Governo pronto al ricorso in Cassazione sulla dicitura “genitori” sui documenti dei minori. Informativa di Piantedosi

Meloni vuole impugnare la sentenza della Corte d’Appello, tornando così alla dicitura salviniana "madre" e "padre". Ma la stampa nazionale continua ad alimentare la fake news di "genitore 1 e 2".

ascolta:
0:00
-
0:00
famiglie omogenitoriali
famiglie omogenitoriali
2 min. di lettura

Lo scorso febbraio la Corte d’Appello di Roma ha ufficialmente smentito il Ministero dell’Interno condannandolo ad applicare la dicitura “genitori” o altra dicitura che corrisponda al genere del genitore sulle carte d’identità elettroniche rilasciate a persone minorenni. 5 anni prima, con il governo Conte I,  un decreto firmato dall’allora Ministro Matteo Salvini impose al posto di “genitori” la dicitura madre/padre sui documenti. All’epoca prese forma la fake news di “genitore 1 e genitore 2”, diciture mai comparse su alcun documento nazionale, alimentata dalla destra e da una stampa evidentemente complice, che ancora oggi continua a pubblicare titoli incredibilmente e a questo punto volutamente menzogneri.

“In cdm informativa Piantedosi su dicitura ‘genitore 1 e 2′”, scrive l’Ansa.

“Coppie gay, governo pronto al ricorso sulla dicitura “genitore 1 e genitore 2″”, rilancia TgCom.

“Genitore 1” e “genitore 2″ sulla carta d’identità: il governo impugna la sentenza”, titola IlGiornale.

“Via genitore 1 e 2, il Governo impugna la sentenza”, scrive LaRepubblica.

“Il governo contro «genitore 1 e 2» nei documenti”, si legge su Open.

E potremmo continuare. Da 5 anni la stampa nostrana alimenta una clamorosa bugia costruita ad arte da Matteo Salvini e ora cavalcata da quel governo Meloni che vede il leader leghista vicepremier nonché ministro delle infrastrutture.

Il ministro dell’interno Matteo Piantedosi ha deciso di dare mandato all’Avvocatura dello Stato ai fini del ricorso in Cassazione contro la sentenza della Corte d’Appello di Roma del 24 gennaio  scorso.  La Corte ribadì un concetto molto semplice: sulla carta d’identità di un bambino/bambina non possono essere indicati dati personali diversi da quelli che risultano nei registri dello stato civile.

Una decisione sbagliata“, la definì Salvini, secondo cui “ognuno deve sempre essere libero di fare quello che vuole con la propria vita sentimentale, ma certificare l’idea che le parole ‘mamma’ e ‘papà’ vengano cancellate per legge è assurdo e riprovevole“. Peccato che “mamma e papà” non ci siano mai stati scritti, sulle carte d’identità dei minori, fino al suo decreto del 2019.

Poi una coppia di mamme si è rivolta prima al TAR del Lazio e successivamente al Tribunale di Roma, esigendo l’emissione di un documento d’identità che rispecchiasse la reale composizione della loro famiglia. Già in primo grado il Tribunale accolse la richiesta delle mamme, dichiarando di fatto illegittimo il decreto in quanto il documento emesso “integra gli estremi materiali del reato di falso ideologico commesso dal pubblico ufficiale in atto pubblico”. Oltre alla conferma della sentenza in Appello, il Ministero è stato condannato al pagamento delle spese processuali.

Ora il governo Meloni prepara il ricorso in Cassazione, proseguendo la sua folle e insensata guerra alle famiglie arcobaleno d’Italia, alle sue mamme, ai suoi papà e soprattutto ai loro figli innocenti.

Come giustificare questo ennesimo spreco di denaro pubblico da parte del Ministro Piantedosi se non come l’ennesimo tentativo disperato di difendere i capricci dell’allora Ministro dell’Interno Salvini?”, il commento di Famiglie Arcobaleno. “Fu infatti lui nel 2019 a sostituire la parola “genitori”, da sempre presente sulle carte di identità dei minori, imponendo “madre e padre” al solo scopo di attaccare e discriminare le famiglie arcobaleno e quelle formate da un solo genitore. I componenti di questo governo ogni giorno decidono di attaccare i nostri figli e figlie privandoli di tutele, riconoscimenti legali e anche della loro identità personale e famigliare. Quanto ancora dovremo sopportare questi soprusi da chi dovrebbe solo riconoscere la piena eguaglianza dei bambin* e dei ragazz* con genitori dello stesso sesso, come già sollecitato dalla Corte Costituzionale?“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Buone notizie Italia 2022 Gay.it

Padova, Tribunale respinge ricorso della Procura contro le famiglie arcobaleno

News - Redazione 5.3.24
decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24
Ron DeSantis abbandona le primarie, appoggia Trump e Biden stanzia 700.000 dollari a favore dei ragazzi trans - Ron DeSantis Trump Biden - Gay.it

Ron DeSantis abbandona le primarie, appoggia Trump e Biden stanzia 700.000 dollari a favore dei ragazzi trans

News - Redazione 22.1.24
Elly Schlein

Donne LGBTI+ e politica: pregiudizi, molestie, violenze, così la resistenza patriarcale tenta di dissuaderle

News - Francesca Di Feo 29.3.24
Donald Trump e il trionfo in Iowa, cosa succede ora con le primarie repubblicane? - Donald J. Trump - Gay.it

Donald Trump e il trionfo in Iowa, cosa succede ora con le primarie repubblicane?

News - Federico Boni 17.1.24
Finlandia, gay e unito civilmente Pekka Haavisto vola al ballottaggio presidenziale contro Alex Stubb - Pekka Haavisto - Gay.it

Finlandia, gay e unito civilmente Pekka Haavisto vola al ballottaggio presidenziale contro Alex Stubb

News - Federico Boni 29.1.24
stati-uniti-carolina-del-sud-terapie-affermative-minori

Stati Uniti, la Carolina del Sud diventa il 25° stato USA a bandire le terapie affermative per l* minori trans

News - Francesca Di Feo 23.5.24
nichi-vendola-gestazione-per-altri

Nichi Vendola eletto Presidente di Sinistra Italiana, Paolo Mieli: “Ora dovrà dire quanto è costato suo figlio” (AUDIO)

News - Federico Boni 27.11.23