Politecnico di Milano, approvato doppio libretto per studenti trans

Un provvedimento semplice a tutela dell’identità di genere percepita.

In occasione del Transgender Day of Remembrance (o TdoR) celebratosi ieri, lunedì 20 novembre, anche il Politecnico di Milano ha fatto un passo avanti per il riconoscimento della disforia di genere.

È stata infatti approvata la proposta presentata dal rappresentante de La Terna Sinistrorsa per la creazione di un doppio libretto per gli studenti e le studentesse che vogliono procedere con la transizione di genere. Il Politecnico ha previsto, come tante altre università italiane, che sia possibile dunque acquisire una identità alias, ossia utilizzare un nome differente da quello anagrafico nelle sole interazioni con l’ateneo (appelli d’esame, prenotazioni, registrazioni ecc…).

Il provvedimento è stato votato all’unanimità e segna il primo, significativo passo per l’istituzione di un doppio documento in cui viene registrato un nuovo numero di matricola e i nuovi estremi di identificazione dello studente che vuole essere riconosciuto come appartenente al sesso opposto.

Per ottenere l’attribuzione dell’identità alias è necessario contattare la segreteria studenti.

Un’iniziativa semplice e intelligente, che va a tutela della cosiddetta identità di genere percepita, non può che renderci felici.

Ti suggeriamo anche  Nepal, l'amore tra Monika e Ramesh: è il primo matrimonio di una trans