Tel Aviv riconosce le coppie di fatto

La città israeliana di Tel Aviv ha annunciato il riconoscimento delle coppie di fatto, che dal 15 agosto potranno beneficiare, come tutte le altre coppie, delle agevolazioni municipali.

ROMA – La città israeliana di Tel Aviv ha annunciato il riconoscimento delle coppie di fatto, che dal 15 agosto potranno beneficiare, come tutte le altre coppie, delle agevolazioni municipali: tariffe ridotte in asili, musei, piscine e librerie, e altro, saranno concesse esibendo il certificato di residenza e una dichiarazione notarile di domicilio in comune.

La consigliere municipale Michal Eden (Meretz), che ha proposto il provvedimento, ha definito la decisione una “svolta” nella giustizia sociale per molte coppie, omosessuali o meno, che non possono o non vogliono sposarsi con rito religioso. “Tel Aviv è uno Stato nello Stato, con le sue proprie leggi”, ha commentato.

LEGGI ANCHE

Storie

Israele, scioccante rapporto: un attacco omofobo ogni 10 ore

Dati agghiaccianti in arrivo da Israele, con un +54% dei crimini d'odio LGBT denunciati nel corso degli ultimi 12 mesi.

di Federico Boni | 14 Febbraio 2019

Storie

Matteo e Riccardo, storia del bacio a Gerusalemme che è...

Un bacio gay che abbraccia ebraismo e islam nel cuore della Città Santa. La storia di Matteo e Riccardo.

di Federico Boni | 11 Gennaio 2019

Storie

Israele: 60.000 persone contro il divieto della GPA alle coppie...

Proteste anche davanti la residenza del primo ministro Netanyahu.

di Alessandro Bovo | 24 Luglio 2018