Oltre 100 cineasti LGBT boicottano il Festival del Cinema LGBT di Israele

A Tel Aviv si protesta contro l'occupazione israeliana dei territori palestinesi: registi e artisti LGBT contro il TLVFest.

Oltre 100 cineasti LGBT boicottano il Festival del Cinema LGBT di Israele - tlv fest.png 1718483346 - Gay.it
Si boicotta il TLVFest aperto alla cinematografia queer
2 min. di lettura

Ci sono tensioni in Israele in vista della nuova edizione del TLVFest. Si tratta di una manifestazione cinematografia aperta a opere di registi e autori che appartengono alla comunità LGBT.  A seguito di alcune segnalazioni da parte di alcune associazioni omosessuali della Palestina, oltre 130 filmaker di cui almeno 100 dichiaratamente queer, hanno firmato una petizione per boicottare il festival sponsorizzato, tra l’altro, anche dal governo di Tel Aviv. La notizia è stata riportata dall’Hollywood Reporter

La PACBI –  Campagna Palestinese per il Boicottaggio Accademico e Culturale di Israele –  ha portato avanti una petizione in collaborazione con diverse organizzazioni LGBTQ+. C’è l’intenzione  di protestare contro l‘occupazione israeliana dei territori palestinesi  per il pessimo trattamento che viene riservato  alla popolazione. Il testo della petizione afferma che l’uguaglianza LGBTQ + è  ‘intimamente connessa anche alla liberazione di tutti i popoli e di tutte le comunità degli oppressi‘.  Registi e  artisti  hanno promesso di boicottare il TLVFest, e altri eventi sponsorizzati dallo Stato, ‘fino a quando Israele non rispetterà il diritto internazionale e rispetterà i diritti umani dei palestinesi‘.

TLVFest: la manifestazione di Tel Aviv aperta alla comunità LGBT

La kermesse si svolgerà dal 4 al 13 giugno ed è nata da una collaborazione con il Ministero della Cultura Israeliano. Quest’anno ricorre il suo quindicesimo anniversario e, gli attivisti che sostengono la petizione, affermano che la direzione del festival ‘si sarebbe rifiutata di rispondere alle accuse riportate negli ultimi giorni’. Il  PACBI,  inoltre, conferma che la kermesse ‘non proietta un’immagine progressista della società, negando i diritti a tutti i palestinesi, che siano etero oppure omosessuali’. Pertanto, il boicottaggio rappresenterebbe una ‘giusta posizioni  di solidarietà per tutti gli artisti che lottano per la dignità, la libertà e la giustizia in Palestina’. L’azione è simbolica, non mira a creare alcun danno, ma cerca di attirare l’attenzione su una traballante situazione politica interna.

Storicamente il conflitto israeliano-palestinese  non ha mai avuto una battuta di arresto, anzi negli ultimi periodi si è acuito ancora di più. I tentativi di risolvere i dissidi sono in corso dagli anni ’70, e sono diversi i fattori che impediscono di mettere un punto fermo alla vicenda. Sta di fatto che Israele è comunque una nazione apparentemente molto progressista, anche verso la comunità LGBTQ +.  Molti sondaggi  indicano che la maggioranza della popolazione sostiene i diritti al matrimonio, all’adozione e alla maternità surrogata per le coppie dello stesso sesso. Già nel 2007, Tel Aviv è stata definita ‘la capitale gay del Medio Oriente‘. In Palestina invece, ci sono ancora diverse pregiudizi per la popolazione dichiaratamente queer, fattori che spingono molti a fuggire in Israele e nei territori occupati.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 4.3.20 - 17:33

La Storia ci insegna che il Popolo di Israele ha invaso due volte il territorio abitato dai Palestinesi o Filistei. Ma non si deve solo ritornare ai tempi di Davide o di Ben Gurion , bisognerebbe guardare avanti ed attuare i due Stati , come da risoluzione dell'ONU nel 1948. Tuttavia la " nostra " Comunità , come ben detto nell'articolo è solo apparentemente libera , l'unico faro di tolleranza in quell'infelice area . Netanyau ha imbarcato i partiti che rappresentano la parte più ortodossa e retriva della religione ebraica.E vedremo in futuro ; d'altro canto nell'entità Palestinese vige la condanna a morte per i Gay.

Trending

10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Marta Fascina e Marina B. Forza - Italia

Le malignità di Forza Italia: Marta Fascina deve lasciare il partito, ma non finché c’è Marina B.

News - Mandalina Di Biase 28.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24

Continua a leggere

Sarah Paulson e il dolcissimo post di auguri ad Holland Taylor: "Sei il mio mondo, mio unico amore" - Sarah Paulson e il dolcissimo post di auguri ad Holland Taylor - Gay.it

Sarah Paulson e il dolcissimo post di auguri ad Holland Taylor: “Sei il mio mondo, mio unico amore”

Culture - Redazione 18.1.24
Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male - mattia1 - Gay.it

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male

Culture - Emanuele Cellini 28.12.23
Arrusi Pigneto Luana Rigolli

San Valentino, a Roma spuntano i ritratti degli arrusi, gli omosessuali confinati dal fascismo alle Isole Tremiti

Culture - Redazione Milano 14.2.24
krystilia hepporn drag queen

Insegnante di giorno, drag queen di sera: intervista a Krystilia Hepporn

Culture - Gio Arcuri 9.5.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Rhett Hopkins e Sean Gitchell, la storia dei due atleti universitari follemente innamorati - rhett hopkins sean gitchell 1 scaled e1710858556483 - Gay.it

Rhett Hopkins e Sean Gitchell, la storia dei due atleti universitari follemente innamorati

Culture - Redazione 22.3.24
Ivano Marino e i dolci auguri all'amato Giacomo: "Sai gioire sempre per me e questa è la prima meraviglia del mondo" - Ivano Marino e i dolci auguri di compleanno allamato Giacomo 0 - Gay.it

Ivano Marino e i dolci auguri all’amato Giacomo: “Sai gioire sempre per me e questa è la prima meraviglia del mondo”

Culture - Redazione 21.2.24
Sanremo 2024, 4a serata. L'ordine d'uscita dei 30 BIG tra duetti e cover con Lorella Cuccarini co-conduttrice - Lorella Cuccarini - Gay.it

Sanremo 2024, 4a serata. L’ordine d’uscita dei 30 BIG tra duetti e cover con Lorella Cuccarini co-conduttrice

Culture - Redazione 9.2.24