Sindaco fa arrestare e esorcizzare le persone LGBT

Ennesima follia omofoba in arrivo dall’Indonesia.

Un sindaco indonesiano ha ordinato all’esercito di arrestare le persone LGBT per poterle esorcizzare. Mahyeldi Ansharullah, primo cittadino di Padang, ha ufficialmente preso di mira e letteralmente fatto arrestare decine di persone LGBT, definendo la loro esistenza come “l’influenza del diavolo”, per poi ammettere di averli fatti ‘esorcizzare’, in modo da liberarli dall’omosessualità. A darne notizia il sito Tirto.

Non contento, questo delinquente ha snocciolato altri ‘metodi’ per impedire alle persone di ‘diventare gay‘, vietando giochi e abiti femminili ai maschietti, e viceversa per le femminucce.

“Abbiamo attività educative sbagliate nelle famiglie di oggi”, ha sottolineato. “È un ragazzo ma gli danno un giocattolo per femmine, abiti da ragazza o viceversa.”

Mahyeldi ha poi affermato che gli uomini non dovrebbero ballare, a meno che non siano arti marziali, mentre le donne, a suo dire, non dovrebbero fare politica. “Costruiremo e addestreremo i nostri bambini, coltiveremo il nazionalismo e pianteremo la loro identità”.

Sebbene l’omosessualità sia legale in Indonesia – eccetto per l’Aceh che è sotto la legge della Sharia – le persone LGBT + sono sempre più vittime di violenza.

Ti suggeriamo anche  Donald Trump, è nata un app di dating LGBT per le persone che lo odiano