Azerbaigian: ecco un video sull’omofobia…. omofobico

di

Finale non certo positivo da questo ennesimo esperimento sociale sull'omofobia

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3896 0

Non conoscendo il russo, in redazione eravamo rimasti incuriositi da questo ennesimo esperimento sociale sull’omofobia che stava facendo molte visualizzazioni su Youtube: il fatto che poi venisse dall’Azerbaigian ci incuriosiva ancora di più, a causa della nota situazione in cui versa la comunità lgbt della vicina Russia con Putin e le sue leggi contro la cosiddetta “propaganda gay”.

Così, abbiamo trovato qualcuno che ce lo traducesse. La vicenda è semplice, ma è tutta fuorchè positiva. Un giovane molto carino abborda passanti per strada proponendo loro di farsi una passeggiata insieme,  dicendo che sta cercando un ragazzo con il quale divertirsi e ricevendo reazioni per niente positive: in molti casi, infatti, si arriva alle mani e lo youtuber è costretto, per evitare il peggio, ad avvisare gli aggressori che sta realizzando un video su Youtube e che, insomma, lui stava scherzando, non voleva realmente provarci con loro.

Ma la sorpresa arriva col messaggio finale che recita: “Siamo contenti che a Baku (la capitale dell’Azerbaigian, ndr) la reazione negativa ai rapporti omosessuali vanga confermata in questo modo. Se ti è piaciuto il video, iscriviti al nostro canale.” 
In sostanza, si trattava sì di un esperimento sociale, ma non certo contro l’omofobia: si è voluto infatti dimostrare quanto la gioventù azera sia “immune” dal “virus” dell’omosessualità e conseguentemente rifiuti, anche con la violenza, le persone lgbt.

 

Leggi   Torre del Lago, il Comune di Viareggio dice no alla spiaggia gay del MamaMia
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...