Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024

Dovesse vincerle, Putin arrivererebbe a sfondare i 30 anni di potere assoluto.

ascolta:
0:00
-
0:00
Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024 - Vladimir Putin Miny Pony 3 - Gay.it
Vladimir Putin - Miny Pony
2 min. di lettura

Appariva come assolutamente scontato, ma ora è diventato ufficiale. Vladimir Putin ha annunciato che si ricandiderà alle elezioni che si terranno il 17 marzo 2024. Ad annunciarlo lo stesso presidente, nel corso di una cerimonia che si è tenuta al Cremlino. 71 anni, Putin è di fatto da 25 anni leader incontrastato di Russia, Zar del nuovo millennio. Primo ministro dal 1999 al 2000 e dal 2008 al 2012, è stato poi presidente della Russia dal 2000 al 2008 e dal 2012 ad oggi. Ora punta ad un quinto mandato, fino al 2030. Nel 2018 vinse le elezioni con il 76,69% dei voti, marchiate ancora una volta dai brogli. Dovesse vincere le imminenti elezioni, Putin arriverebbe a sfondare i 30 anni di potere assoluto.

Nell’attesa, e nel pieno di un’invasione dell’Ucraina che prosegue da oltre due anni, continua la guerra alla comunità LGBTQIA+. Dopo aver dichiarato estremista il movimento LGBT, con arresti nei bar e club LGBT di Mosca, continuano infatti ad allargarsi le maglie della censura nei confronti di film, serie, mostre e qualsiasi altro prodotto di intrattenimento che a detta del governo russo strizzi l’occhio alla comunità LGBTQIA+.

Uno dei più grandi servizi di streaming russi ha vietato ai minori di 18 anni i Mini Pony, ai sensi dell’ormai celebre legge contro la propaganda LGBTQIA+. La serie animata My Little Pony: L’Amicizia è Magica è passata ad una classificazione anagrafica 18+ sul database di Kinopoisk, che appartiene al motore di ricerca Yandex. Sebbene il motivo specifico alla base di simile incredibile decisione non sia stato reso noto, si ipotizza che potrebbe essere attribuito ad uno dei personaggi dello show, Rainbow Dash, che ha una coda e una criniera color arcobaleno.

Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024 - Rainbow Dash - Gay.it
Rainbow Dash

Il mese scorso la Corte Suprema russa ha dichiarato illegale l’attivismo LGBTQ+ nel contesto di una continua repressione nei confronti della comunità queer. È stato quindi definito “estremista” il “movimento pubblico internazionale LGBT”, senza neanche definire cosa effettivamente significhi questo termine. Secondo i legali dell’organizzazione per i diritti umani Department One, l’attivismo LGBTQ+ sarà ufficialmente vietato in Russia a partire dal 10 gennaio 2024. Questo vuol dire che qualunque cittadino russo che si identifichi come LGBTQ+ sarà in pericolo di reclusione, se ritenuto facente parte del “movimento”. La repressione della Russia sui diritti LGBTQ+ continua senza sosta da due decenni, con il presidente Vladimir Putin che ha introdotto una lunga serie di leggi omobitransfobiche. 10 anni fa l’approvazione della legge contro la “propaganda gay” a protezione dei minori, lo scorso anno ufficialmente ampliata a tutta la popolazione. Nel corso degli anni Putin ha anche dichiarato illegale il matrimonio egualitario e vietato l’assistenza sanitaria per l’affermazione di genere delle persone trans.

Dopo 25 anni di terrore, il suo regno molto probabilmente proseguirà. Almeno fino al 2030.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale - olly alexander - Gay.it

Eurovision 2024, Il Regno Unito vuole la vittoria con Dizzy di Olly Alexander. Il video ufficiale

Culture - Redazione 1.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24

Leggere fa bene

(Image: Midjourney/AEH1991)

“Barbie” la Russia censura il bacio gay e non solo. Ecco cosa si è inventato Putin

Cinema - Redazione Milano 5.10.23
russia-insegnante-propaganda-lgbtqia

Russia, insegnante si veste da Biancaneve e viene accusato di propaganda LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.12.23
cedu cecenia Maxim Lapunov

Cecenia, torture alle persone LGBTQIA+, Russia condannata dalla Corte europea diritti umani

News - Giuliano Federico 13.9.23
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
Bacio gay sul palco dei The 1975, la Malesia valuta l'interruzione dell'elettricità per evitare "incidenti indesiderati" - The 1975 - Gay.it

Bacio gay sul palco dei The 1975, la Malesia valuta l’interruzione dell’elettricità per evitare “incidenti indesiderati”

Musica - Redazione 6.11.23
turchia-libri-censura

Turchia, libri su teorie riparative e correlazione tra omosessualità e pedofilia negli scaffali delle biblioteche pubbliche

News - Francesca Di Feo 5.2.24
Belgrado Pride 2023, migliaia di persone in piazza sfidano l'omobitransfobico presidente Vučić - Belgrado Pride 2023 migliaia di persone in piazza sfidano lomobitransfobico presidente Vucic - Gay.it

Belgrado Pride 2023, migliaia di persone in piazza sfidano l’omobitransfobico presidente Vučić

News - Redazione 12.9.23
"Non vogliamo lesbiche in squadra": la furia dei conservatori turchi non scalfisce la pallavolista Ebrar Karakurt - ebrar karakurt turchia omofobia - Gay.it

“Non vogliamo lesbiche in squadra”: la furia dei conservatori turchi non scalfisce la pallavolista Ebrar Karakurt

Corpi - Francesca Di Feo 23.9.23