Le cestiste Breanna Stewart e Marta Xargay sono diventate mamme

A poche settimane dall'oro olimpico vinto a Tokyo, Breanna ha conquistato la medaglia più importante della sua vita. La piccola Ruby Mae.

Le cestiste Breanna Stewart e Marta Xargay sono diventate mamme - Le cestiste Breanna Stewart e Marta Xargay sono diventate mamme - Gay.it
2 min. di lettura

26enne cestista statunitense, oro olimpico a Rio 2016 e a Tokyo 2020 e due ori mondiali vinti, Breanna Stewart è diventata mamma insieme alla 31enne cestista spagnola Marta Xargay.

Ruby Mae Stewart Xargay il nome della primogenita, nata lo scorso 9 agosto tramite maternità surrogata, ovvero 24 ore dopo la finale olimpica vinta dagli Usa in Giappone, con Breanna tra le migliori in campo: 14 punti e 14 rimbalzi, 5 assist e 4 palle rubate.

L’arrivo di Ruby è stata la parte migliore del 2021 e facilmente uno dei migliori momenti della mia vita“, ha confessato Stewart a People. “Diventare una mamma è più grande di qualsiasi altra cosa che abbia mai fatto e non vedo l’ora di vivere ogni momento bello e stimolante come una famiglia di tre persone“.

Brenna e Marta si sono fidanzate ufficialmente lo scorso mese di maggio e si sono sposate a giugno, prima che le Olimpiadi prendessero forma. Stewart, che gioca nella WNBA con i Seattle Storm, si è proposta a Xargay mentre le due erano nel pieno un’escursione sulle colline sopra Phoenix, in Arizona. Xargay, colta completamente alla sprovvista, ha ovviamente detto sì. L’inizio della loro storia d’amore nel 2019, la notte in cui Breanna subì una lesione al tendine d’Achille, nel corso di una partita. In molti dubitarono che potesse tornare ad alti livelli, sbagliando.

Stewart e Xargay hanno avuto una piccola discussione sul nome da dare alla bimba, perché Brenna avrebbe voluto chiamarla Ruby Tokyo, in omaggio alla medaglia d’oro appena vinta, ma Marta ha bocciato l’idea. È così nata Ruby Mae, mentre in casa arriverà a breve un cane dal nome già deciso. Tokyo, per l’appunto.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Artur Dainese, Isola dei Famosi 2024

Isola dei Famosi 2024, la storia di Artùr Dainese: “A 16 anni sono venuto in Italia. Mi sentivo solo”

Culture - Luca Diana 16.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Marcella Bella e l'etichetta di "icona gay". A Belve non sa cosa significhi LGBT: "Lesbiche, gay, travestiti?" (VIDEO) - Marcella Bella a Belve - Gay.it

Marcella Bella e l’etichetta di “icona gay”. A Belve non sa cosa significhi LGBT: “Lesbiche, gay, travestiti?” (VIDEO)

Culture - Redazione 16.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico - Lia Thomas - Gay.it

Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico

Corpi - Federico Boni 26.1.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Jakub Jankto ai colleghi calciatori gay dopo il coming out: “Non c’è motivo di avere paura” - Jakub Jankto 1 - Gay.it

Jakub Jankto ai colleghi calciatori gay dopo il coming out: “Non c’è motivo di avere paura”

Corpi - Redazione 20.10.23
Tom Daley torna in acqua dopo due anni e vince subito un oro. È pronto per le Olimpiadi di Parigi - Tom Daley oro - Gay.it

Tom Daley torna in acqua dopo due anni e vince subito un oro. È pronto per le Olimpiadi di Parigi

Corpi - Redazione 20.12.23
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
Sean Gunn, il nuotatore olimpico fa coming out. "Mai stato così felice" - Sean Gunn - Gay.it

Sean Gunn, il nuotatore olimpico fa coming out. “Mai stato così felice”

Corpi - Redazione 20.3.24
Lewis Hamilton, il campionissimo di Formula 1 e strenuo difensore dei diritti LGBTQIA+ sarà un pilota Ferrari - Lewis Hamilton - Gay.it

Lewis Hamilton, il campionissimo di Formula 1 e strenuo difensore dei diritti LGBTQIA+ sarà un pilota Ferrari

Corpi - Federico Boni 2.2.24