Barbara D’Urso attacca la madre che insultò Tommaso Zorzi per aver fatto ‘diventare’ gay il figlio

Zorzi era stato insultato su Instagram da parte di una donna, che lo accusava di aver fatto diventare gay il figlio, a causa del suo stile di vita deviato.

barbara d'urso
2 min. di lettura

Lunedì 18 marzo, Barbara D’Urso ha parlato nuovamente di omofobia. Nel corso della sua trasmissione “Pomeriggio Cinque“, la conduttrice di Canale 5 ha ripreso la notizia diffusa da molti giornali LGBT, tra cui Gay.it, riguardante Tommaso Zorzi. Il ragazzo, partecipante del programma “Riccanza”, aveva ricevuto un messaggio tramite Instagram da parte di una donna. Nel messaggio, il ragazzo (apertamente gay) veniva accusato di condurre uno stile di vita deviato, e che questo avrebbe confuso il figlio della donna, il quale sarebbe diventato omosessuale.

Difatti, la madre spiega che da quando il figlio ha iniziato a seguire il suo profilo su Instagram, si sarebbe “avvicinato” a questo stile di vita. Il celebre influencer e conduttore televisivo ha reso pubblico il messaggio, ricevendo affetto e sostegno dai suoi follower. E anche, a quanto pare, anche di Barbara D’Urso. La conduttrice si è scagliata contro la madre omofoba, a cui si è rivolta direttamente, e difendendo il ragazzo. 

Le parole di Barbara D’Urso a difesa di Tommaso Zorzi

La replica di Tommaso a questa madre, che lo aveva anche definito contro natura, era stata: “Una madre che non accetta il proprio figlio è contro natura“.

Questo ragazzo è felicemente omosessuale. Io posso avere un amico felicemente etero, posso avere un amico felicemente omosessuale, posso avere un’amica felicemente lesbica. Tutto dipende anche da come viene accettata questa normalità, che viene considerata diversità dagli altri. Le famiglie, le mamme e i padri, ma perchè non cercano di comprendere e di continuare a far felici i propri figli? Perché tu, mamma, stai rendendo infelice tuo figlio. Non lo sta rendendo omosessuale Tommaso Zorzi. Tu però lo stai rendendo infelice. 

Dopo gli applausi da parte del pubblico e un Tommaso commosso, Barbara D’Urso ha concluso spiegando che è normale e che lei non ha detto nulla di speciale. Ma forse queste sono parole “non normali” per quelle persone omofobe. Che ancora pensano che l’omosessualità si possa trasmettere semplicemente seguendo un personaggio pubblico nei social.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria - Lil Nas X - Gay.it

Lil Nas X: Long Live Montero, recensione. Essere icona queer, orgogliosa e rivoluzionaria

Cinema - Federico Boni 22.4.24
Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Leggere fa bene

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24
Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: "Mi hanno chiamato r*cchiò" - omofobia - Gay.it

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: “Mi hanno chiamato r*cchiò”

News - Redazione 2.4.24
reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23
governo-sunak-lgbtqia

Regno Unito: come la destra del governo Sunak distrugge decenni di progressi LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 23.10.23
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
sondrio-manifesti-provita

Sondrio, anche qui spuntano i manifesti ProVita: “Basta confondere l’identità sessuale dei bambini”

News - Francesca Di Feo 11.12.23
sondrio-manifesti-pro-vita-risposta-lgbtqia

“Manifesti Pro Vita disumani” la risposta LGBTQIA+ a Sondrio è esemplare

News - Francesca Di Feo 12.12.23