Fuori Tavecchio, il presidente omofobo della Federcalcio si dimette

C'è voluto lo shock della Nazionale, ma alla fine il calcio si è liberato di un presidente imbarazzante.

Tavecchio
< 1 min. di lettura

Dopo un’ultima resistenza Carlo Tavecchio, il capo della FIGC, si è dimesso per l’eliminazione degli Azzurri. Non ci mancherà.

Nel suo regno durato tre anni, iniziato tra le polemiche e finito con la mancata qualificazione della Nazionale ai Mondiali, Tavecchio è stato il campione dell’italiano medio e come tale non ha tralasciato l’omofobia a bassa intensità.

Eh sì, perché amato o odiato, il calcio è la passione per antonomasia del maschio italico e ne rappresenta anche una buona parte dei difetti. Carlo Tavecchio è stato un ottimo protagonista di questa mediocre storia: inopinatamente vecchio, è stato eletto parlando di futuro del calcio a 71 anni, attaccato alla poltrona, la sua carriera di dirigente sportivo inizia nel 1987 e come dimostra la cronaca non si sarebbe certo dimesso fosse dipeso da lui, politicamente moderato ma che non disdegna un’escursione nel becero e nell’omofobia.

Nel 2015, a un solo un anno dalla sua elezione, Tavecchio aveva già dato prova della sua prestanza da italiano medio con frasi razziste “Qui gioca chi prima mangiava le banane…” e misogine “Si riteneva che la donna fosse un soggetto handicappato rispetto al maschio sotto l’aspetto della resistenza”.  A chiudere il giro del presidente federale arrivarono frasi antisemite “Ebreacci, meglio tenerli a bada” e omofobe “Io non ho nulla contro, però teneteli lontani da me. Io sono normalissimo”.

In tutti questi casi Tavecchio parlò di ricatto, di frasi estorte, di gaffes e tutto finì, nella perfetta italianità, a tarallucci e vino. Il calcio italiano ora deve ripartire, si dice con puntuale retorica. Anche questa italianissima.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Francesco Rossini 20.11.17 - 17:03

Era ora, grazie a Dio!!

Trending

Concerto Primo Maggio Lista Cantanti

Chi ci sarà al Concerto del Primo Maggio 2024: Achille Lauro, LRDL, Malika Ayane, Rose Villain e con Mace potrebbe esserci Marco Mengoni

Musica - Redazione Milano 17.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Dino Fetscher, vacanze d'amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social - Dino Fetscher - Gay.it

Dino Fetscher, vacanze d’amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social

Culture - Redazione 15.4.24
La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Emma Marrone e Nicolò De Devitiis, Le Iene

Emma Marrone a Le Iene: “Mi piacerebbe diventare madre. Ho 39 anni e tutti gli strumenti per esserlo”

Culture - Luca Diana 16.4.24

Hai già letto
queste storie?

Odio LGBTIAQ social network

L’odio social verso la comunità LGBTQIA+ ha conseguenze nella vita reale, ma Meta, X e TikTok non fanno abbastanza per arginarlo

News - Francesca Di Feo 25.1.24
candidati lgbt USA

Le 10 città più e meno LGBTQIA+ friendly d’America

News - Federico Boni 8.11.23
USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022 - La transfobia istituzionale dilaga negli USA - Gay.it

USA, i crimini d’odio contro le persone trans e di genere non conforme sono aumentati del 33% nel 2022

News - Federico Boni 19.10.23
Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese - Lucy Clark - Gay.it

Lucy Clark nella Storia come prima allenatrice trans del calcio femminile inglese

Corpi - Redazione 2.2.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
Jakub Jankto e il coming out: "Non devo più nascondermi, anche con i ragazzi. Ora sono felice" - Jakub Jankto 3 - Gay.it

Jakub Jankto e il coming out: “Non devo più nascondermi, anche con i ragazzi. Ora sono felice”

Corpi - Federico Boni 20.12.23
fifa mondiali 2034

FIFA, i mondiali di calcio del 2034 si terranno nell’omobitransfobica Arabia Saudita

News - Federico Boni 2.11.23
Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: "Mi hanno chiamato r*cchiò" - omofobia - Gay.it

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: “Mi hanno chiamato r*cchiò”

News - Redazione 2.4.24