per coppie o individui come Sid e me, perché in India manca ancora l’ambiente giusto. Oggi abbiamo le benedizioni delle nostre famiglie. Volevamo condividere la nostra gioia nell’avere un posto tutto nostro. Abbiamo comprato la casa prima del blocco da Covid-19 e abbiamo pensato che potesse ispirare più persone ad accettare, riconoscere e abbracciare le cose senza giudizi”.

Il tweet di Asrani ha suscitato numerosi messaggi di supporto, ma anche molti commenti omofobi, ribadendo come la discriminazione sia ancora fortemente presente in tutto il Paese.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Il matrimonio del mio migliore amico (1997)

Il tuo fruity boyfriend non ti salverà

Lifestyle - Riccardo Conte 12.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24

Leggere fa bene

kay attivista lgbtqia india transgender

Delhi, autobus gratuiti per la comunità trans. “Ma senza documenti come identificheranno gli uomini trans?”

News - Federico Boni 9.2.24
Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario - VIDEO - Mumbai Pride - Gay.it

Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario – VIDEO

News - Redazione 5.2.24
Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: "Un inno per i senza voce, gli emarginati" - dev - Gay.it

Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: “Un inno per i senza voce, gli emarginati”

Cinema - Redazione 9.4.24